mercoledì 26 luglio 2017

13 SEGNI CHE INDICANO CHE SEI UNA STREGA

La gente spesso mi chiede “come sai di essere una strega?”. E spesso la domanda dietro la domanda è “Sono una strega? Sono magica?”
Spesso lo chiedono un po’ nervosamente a causa dell’ombra che accompagna questa parola.
Dobbiamo quest’ombra al patriarcato, alle regole della società maschilista che ha pervaso il pianeta per oltre 5000 anni.
Si tratta non del maschile, ma di una perversione dell’energia maschile che ha brutalizzato, violentato e soppresso il femminino.

La caccia alle streghe di Salem e dell’Europa ha costruito una mentalità isterica di massa contro le donne contro il femminino.
Ha radunato e ucciso le donne sagge e le guaritrici naturali, ogni donna che possedeva un terreno che essi volevano o le donne che erano fuori dallo status quo sociale, che rifiutavano di conformarsi alle regole del cristianesimo e del patriarcato.

Fondamentalmente è per paura del potere del femminino che le donne, la terra e le sue creature sono state massacrate sotto pretesti falsi ed isterici.
È di importanza cruciale rivendicare noi stesse e la bellezza, il potere, l’eredità della parola “Strega”. Lo scopo di una strega è proprio la terra che dobbiamo salvare.
Le streghe amano la terra e adorano la natura, ripeto, la Natura, non Satana. Quest’ultimo è un mito -come il fatto che abbiamo il naso verrucoso o che siamo spaventose e brutte come maschere di Halloween- che dobbiamo ai film del patriarcato hollywoodiano.

La verità è che le streghe sono belle come la natura stessa e non fanno del male. Vivono rispettando la “regola del tre”, una comprensione karmica che le porta ad essere consapevoli che ogni cosa che fanno torna indietro triplicata. Più uccidiamo la terra, più uccidiamo noi stessi.

Dacché ne abbiamo memoria ci è stato insegnato di temere noi stessi e di temere la natura. Le streghe godono comunque della propria natura selvaggia e si allineano con i cicli della Terra e con le fasi della Luna.

Per molte donne rivendicare la parola “Strega” significa rivendicare se stesse e la loro relazione con la Grande Madre.

Quindi, dal momento che io amo de-stigmatizzare e ri-onorare la grande, bella, succosa parola “Strega”, la risposta che do quando qualcuno mi chiede se è una strega, è “Sì”.

Se credi di essere una strega, sei una strega. Il che significa che sei una Dea, un Sacerdote, un Guaritore, uno Sciamano, una Donna Saggia.
Ecco qui un elenco di 13 segni mistici ed illuminati dalla luna che indicano che potresti essere una strega:

1. POTERI DELLA TERRA. Una strega è una donna di terra. Ereditiamo i suoi poteri naturali della nascita, della trasformazione, della guarigione, della rinascita. Questi sono i poteri della donna, tutt’uno con i poteri della terra.

“Quando c’è una donna c’è magia” – Ntozake Shange

Ti capita di trovare le risposte della vita attraverso gli schemi di Madre Natura? La sua saggezza è anche la tua saggezza? Sei allineata nel tuo modo di vivere, nel tuo corpo in tutto il tuo essere con le sue stagioni?
Ad esempio ti senti eccitata -sessualmente e creativamente- in estate, lasci andare e tagli ciò che non ti serve in autunno, ti ritiri
nel vecchio ed oscuro silenzio nell’inverno e rinasci in primavera?

2. SAGGEZZA. Ti capita di trovarti a ribollire come se avessi un calderone interno di antica e naturale saggezza e di guarigione?
Ti capita che le persone siano attratte da te e che vengano a sedersi accanto al tuo fuoco, a discutere della vita e di tutta la sua furia, il suo dolore, il suo amore e la sua meraviglia? Ti capita di congedarli con la speranza ripristinata nel loro cuore e magari con una tintura, una pozione, un rimedio naturale (hai familiarità con le proprietà delle piante) o anche con un rituale o due?

In altre parole quando le cose vanno male, è te che cercano?

3. NATURA. Vivi accanto ad un bosco o accanto all’acqua o lo desidereresti? Le streghe sono fortemente interconnesse con la Natura, incarnano i poteri della Grande Madre, desiderano essere più vicine possibile alla sua naturale bellezza e al suo potere. Molte compiono dei rituali accanto all’acqua o nei boschi. Ti sei sempre sentita a casa immersa nella natura.

4. TEMPESTE. Non hai paura delle tempeste, anzi ,godi del potere di Madre Natura in maniera ancora più viscerale. Qualche volta ti capita di meravigliarti se proprio tu, la tua passione, la tua energia, hanno causato la tempesta?

5. NATURA ANIMALE. Gli animali sono naturalmente attratti da te e tu li ami allo stesso modo? Così tanto che soffri empaticamente con le creature di questo pianeta? Conosci naturalmente i loro totem e trovi saggezza ed illuminazione nelle loro visite, nelle loro apparizioni nella tua vita?
Ti capita che cani persi ti seguano fino a casa, che uccelli volino alla tua finestra e che i cavalli corrano verso di te, attraverso i campi, e poggino i loro lunghi colli sulle tue spalle? Riesci a parlare con loro? A guarirli? Le streghe e gli animali sono così allineati con la natura che parlano un linguaggio energetico simile e si riconoscono tra di loro.

6. LA LUNA. Sei attratta, sospinta e mossa dall’energia della Luna? L’hai mai fissata? Le hai mai parlato, sentendoti inondata dalla sua luce, da quando eri piccina? Sei allineata con le sue fasi?
Ad esempio, ti capita di iniziare nuovi progetti o relazioni quando c’è la Luna Piena? Ti è capitato di notare come le cose raggiungano un apice e culminino -e tendano a diventare un po’ confuse- intorno a te quando c’è la Luna Piena? E ti senti spinta a lasciar andare le cose o a chiudere delle relazioni o degli schemi quando inizia a discendere?
Con la Luna Nuova, nella più scura delle notti, ti siedi mai con il mistero, il vuoto e lo sconosciuto, il potenziale e le possibilità dell’oscurità? Sogni mai nuovi progetti nell’oscurità della Luna Nuova?
Se hai risposto di no, quelle sopra sono solo alcune delle strade da percorrere per sintonizzarsi con le fasi della Luna.

7. POTENZA. Hai più di un serpeggiante sospetto che i tuoi desideri diventino reali -buoni o cattivi che siano- e ti trovi a porre attenzione, ad essere meravigliata dal tuo stesso potere? Ti capita spesso di essere definita un’anima antica?
Le streghe sono vecchie come il tempo, i tuoi occhi -le finestre della tua anima- custodiscono antiche storie e segreti, miti, misteri, risposte e possibilità.
Quand’eri piccola probabilmente dicevi delle antiche verità e parlavi con saggezza, prima di dimenticare la tua magia.

8. GUARIGIONE. Sei attratta dalle Arti di Guarigione? Tendi a cercare rimedi energetici naturali per te stessa e ad offrirli agli altri? Hai mai appoggiato una mano sulla schiena dolorante di qualcuno ed è poi guarita il giorno dopo?
Le persone possono guarire anche solo standoti accanto. Le streghe, essendo così sintonizzate con la terra, sono guaritrici naturali.

9. MEMORIE DI VITE PASSATE. Ti capita di avere memorie dolorose di vite passate o immagini in cui vieni perseguitata, cacciata, bruciata o annegata per il solo fatto di essere selvaggia, saggia e libera?
Più importante, sei mai stata marchiata per il fatto di essere differente, non conformista, per il fatto di amare chi volevi amare, per aver detto la verità in una vita passata? Questo è il karma che sei chiamata a guarire, è tempo di non avere paura ed essere la più autentica te stessa. Così guarirai il tuo karma: non avendo paura di vivere nella tua massima espressione. Questo è il tuo momento.

10. ESTRANEITÀ. Ti sei sempre sentita un po’ come un’estranea, con il naso schiacciato contro il vetro della vita sulla terra, mentre sapevi che in realtà appartenevi ad una tribù magica, custode di saggezza interiore.
Dal momento che non ti sei mai adattata alla norma, sapevi che c’era qualcosa di sacro, segreto, speciale in te. Una magia che solo poche altre persone magiche potevano vedere.
Non corri insieme alle grandi folle, sei un po’ più simile ad una sensitiva e potente lupa solitaria. Hai bisogno di tanto tempo per pensare, sognare, ricaricarti e comunicare con la Font e/ Natura / Universo / Dea.

11. CRISTALLI MISTICI / ACCESSORI. Sei attratta dalle belle pietre, pezzi di energia della Terra. Hai tenuto con te pietre come il quarzo, il turchese, il quarzo rosa, fin da quando riesci a ricordare, anche se non conoscevi le loro proprietà al tempo.
Ti sono state donate oppure le hai prese con te lungo la strada e le hai collezionate.
Le streghe conoscono le proprietà delle pietre della Terra e le caricano con -tra le altre cose- guarigione, amore, abbondanza e benefici protettivi e spesso indossano le loro pietre speciali in gioielli. Ami anche disporre candele intorno a te e accenderle, perché le candele sono inviti per gli spiriti e gli angeli e creano delle vibrazioni magiche e divine. Probabilmente ami la salvia e l’incenso che purificano l’energia.

12. MAGIA. Credevi nella magia quand’eri bambina e vedevi la magia nell’aria, nella vita? Eri attratta dalle cose magiche, dalle creature, dalle fiabe, dalle storie e hai continuato ad esserlo anche crescendo, nonostante tutti ti dicessero “Queste cose non esistono”?
E nonostante il resto del mondo non ci credesse, ti sei sempre e comunque conservata uno spazio nel tuo cuore per i racconti di magia, amore e mistero?

Eri attratta dei film e dei libri che parlavano di streghe, magia, spiriti, misticismo ed inconoscibile? Hai sempre pensato che le coincidenze non esistono, che non siamo veramente soli e che quello che vedevi non era tutto ciò che è?

Credi che tutto significhi qualcosa e credi nei segni e nei simboli?

13. PIÚ MAGIA E DIVINAZIONI. Parlando di segni e simboli, hai premonizioni come se avessi una sfera di cristallo interiore? Quando parli di ciò che credi accadrà, le persone intorno a te tendono a raddrizzarsi e ad ascoltare? Qualche volta ti capita di vedere o sentire degli sviluppi di situazioni -dei flash nel futuro- così avanzati che trovi frustrante quando gli altri non sono coinvolti come te!
Hai sogni e visioni di vite passate e future e puoi leggere le altre persone, la loro energia e le loro intenzioni molto bene. Hai un sesto senso e questa è anche la ragione per la quale sei attratta dai tarocchi, dalle rune e da tutti gli strumenti di divinazione che dissolvono le nebbie.
Spero che ciò ti sia stato di aiuto. Questi sono solo 13 segni, potresti riconoscerne alcuni oppure avere un sacco di segni che ti indicano che sei sul sentiero stregonesco.
Il messaggio di una strega è di amare se stessa, amare la Terra e di riconoscere l’importanza dell’allinearsi con le fasi della Terra e della Luna.
Estremamente semplice, davvero.
Ma ad un certo punto della storia è accaduto che se eri troppo vicina alla Terra, se eri troppo saggia, troppo potente -troppo, e decisamente troppo femminile- venivi cacciata o assassinata per la tua generosità e per il tuo essere selvaggia.
Non dev’essere più così.
È tempo di guarire i vostri karma passati, di possedere il vostro potere, la vostra saggezza e bellezza e di sorgere, mie care!
La Terra ha bisogno di voi e noi, di certo, abbiamo bisogno della Terra!


13 SEGNI CHE INDICANO CHE SEI UNA STREGA Di Sarah Durham Wilson


CONDIVISO DA https://ex7829.wordpress.com/2017/06/27/13-segni-che-indicano-che-sei-una-strega-di-sarah-durham-wilson/




martedì 25 luglio 2017

PREGHIERA AGLI ARCANGELI DI Elizabeth Clare Prophet

Preghiera ai sette arcangeli


O sette amati arcangeli e archeiai, mi rivolgo a voi in quest’ora
affinché stimoliate il mio cuore, i miei chakra e la luce di Dio in me.


Venite a me, poiché desidero conoscere voi e, attraverso di voi, conoscere
il nostro Dio Padre-Madre.

Riverso su di voi la mia gratitudine
per la vostra protezione nei miei confronti, per il vostro insegnamento,
il vostro conforto e la vostra guarigione, per assistermi attraverso
ogni difficoltà e successo, attraverso i fardelli e le gioie della vita.


O Dio, vengo dinanzi a te in quest’ora con preghiere per coloro
che amo e per coloro che soffrono su questa terra. Offro queste preghiere
adesso e so che tu presterai ascolto e risponderai non appena
questa mia invocazione ti raggiungerà
.
È facile comporre la vostra preghiera personale.
 Basterà che parliate
agli arcangeli delle vostre preoccupazioni, dei vostri fardelli,
delle vostre speranze e aspirazioni. Chiedete il loro aiuto riguardo
a questioni specifiche vostre, dei vostri cari e amici, della città e del
Paese in cui vivete.
Poi prestate ascolto e restate in attesa delle loro risposte e benedizioni.


TRATTO E CONDIVISO DA http://static.lafeltrinelli.it/static/sfogliatori/901/6624901_1236847.pdf




lunedì 24 luglio 2017

L'ARTE DEL RISVEGLIARSI........

L’Arte di Risvegliarsi


Al momento del risveglio

Prima di alzarsi dal letto, al momento del risveglio, è fondamentale centrarsi e convogliare le energie sul proprio Centro del Cuore. Occorre mettere entrambe le mani sopra al petto, al centro, una sopra l’altra e restare qualche minuto nella posizione di centratura sul chakra del cuore. A questo punto, senza muovere le mani, recitiamo a voce alta (ma senza gridare) e con calma la nota, o le note vibrazionali, che scegliamo di immettere alla nostra giornata. Noi consigliamo di recitare dei mantra in italiano. Ognuno deve trovare i suoi. Ne consigliamo almeno tre.
  • «Al centro di tutto l’Amore io sto. Da questo centro, io, l’Anima, voglio espandermi. Da questo centro, io, colui che serve, voglio lavorare. Possa l’Amore del Sé divino espandersi. Nel mio cuore, nel mio gruppo e nel mondo intero».
  • «Grazie, grazie Anima, grazie per la Vita, grazie per la Luce, grazie per l’Amore». (Per tre volte)
  • «Oggi è una meravigliosa giornata dell’Eternità. Ogni persona, ogni cosa, ogni avvenimento sono qui per me. Grazie. Sono molto felice per questo».
Aromi e atmosfera per un ottimo inizio In un diffusore elettrico, aggiungere tre gocce di olio essenziale e dell’acqua. Poiché in base alla scelta di uno specifico olio essenziale avremo determinati effetti, al mattino consigliamo oli energizzanti, purificanti e rinfrescanti quali limone, menta piperita, eucalipto, arancio, pompeimo, lime, lemongrass, bergamotto, timo.
Una candela naturale (ancora meglio se di cera d’api) da accendere alle prime luci del mattino.
Un lampada di sale rosa da posizionare sul comodino. I benefici che arreca sono innumerevoli: riduce l’umidità, aiuta a purificare l’aria di casa, carica positivamente l’ambiente di energie; crea un’atmosfera rilassante emanando una luce soffusa, favorisce la concentrazione, stimola la creatività, emette nell’aria ioni negativi, stimola il sistema immunitario, può aiutare a respirare meglio in caso di asma e allergie, e contribuisce a proteggerci dall’inquinamento elettromagnetico.

Allungamenti prima della “discesa”

E fondamentale non "buttarsi giù” dal letto come delle scimmie. Bisogna sempre dare al corpo il modo e il tempo di comprendere quello che stiamo per fare, senza traumatizzarlo. Muovete le gambe, la testa, le braccia e le spalle. Stiratevi, fate la posizione conosciuta col nome "Il Gatto". E scendete dal letto lentamente.

In bagno

Doccia fredda o frizioni in tutto il corpo oppure bagni derivativi (anche Bikun®2)
La pratica della doccia fredda è un vero e proprio tonico del fisico e dell’umore. Se non ci si riesce, si può alternare il getto della doccia - freddo e caldo - terminando però sempre con il getto freddo.
Quando si superano le resistenze, la paura e la mancanza di volontà, e si abitua il corpo a questo trattamento così benefico e salutare, si può procedere solo con il getto freddo, senza alternanze. È di fondamentale importanza iniziare a bagnare le zone del corpo sempre dal basso verso l’alto, partendo dai piedi.
La doccia fredda è un rimedio naturale molto potente che rafforza il sistema immunitario, migliora la circolazione sanguigna, attiva il metabolismo, regola la temperatura del corpo e migliora la respirazione favorendo una maggior ossigenazione del corpo, attivando il sistema linfatico e lo smaltimento dei rifiuti.
Talvolta si può alternare alle frizioni fredde, una pratica semplice e molto antica che si può utilizzare per disintossicare l’organismo da tutte le sostanze e scorie accumulate. Avrete bisogno di un panno o di un asciugamano da immergere in acqua fredda; questa tecnica viene utilizzata inizialmente per le parti intime, ma può essere usata anche per il resto del corpo.
Il procedimento è molto semplice. Bisogna rinfrescare tutto il corpo con leggere frizioni da effettuare a partire dalla base, cioè dai piedi e dalle mani verso il cuore, e quindi dal basso verso l'alto. Quando, dopo qualche frizione, l’asciugamano diventa troppo caldo, occorre risciacquarlo sotto l'acqua corrente fredda e strizzarlo, prima di ricominciare con le frizioni.
Nel caso di particolari necessità è possibile utilizzare anche solamente il dispositivo Bikun®, che consente di ottenere analoghi effetti di purificazione.

Pulizia del corpo

L'utilizzo di una spazzola drenante per il sistema linfatico — detto anche dry brushing — è una pratica di spazzolamento molto energizzante e ideale per la mattina.
La spazzola a setole semidure (facilmente reperibile in erboristeria e profumeria) si usa a secco o con l'aggiunta di qualche goccia di olio essenziale (limone, menta, cipresso, pompeimo), e con movimenti circolari dal basso verso l'alto, dall'estremità degli arti verso il cuore. Le setole della spazzola vanno a rimuovere l’accumulo di cellule morte, attivano la circolazione, accelerano il rinnovo cellulare della pelle e favoriscono il linfodrenaggio e lo scioglimento dei depositi di grasso su cosce, glutei e pancia.
Il dry brushing è una delle poche cose che funziona davvero contro la cellulite! La pelle diventa molto più liscia e luminosa e il corpo viene inondato da un'energia luminosa.
Lavate la lingua con un nettalingua. Questo strumento arriva dalla tradizione ayurvedica, ed è uno strumento semplicissimo per migliorare la propria igiene orale e di conseguenza quella di tutto l'organismo (ricordiamo infatti che i batteri presenti nella bocca possono causare infezione non solo al tratto respiratorio ma, scendendo e rientrando in circolo, anche al resto del corpo).
Si tratta di un raschietto realizzato in rame che va delicatamente passato alcune volte sulla lingua, partendo dal fondo - la parte più interna - e andando verso l’esterno in modo tale da raccogliere e portare via tutto ciò che vi si è depositato sopra. Dopo ogni passaggio sciacquate la bocca con mezzo bicchiere d'acqua tiepida in cui avrete sciolto una puntina di bicarbonato di sodio. Oppure lavate i denti, ma senza strofinare troppo a lungo. È fondamentale usare un dentifricio che non contenga fluoro. Potete anche cestinare tutti quelli che lo contengono.
Lavate il naso con un jala neti. Si chiama irrigazione nasale. Potete anche usare una comoda Iota da viaggio in plastica. Usate acqua tiepida o calda e mettetevi un mezzo cucchiaino di sale rosa, oppure di sale marino integrale fino. Mescolatelo bene. Lavate prima una narice e svuotate la Iota, poi lavate l'altra. Soffiate bene il naso alla fine dell’operazione. Usate una goccia di Nasyamap, un prodotto della Maharishi Ayurveda che potete comodamente comprare online: impedirà la secchezza nasale e manterrà pulito e protetto il naso.

COME COMUNICARE CON L'ANGELO DI UNA PERSONA CHE CI STA A CUORE

Insieme al vostro Messaggero di Luce
è possibile migliorare la comunicazione con gli altri esseri umani.


 Avete difficoltà a comunicare serenamente con una particolare persona?

 Un gelido silenzio vi allontana da qualcuno?

La rabbia, il risentimento, il dolore vi impediscono di aprirvi con armonia all’altro?

 Oppure qualcuno ha chiuso improvvisamente la comunicazione con voi o vi ha coinvolto in un conflittualità che volete risolvere?



APRITE IL CUORE AL MESSAGGERO DI LUCE

E CHIEDETE IL SUO AIUTO PER

MIGLIORARE LA COMUNICAZIONE

E LA RELAZIONE CON CHI VI STA A CUORE.



:



Raccoglietevi in un momento di silenzio.
Accendete una candela.
Ora espirate ed inspirate lentamente per tre volte.
Quando espirate immaginate di buttare fuori tutta l’aria pesante che vi opprime e, mentre inspirate, immaginate che una luce entri dentro il vostro corpo portando una brezza di leggerezza e gioia.
Visualizzate, dunque, la persona cui volete mandare il messaggio.
Pensatela con gioia e amore: eliminate dalla vostra mente ogni ricordo spiacevole o doloroso.
Riempite il cuore con un’immagine felice di voi insieme all’altro.
Chiamate, quindi, l’angelo e chiedetegli di recapitare all’angelo dell’altra persona il vostro messaggio.
Ora aprite il cuore e solo con amore parlate alla persona desiderata con sincerità e senza paura.
Affidate dunque il messaggio all’angelo che partirà in volo verso l’angelo destinatario che, a sua volta, lo comunicherà al cuore del suo protetto.
Se avete comunicato col cuore, il mostro messaggio arriverà a destinazione.





Se nella formulazione del messaggio non vi siete sentiti liberi da sentimenti di rabbia o rancore, chiedete al vostro Compagno Celeste di aiutarvi a liberare il cuore da tali emozioni per restituirgli la luce, la pace e la gioia necessarie per ritrovare l’armonia desiderata.
Quindi ripetete il contatto e il messaggio.
Sono certa che, quasi per miracolo, la comunicazione difficile migliorerà.






Dal sito: www.incontraregliangeli.it/


CONDIVISO DA http://angolodiparadiso.forumcommunity.net/?t=55586474




domenica 23 luglio 2017

ANGELI DELL'AMORE....

Identifica e afferma ciò che desideri in un partner

Gli Angeli dell’Amore desiderano fortemente vederti in una relazione perfetta. Noi tutti durante la vita veniamo guidati a creare relazioni amorevoli e appaganti. Gli Angeli dell’Amore sono ben felici di aiutarti a raggiungere questo obiettivo, ma hanno bisogno di assistenza da parte tua. Per poterti guidare nella ricerca, devi sapere in che cosa consiste per te la relazione ideale.
Quando parliamo di relazione perfetta dobbiamo chiarire che perfetta dev’essere la relazione, non la persona. Ognuno di noi, nel bene e nel male, ha imperfezioni e idiosincrasie strutturali che ci rendono unici, per cui dobbiamo essere comprensivi e indulgenti verso le imperfezioni e le manie altrui, così come vorremmo che gli altri lo fossero con le nostre. Non dobbiamo essere mai tanto esigenti da non riuscire a tollerare nell’altro nemmeno la minima stranezza.
Ognuno ha una propria concezione di come dovrebbe essere la relazione perfetta. Per alcuni significa svegliarsi e addormentarsi pazzamente innamorati della persona che hanno accanto. Ad altri basta vivere con qualcuno che permetta loro di essere se stessi. Altri ancora sono alla ricerca di un partner che condivida ogni interesse e attività e che sia un compagno fedele e costante.
Perché gli altri passi indicati nel libro si rivelino efficaci, dovrai trovare la tua personale definizione di relazione perfetta. Sarà necessario prendere in considerazione ogni aspetto, ma sappi che non sarai solo in questa indagine: potrai sempre chiedere aiuto agli Angeli dell'Amore.
Inizieremo questo importante percorso recitando insieme una preghiera:
Sorgente Divina, ti prego d’inviarmi adesso i tuoi Angeli dell’Amore. Desidero un partner per continuare a realizzare lo scopo della mia vita senza il peso della solitudine.
Angeli dell'Amore, vi prego di venire da me adesso e di guidarmi nella ricerca della relazione perfetta. Guardate nel mio cuore e aiutatemi a definire con precisione ciò di cui ho bisogno in un partner e in un rapporto.
Sono aperto a ricevere tutto il sostegno divino necessario per raggiungere l’obiettivo di vivere una relazione ideale. Accetto solo bontà e gentilezza dal mio potenziale compagno di vita, e in cambio do solo bontà e gentilezza.
Vi prego di proteggermi mentre mi apro all’amore. Inviatemi persone amorevoli e deviate coloro che sono su un cammino diverso dal mio.
Grazie, Sorgente Divina. Grazie, angeli. Ora inizio gioiosamente questa ricerca con voi.
Questa preghiera non è necessaria, ma aiuta ad avviare il processo. E importante ricordare che le forze divine vegliano su di te, che non sei solo nell’impresa e non hai bisogno di stare sulla difensiva. Rimanendo in costante contatto con il Cielo attraverso la preghiera, sarai più felice e la ricerca risulterà più semplice.

Scrivilo

Adesso che hai invocato gli aiuti divini, è tempo di metterti a lavoro per capire ciò che desideri manifestare. Per questo esercizio avrai bisogno di carta e penna.
1. Scrivi 11 caratteristiche che vorresti avesse il tuo partner. Il è un numero angelico molto significativo: è considerato un numero maestro e rappresenta la combinazione della potente energia maschile con l’altrettanto potente energia femminile. Annotare 11 qualità amplifica l’energia della tua manifestazione. Non devi elencarle in un ordine particolare, limitati a buttare giù le prime cose che ti vengono in mente. Per esempio, vuoi che il tuo partner sia gentile? Bello? Ricco? Estroverso? Generoso? Scrivi quali pregi vorresti che il tuo partner nuovo o attuale possieda.
2. Una volta elencate le caratteristiche, usa un altro foglio per descrivere le situazioni nelle quali ti visualizzi con questa persona. Pensa a come vuoi che sia la relazione: preferisci un matrimonio religioso o un’unione civile? Avete dei figli, un cane e una casa con il giardino? La vostra relazione è basata sulla passione condivisa per le motociclette o per il tennis? Questa parte dell’esercizio aiuta a focalizzare ogni aspetto della relazione: non vorrai cercare la persona perfetta per poi scoprire che ama cose completamente diverse da quelle che piacciono a te?
Fin dall’inizio ti viene chiesto di stabilire con chiarezza il tipo di relazione cui aspiri, ciò non toglie che in futuro sarai libero di cambiare opinione. Per esempio, se nel momento in cui cominci questo esercizio il matrimonio non t’interessa ma in seguito decidi di sposarti e il tuo partner non è sulla tua stessa lunghezza d’onda, potrebbe insorgere un problema. Però, se agisci adesso con un minimo di lungimiranza, potrai evitare che il dilemma si presenti. Basterà attrarre un partner che sia flessibile.
A questo punto hai scritto alcuni aspetti molto specifici della personalità e tracciato una descrizione plausibile del tipo esatto di relazione che desideri. È già un ottimo inizio. Il successo o il fallimento della maggior parte delle relazioni dipende dai tratti caratteriali e dagli obiettivi più o meno compatibili.
Sarebbe facile prendere un terzo foglio su cui elencare gli aspetti della personalità che non accetteresti assolutamente in un nuovo partner, noi però ti incoraggiamo a concentrarti solo su ciò che desideri attrarre anziché su ciò che vuoi evitare. Mantenere un atteggiamento mentale positivo in questo esercizio - e in ogni ambito della vita - ti permetterà di avere molto più successo nelle manifesta-zioni, ossia negli obiettivi che raggiungi con l’aiuto divino, i quali possono arrivare sotto forma di oggetti desiderati, denaro o un’anima gemella.
Parole, idee ed emozioni negative hanno un’energia decisamente inferiore rispetto a quelle positive. Questo non significa che debbano provocare per forza un danno, ma che sono più o meno inutili. Se cerchi di manifestare con una mente negativa, non riuscirai a canalizzare la quantità di energia necessaria per assicurarti che i tuoi sforzi vadano a buon fine.
Al contrario, parole, idee ed emozioni positive hanno una quantità enorme di energia che si trasforma in manifestazioni potenti, perché quando agisci con positività operi insieme al Cielo e sei assistito da questa connessione armoniosa. Gli angeli, infatti, non vogliono che porti con te la negatività e contrastano attivamente qualsiasi tentativo di manifestarla.
Sappiamo bene che a volte si creano situazioni negative che possono condizionare sfavorevolmente l’umore, i pensieri e le emozioni. In quei momenti sarebbe opportuno evitare qualsiasi tipo di manifestazione.

Una relazione esistente

Se hai già una relazione e speri che lei o lui diventi il partner della tua vita, l’esercizio è molto simile. Naturalmente avrai meno flessibilità rispetto a chi cerca una persona nuova.
Quando operi su una relazione esistente, devi tener conto del diritto dell’altro di esercitare il suo libero arbitrio e accettare che potresti non essere in grado di trasformare certe sue caratteristiche in altre di tuo gradimento. Dopotutto, il vero amore è incondizionato.
Prendi i due fogli che hai compilato e mettili da parte; periodicamente rileggi le informazioni e sentiti libero di aggiornarle. Più specifichi con esattezza ciò che desideri, più le tue manifestazioni saranno accurate. Le opzioni sono praticamente illimitate quando si tratta di personalità, aspetto fisico e valori di un essere umano, quindi più preciso riesci a essere, meglio è.

LA VERITA' E' CIO' CHE TI AIUTA A VIVERE.............

La verità è ciò che ti aiuta a vivere.

 Non è verità assoluta – quest’ultima non è ancora trasmissibile al Genere Umano – ma è ciò che ti serve al momento, nel qui ed ora, e ti dà pace. 

Ciascuno ha la sua verità personale fatta di bene e di bei pensieri.

 Fa’ che si tramutino in azioni benevole e siine fiero. Dov’è la verità assoluta? Esiste?

 La verità assoluta esiste là dove dimora il Pensiero Divino.

 In terra, e non solo, esiste una verità che man mano che crescete si allinea di più con il Pensiero Divino, ma non è assoluta.

 Così anche nelle altre Dimensioni: più esse sono elevate e più questa piccola verità si avvicina alla Verità Assoluta. Ma non lo è ancora.

 Vivi dunque coltivando nel cuore e nell’ anima una Verità nel Bene. Sarai così allineato il più possibile con la Verità più alta.


Pace e amore a te, Emmanuel



DA EMMANUEL LA VIA DEL RISVEGLIO

LA DONNA FORTE

LA DONNA FORTE
di Ionela Craciun

Dietro ogni uomo forte c’è una donna forte. Ma chi c’è dietro una donna forte? Nessuno lo sa, perchè la donna forte non ti permette di guardare dentro di lei. Lei prende vita tutte le mattine quando prende la sua maschera e quando nasconde i suoi sogni dentro la sua anima; come una gheisha, disegna il suo sorriso e caccia la tristezza dal suo sguardo. Non si specchia più di cinque minuti per paura che potesse scoprire le sue debolezze sepolte nel profondo della sua anima.

La donna forte non piange, le sue lacrime nascono dentro l’anima e muoiono sempre là, non sul viso. Cammina sicura di sé lasciando sul marciapiede le tracce dei suoi passi. E se per caso, crolla, si alzerà da sola. L’anima di una donna forte prende fuoco in silenzio. Amala e non chiederle niente perchè i suoi occhi ti diranno se ti ama.


La donna forte indossa una maschera ogni giorno e un solo uomo può vederla senza. Quel uomo incornicerà il suo viso e amerà il suo sguardo, a volte, confuso, e chiuderà gli occhi per poter mantenere la sua immagine per sempre. La donna forte amerà in silenzio e soffrirà sempre in silenzio, nascondendo la sua tristezza sotto una maschera con un bel sorriso.


CONDIVISO DA http://www.giornalettismo.com/archives/123502/la-donna-forte


13 SEGNI CHE INDICANO CHE SEI UNA STREGA

La gente spesso mi chiede “come sai di essere una strega?”. E spesso la domanda dietro la domanda è “Sono una strega? Sono magica?” Spesso ...