domenica 30 novembre 2014

L'ARTE DEL PERDONO (e perché dico No alla Vendetta)

Cos'è in fondo la vendetta? Cos'è se non una forma di "regolamento dei conti" con cui ci diamo da fare per arrecare dolore e sofferenza a chi ci ha fatto del male?

Attraverso la vendetta arriviamo a percepire un certo livello di soddisfazione e sentiamo che "giustizia è stata fatta". Quando agiamo in modo vendicativo riteniamo di essere dalla parte della ragione e di agire in maniera pienamente legittima.

Ma riflettendo più attentamente, siamo davvero certi che la vendetta sia la risposta giusta alle ingiustizie?Siamo certi che non ci siano alternative più costruttive?5

Io la risposta ce l'ho. Per me la risposta è il perdono.

Al riguardo voglio innanzitutto sgomberare il concetto di perdono da qualsivoglia connotazione di tipo etico o religioso e concentrarmi esclusivamente sull'effetto che il perdono, a confronto con la vendetta, ha su di noi e sul mondo che ci circonda.

Perdono e Vendetta

La mia opinione, in primo luogo, è che agire con l'intenzione di causare sofferenza a un'altra persona sia distruttivo innanzitutto per noi stessi sia da un punto di vista fisico che psicologico .

Ogni pensiero o comportamento orientato alla vendetta non determina mai un beneficio a noi o al prossimo. E' impossibile, attraverso la vendetta, trovare l'autentica felicità.Forse avrai provato un sentimento di soddisfazione, ma ti sei mai sentito davvero felice quando hai agito per vendetta? Credo proprio di no.

Non credo neppure che il concetto di perdono debba essere identificato con il "porgere l'altra guancia" e venire concepito come una sorta di invito agli altri a continuare a farci del male.

Credo che il perdono sia un valore fondamentale e un meraviglioso atto di coraggio. Il perdono non è un segno di debolezza, ma l'autentica espressione di chi è davvero forte come essere umano.

Covare risentimento e rancore ci devasta sia da un punto di vista psicologico che emozionale. Lasciarli andare e abbracciare il perdono significa scrollarsi un peso enorme dalle nostre spalle. E se il nostro perdono non contribuirà a rendere migliore la persona che ci ha fatto del male, certamente ci libererà dalla morsa impellente di ripagare il dolore con altra sofferenza. Ci libereremo da una spirale di dolore, dal circolo vizioso del male.

Perdono ed Empatia

Ritengo che per poter abbracciare in pieno il concetto di perdono sia fondamentale fare lo sforzo di calarsi nella prospettiva altrui, cercare di pensare e di osservare il mondo da un'altra visuale. Questa non è altro che empatia.

Quando siamo capaci di fare un piccolo passo al di fuori della limitata visuale del nostro mondo, certamente siamo in grado di comprendere meglio i motivi che hanno spinto (e spingono) gli altri a comportarsi in un certo modo, a volte forse rendendoci conto che non c'era dall'altra parte la minima intenzione di ferirci.

Assumere questa consapevolezza può rappresentare un passo decisivo verso il perdono.

Se ti senti ferito o tradito, prova a immaginarti nei panni dell'altro e cerca di comprendere le radici e le motivazioni del suo comportamento. Questo non significa ovviamente che il comportamento altrui verrà sempre considerato come accettabile, ma è importante assumere consapevolezza che l'errore fa parte della nostra natura e che determinate condizioni e circostanza possono alterare la lucidità di azione.

Sono certo che anche tu a volte hai fatto delle scelte sbagliate e, di conseguenza, ferito il prossimo. Inizia allora ad usare la tua empatia per simpatizzare con gli errori che hai commesso nel passato.

Perdono e Controllo

Un altro aspetto da considerare in tema di perdono è che in genere noi non abbiamo la minima possibilità di controllare ed eventualmente modificare il carattere, i comportamenti e gli atteggiamenti altrui. Ed in fondo è giusto (e bello) così. Cercare di cambiare la personalità altrui è un tentativo destinato a rivelarsi vano e in grado di causare enorme stress e disagio.

Fortunatamente molto spesso possiamo minimizzare gli effetti di tale stress rifocalizzandoci su ciò che è realmente nel nostro controllo, in primo luogo le nostre reazioni e i nostri comportamenti a fronte delle offese altrui.

Il perdono è l'arma decisiva con cui possiamo lasciar scivolare via il risentimento e concentrarci su ciò che è davvero importante nelle nostre vite. Quando perdoniamo qualcuno, questi non ha più il possesso della nostra mente e possiamo finalmente vivere appieno il momento presente.

La prossima volta che sentirai salire dentro di te il desiderio di vendetta nei confronti di qualcuno che ti ha ferito, cerca innanzitutto di assumerne consapevolezza e osserva le tue emozioni. Poi prova a liberartene, lasciale andare, pensa a ciò che davvero conta per te e concentrati su ciò che ti fa stare bene. 

Abbandona il risentimento, lascia andare l'odio e inizia ad abbracciare il perdono. La tua vita sarà sempre più meravigliosa.

http://www.vivizen.com/2011/02/larte-del-perdono-e-perche-dico-no-alla.html

sabato 29 novembre 2014

COME INCLUDERE GLI ANGELI NELLA NOSTRA VITA

COME INCLUDERE GLI ANGELI NELLA NOSTRA VITA

Come includere gli angeli nella nostra vita Gli Angeli sono agenti mandati dal Cielo, sempre disponibili ad assisterci per creare il paradiso nella tua vita. Gli Angeli vogliono aiutarci a collegare il nostro Sé Superiore con il Cielo, perché si possa essere più felici qui sulla terra, intuendo che lo stato naturale della vita è uno stato di gioia, felicità, buon umore e bellezza: le qualità del Cielo, il regno degli Angeli. Per arrivare a conoscere gli Angeli bisogna abbandonare l'idea del "vedere per credere" e adottare un atteggiamento aperto quale il "conoscere per intuito": la realtà è molto più vasta di ciò che vediamo e sentiamo con i normali sensi. I profumi preferiti dagli Angeli sono la rosa e il gelsomino: quando sentiamo queste fragranze nell'aria vicino a noi, senza che ci siano questi fiori vicino, sono loro che sono lì. Aldilà di esperienze specifiche, come per esempio avvertire una presenza tanto da girarsi, o sentirsi toccare una spalla o i capelli, non bisogna preoccuparsi se non si riesce ad avere "sensazioni magiche" con gli Angeli: loro non sono qui per interferire con la nostra crescita, ma per aiutarci. L'atteggiamento giusto da coltivare per attrarre gli Angeli è un ottimistico amore incondizionato. Non importante che noi li si possa facilmente percepire con i sensi, quello che importa è trovare il proprio modo di conoscerli, gli Angeli sono come i pensieri: non li possiamo vedere ma sappiamo che esistono. Quando abbiamo esperienze di apici di amore e gioia vuol dire che siamo collegati con gli Angeli. Gli Angeli sono forme, immagini o espressioni attraverso cui vengono trasmesse le essenze e gli aspetti dell'energia di Dio e Dio è puro Amore incondizionato. Lo scopo principale di questa parte è aiutarvi a chiarire le vostre mete, le vostre aspirazioni, i vostri desideri più profondi e scoprire i mezzi che gli Angeli possono mettere a disposizione per creare un'energia positiva (fede) per raggiungerli. Gli Angeli sono molto creativi nei loro modi di farci sapere che mettono a disposizione ciò che è necessario perché possiamo compiere la nostra missione sulla terra e la chiave sta nel riconoscere i segni che indicano che loro stanno lavorando con noi attraverso il nostro Sé Superiore. Questi segni includono la pace mentale, grande speranza, coincidenze fortunate e incontri favorevoli. Questi segni confermano che siamo sulla strada giusta e che i nostri canali angelici sono aperti e sintonizzati con l'universo della beatitudine radiosa.http://angeliblu.altervista.org/Servizi/Come_includere_gli_angeli_nella_nostra_vita.php

SEQUENZE NUMERI DEGLI ANGELI

Questo è un estratto del libro di Doreen Virtue e Lynette Brown, I Numeri degli Angeli. 

Queste sequenze sono numeri che ripetutamente vedete sulle targhe, nei numeri di telefono, sugli orologi e così via.
Se vi siete mai chiesti il significato di queste sequenze di numeri, sappiate che non siete i soli. Molte persone ci hanno chiesto il loro significato in molti seminari. Così, abbiamo chiesto alla Sorgente di guidarci nell’interpretazione del significato di queste ripetute sequenze. Come studente di lungo corso della sacra numerologia Pitagorica (inclusa una vita precedente come sua studente) e come channel per gli angeli, ricevetti velocemente le informazioni riguardo a ciò che gli angeli volevano comunicare con queste sequenze di numeri.  

L’interpretazione delle sequenze di numeri è un modo facile per ricevere messaggi dai vostri angeli. I numeri sono dappertutto, dagli orologi, alle targhe o alle insegne. Ogni numero ha un’unica frequenza vibrazionale che fa riferimento al suo significato.
Questa antica saggezza risale a grandi maestri come Ermete, Platone e Pitagora. Pitagora sosteneva che tutto nell’Universo è matematicamente preciso e che ogni numero ha la sua vibrazione, il suo significato e il proprio valore. Platone scrisse che tutto nell’Universo si basa su forme geometriche che derivano dai numeri, come i triangoli, (dal tre) e i cubi (dal quattro). Il mistico sacro testo ebraico della Zohar (Kabbalah) tratta del potere della vibrazioni dei numeri e delle lettere.

Per esempio, quando ci sono tre o più numeri, le cifre al centro sono il “nocciolo” del messaggio. Gli angeli dicono che quel numero rappresenta il cuore della questione.
La numerologia è una delle poche scienze sacre che ha mantenuto la sua magia sin dai tempi antichi fino ai tempi moderni. 

Gli angeli ci ricordano che siamo tutti alchimisti e che siamo potenti abbastanza da manifestare i nostri veri desideri attraverso la magia Divina.

I numeri ci ricordano l’importanza di vedere i messaggi dal Cielo tridimensionalmente così da discernere le lezioni da imparare, le opportunità di crescita e la guida contenuta in ogni nostra esperienza.

Sequenze di tre numeri 
111 – Fate particolare attenzione ai vostri pensieri e siate sicuri che state pensando a quello che volete e non a quello che non volete! Questa sequenza di numeri è il segno che vi indica che c’è un’opportunità sta per presentarsi e i vostri pensieri si stanno manifestando ad una velocità record. L’111 è come un flash di uno scatto fotografico. Significa che l’universo ha scattato un’istantanea dei vostri pensieri e sta per manifestarli. Siete contenti dei pensieri che l’Universo ha catturato? Se non lo siete, correggete i vostri pensieri…chiedete aiuto ai vostri angeli per aiutarvi se avete difficoltà a controllare o monitorare i vostri pensieri.
123 – Semplificate la vostra vita. Liberatevi di tutte quelle cose che vi fanno sprecare energie, tempo o denaro; specialmente liberatevi di quelle cose che vi fanno allontanare dal vostro scopo di vita. I maestri ascesi sono li per aiutarvi in questo processo di semplificazione.
222 – Abbiate fiducia. Tutto andrà bene. Non preoccupatevi di nulla perché la situazione si sta risolvendo per il bene di tutti.
333 – I Maestri Ascesi sono vicino a voi e desiderano che sappiate che avete il loro aiuto, il loro amore e la loro compagnia. Chiamate i Maestri Ascesi spesso, specialmente quando vedete combinazioni con il numero 3 intorno a voi. Alcuni tra i più famosi Maestri Ascesi sono: Gesù, Mosè, Maria, Quan Yin e Yogananda.
444 – Migliaia di angeli sono intorno a voi in questo momento, amandovi e sostenendovi. Avete una forte e chiara connessione con il reame angelico e siete voi stessi un Angelo in Terra. Non c’è nulla di cui avere paura, tutto va bene.
555 – Allacciate le cinture. Un’importante cambiamento è imminente nella vostra vita. Questo cambiamento non deve essere visto come positivo o negativo dato che tutti i cambiamenti sono parte naturale del fluire della vita. Forse questo cambiamento è la risposta ad una vostra preghiera. Se continuate a vedere questi numeri sentitevi in pace.
666 – I vostri pensieri sono fuori equilibrio, focalizzati troppo nel mondo materiale. Questa sequenza di numeri vi chiede di bilanciare i vostri pensieri tra Cielo e Terra. Come nel famoso “Discorso della Montagna”, gli angeli vi chiedono di dare attenzione allo spirito e al servizio, sapendo che tutti i vostri bisogni materiali ed emozionali verranno soddisfatti di conseguenza.
777 – Gli Angeli vi applaudono: “Congratulazioni! Siete in discesa! Continuate a fare bene sapendo che il vostro desiderio sta per realizzarsi.” Questo è un segno molto potente e dovreste aspettarvi miracoli a questo punto!
888 – Un fase della vostra vita sta per concludersi e questo segno vi avvisa di prepararvi. Questa sequenza di numeri può significare che state per terminare un percorso emozionale o una relazione. Significa anche che c’è la luce alla fine del tunnel. Inoltre significa che i frutti sono maturi. Non aspettate oltre a raccoglierli e a gustarli. In altre parole, non procrastinate le vostre azioni e non perdete tempo a gioire del vostro raccolto.
875 – I cambiamenti che avete fatto vi hanno messo sulla giusta strada per manifestare abbondanza in molti modi.
999 – Mettetevi all’opera, Operatori della Luce!! Il mondo ha bisogno che realizziate il vostro scopo Divino ora. Intraprendete la vostra sacra missione senza indugi o esitazioni.
000 – Per ricordarvi che siete uno con Dio e che potete sentire la presenza dell’amore del Creatore dentro di voi. È anche il segno che un ciclo è terminato.
Sequenze di quattro numeri 
Per interpretare il significato delle sequenze di quattro numeri, rompete la sequenza a tre numeri e leggete l’interpretazione. Poi, aggiungete il significato dell’ultima cifra al significato dell’intera sequenza. Per esempio: 2048, cominciate con le prime tre cifre 204 e leggete la sua interpretazione:
204 – Dio e gli Angeli vi chiedono pazienza. Abbiate fiducia che le vostre preghiere sono state ascoltate ed esaudite.
Poi, leggete l’interpretazione dell’ultima cifra che e’ l’8:
8 – Sappiate che la vostra abbondanza finanziaria sta arrivando a voi.
Mettete le due interpretazioni insieme e avete il significato della sequenza 2048: “Il Cielo vi rassicura che i vostri bisogni finanziari saranno soddisfatti. Abbiate pazienza.”
Sequenze di cinque numeri
Potete interpretare sequenze di cinque numeri allo stesso modo. Prendete le prime tre cifre e leggete il significato e poi leggete l’interpretazione delle ultime due. Combinate i due significati e sintetizzateli.
Ecco a voi un esempio, 99900:
999 – Mettetevi all’opera, Operatori della Luce!! Il mondo ha bisogno che realizziate il vostro scopo Divino ora. Intraprendete la vostra sacra missione senza indugi o esitazioni.
E poi il significato delle ultime due cifre:
00 – Questo significa che il Creatore sta enfatizzando un messaggio per voi e vi chiede di porre attenzione e seguire la vostra guida interiore senza ulteriori indugi.
Mettendo i significati insieme, 99900 significa:
Dio vuole che vi impegniate a realizzare il vostro scopo di vita…adesso!
Sequenze di sei numeri 
Per interpretare il significato delle sequenze di sei numeri come 225496, rompete la sequenza a composti di due o tre cifre. In questo caso, dividiamo il numero in 225 e 496. Poi leggiamo l’interpretazione della prima sezione:
225 – Abbiate fiducia che il cambiamento è per il meglio. Vi trovate in un periodo di transizione. Lasciate andare il passato e tutto quello che non vi serve più. Lasciate andare e andate avanti con fede e coraggio.

Poi, guardate al significato della seconda sezione:
496 – Gli Angeli ti chiedono di fare del vostro scopo di vita Divino la vostra massima priorità ora. Non preoccupatevi di come accadrà o di qualsiasi altro aspetto materiale riguardo la vostra missione di vita. Gli angeli vi aiuteranno in tutto.
Poi, unite i due significati e 225496 significherà:
Abbiate fiducia che il cambiamento in atto nella vostra vita è per il vostro bene. Questo è periodo di transizione; lasciate andare il passato e tutto quello che non funziona più. Andate avanti con fiducia. Gli angeli vi chiedono di dedicarvi al vostro scopo divino. Non preoccupatevi di come le cose si svolgeranno perché gli angeli vi aiuteranno in tutto.
Questo messaggio, in sintesi, vi dice: “Abbiate fiducia nel cambiamento che state attraversando. Focalizzatevi su ciò che vi stare bene e i vostri bisogni materiali saranno soddisfatti.”


Doreen Virtue 


Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con  Licenza Creative Commons
http://ragazzaindaco.blogspot.it/search/label/Sequenze%20numeri%20degli%20Angeli

venerdì 28 novembre 2014

L'ARCANGELO BINAEL E LA SUA PREGHIERA

ARCANGELO BINAEL (ISAPHKIEL) Coro dei TRONI. Sede: Turbine SATURNO – BINAH Arcangelo BINAEL ( TSAPHKIEL ) : Potenza del Pensiero Concreto. BINAEL-TSAPHKIEL è l’Ordinatore dell’Universo nella duplice valenza del termine: ordina e mette in ordine. Egli trasforma le energie cosmiche ( con particolare riguardo a quelle provenienti da Hochmah – Raziel ), in Leggi che permettono il funzionamento dell’Universo e che, di conseguenza, consentono agli Umani, di scoprire innanzitutto le Leggi in questione, per potere in seguito adottare una linea di comportamento, conforme alle stesse. Spetta peraltro all’Arcangelo BINAEL – TSAPHKIEL rappresentare e dettare le Leggi. E’ Lui a indicarci come dobbiamo agire, la direzione verso la quale procedere, il peso, la misura, le proporzioni di ogni cosa. Tutto lascia intendere come l’uomo di medio livello non sia in grado di ascoltare questa Voce, cosicché ne trasgredisce le Regole con la massima disinvoltura. Tuttavia la non osservanza di tali norme provoca fatalmente rovesci e contrarietà di ogni specie. Poiché l’Arcangelo BINAEL–TSAPHKIEL istituisce la Legge, spetta a Lui consentirci (se ne facciamo domanda esplicita) di capire il funzionamento della Macchina Cosmica. BINAEL esige lo studio, la riflessione: la nostra Vita attuale è quanto fa seguito (cosa risaputa!) ad altre incarnazioni, e quando essa si conclude la sintesi di ciò che abbiamo costruito sale di nuovo Lassù; poi alla soglia di una nuova incarnazione, l’Arcangelo BINAEL non soltanto determina le nostre future regole di Vita, ma rettifica in seno alla nostra natura umana ciò che non è in armonia con la Legge (cosmica, naturale, logica e razionale). BINAEL è il padre di tutte le creazioni materiali, di tutte le solidificazioni, di tutte le cristallizzazioni cosmiche (macro o micro –cosmiche). L’Arcangelo BINAEL–TSAPHKIEL Accorda agli uomini e alle donne lo Spazio–Destino, ove i loro drammi saranno vissuti. Allorché sia stata violata, questo Arcangelo può facilitarci il ritorno alla Legge. Di fatto, l’azione di BINAEL diverrà operativa precipuamente tramite i suoi otto Angeli–Troni, che rappresentano altrettante facce (o sfaccettature), altrettanti aspetti della Forza dell’Arcangelo. Questi otto Angeli coprono un periodo di 40 Giorni (in ragione di cinque gradi-giorno per Angelo) che devono diventare 40 giorni di riflessione, di meditazione. Il nome mistico di BINAEL è TSAPHKIEL (Tsade-Phe-Qof-Yod-Aleph-Lamed). Noi in questo nome possiamo vedere come la Forza cristallizzante dello Tsade generi il Phe, segno della Parola Creatrice, capace di concepire un nuovo Universo (il Qof) ove fungeda guida lo Yod, o pensiero attivo. PREGHIERA Gloria a Te, BINAEL, Sorgente di Vita, Fonte di ogni Benedizione ! Creatore della realtà materiale e del pensiero concreto ! Io voglio essere il costruttore dell’immenso edificio della mia Vita. La Tua corona aurea di Arcangelo è tempestata d’innumerevoli diamanti ! Illumina, o Signore, Padre del Mondo Visibile, la via che io devo seguire, giorno dopo giorno, affinché io possa spalancare la porta dell’Amore, ( amare ed essere amati ), e parimenti quella della riuscita spirituale e materiale. http://www.iltuoangelo.altervista.org/arcangelo-binael.html#.VHgOwzGG-mQ

mercoledì 26 novembre 2014

SEI PASSI VERSO LA FELICITA'

E' importante rendere felice qualcuno, ed è fondamentale iniziare da te stesso.

Adesso, non domani.

La felicità non è qualcosa che puoi posporre, rimandare al futuro. La felicità è qualcosa che costruisci nel presente, ogni giorno, in ogni momento. 

Perché non provarci?

Allora, a partire da oggi…

Apprezza ciò che hai. 

Se invece di contare quanti soldi abbiamo in tasca iniziassimo ad essere grati per tutto ciò che di meraviglioso ci circonda, saremmo molto più ricchi. La felicitaà e' qui, basta fare un piccolo sforzo per riuscire a vederla. E' proprio qui, nascosta dolcemente nelle piccole infinite gioie che rendono la vita uno straordinario miracolo. 

Fermati, di tanto in tanto, e osserva tutto cio' che di meraviglioso fa gia' parte della tua esistenza. Guarda bene, e scoprirai che hai gia' tutto quello che ti serve per essere felice.

Focalizzati su cio' che davvero conta per te.

Puoi lasciarti trasportare dagli eventi, puoi consentire che altri decidano per te, puoi scegliere di utilizzare tempo e energie in attivita' in cui non ti riconosci. E ritrovarti insoddisfatto della tua vita. Oppure puoi decidere di adottare un approccio diverso: puoi scegliere di dedicare ogni magico istante della vita alle attivita' e alle persone che davvero contano per te, quelle che ti fanno sentire bene, felice e appagato. 

Piuttosto che preoccuparti semplicemente di avere una giornata densa di impegni, puoi scegliere di riconoscere il valore del tuo tempo e concentrarti su tutto cio' che rende migliore la qualita' della tua vita.

Accetta la realta' e vivi le opportunita' che ti si presentano davanti.

Non cadere nella trappola di continuare a rimuginare su cosa avresti potuto essere o cosa avresti potuto fare. Il passato e' andato, non puoi cambiarlo e l'utilizzo migliore che puoi farne e' trarne degli insegnamenti da mettere in pratica nel presente. 

Superare il passato e accettare la realta' che non puoi cambiare e' la via migliore per cogliere le nuove opportunita' che si presentano lungo il tuo cammino.

Definisci il tuo significato di vita, e vivi in base ad esso.

Qual e' il significato della vita? La risposta e' semplice: sta a te deciderlo, sta a te stabilire cosa rende la tua vita emozionante, nobile, entusiasmante e tale da riflettere i tuoi valori e i tuoi principi. Non temere mai il fallimento o la sconfitta. Impara piuttosto a temere una vita resa mediocre dalla mancanza di coraggio, entusiasmo ed iniziativa. 

Lungo il tuo cammino incontrerai molte persone che cercheranno di convincerti che non sei in grado di realizzare i tuoi sogni. Lasciali pure parlare e guarda oltre. Vivi in base al tuo cuore, alle tue speranze e a cio' che davvero conta per te. 

Comportati con gli altri nel modo in cui vorresti che gli altri si comportino con te.

Cerca di avere sempre piena consapevolezza del tuo atteggiamento nei confronti delle altre persone e dell'effetto che le tue azioni producono su di loro. Le tue parole, i tuoi gesti, finanche le tue espressioni... tutto questo e' in grado di incidere in maniera profonda sulla vita di chi ti circonda. 

Sii sensibile e accorto, attento e compassionevole. Gli altri sono il tuo specchio, cio' che dai ricevi.

Cerca di essere di esempio.

Il modo migliore per rendere ancora piu' meravigliosa e appagante la tua esistenza e' aiutare gli altri a crescere e a sviluppare appieno le proprie potenzialita'. La via maestra per riuscirci e' rappresentare per le persone intorno a te un esempio e un modello da seguire. Fai in modo che gli altri riconoscano in te un punto di riferimento da cui trarre ispirazione per raggiungere i propri obiettivi. 

Non sei mai troppo vecchio per porti nuovi obiettivi e inseguire nuovi sogni. Continua a credere in cio' che vuoi raggiungere, fallo cosi' intensamente da trasformarlo in realta' grazie alla tua convinzione e alla tua perseveranza.


http://www.vivizen.com/2012/10/6-passi-verso-la-felicita.html

martedì 25 novembre 2014

P R I M A D E L B I G B A N G

P R I M A  D E L  B I G  B A N G

La premessa di qualsiasi inizio è il punto di partenza e nel nostro caso non è il big bang perché l'universo e l'essere esistevano come Creazioni Divine prima dell'evento del big bang.
L'essere era nel suo stato embrionale e l'universo era in evoluzione.
Ma allora qual'è il punto di partenza dell'inizio della creazione?
Il nostro punto di partenza è la Fonte Divina la cui provenienza è il vero mistero della creazione forse solo Dio quando avrà completato il suo Disegno Creativo ci rivelerà la sua provenienza o la sua sempre esistenza.
Noi dobbiamo immaginare un tempo del nulla presente, dove esisteva solo la Fonte Divina carica dell'essenza del tutto che vagava avvolta nella sua luce e nel mistero della sua origine.
E' la Fonte Divina che ha progettato e ha dato il via al Grande Disegno Creativo.
All'inizio l'universo era un habitat dove le forze erano in perfetta armonia e l'umanità cosmica era suddivisa in grandi cerchi che rappresentavano la gravità della galassia che li avrebbe ospitati come abitanti.
Il big bang è stato l'evento del cambiamento ed è stato causato da una contrapposizione di forze, favorevoli e contrarie allo sviluppo evolutivo del Progetto Creativo Divino.
E' stata questa contrapposizione di forze, tra l'altro prevista nel Progetto Divino, che ha scatenato l'esplosione cosmica che ha sconvolto l'ordine e creato lo spazio e il tempo così come lo conosciamo oggi.
L'esplosione ha coinvolto l'intero universo, esseri compresi.

http://menteconmente.it/big_bang.html

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA BENEDETTA




L'acqua benedetta
 

L'acqua benedetta ha un grande uso in tutti i riti liturgici, la sua importanza si ricollega subito all'aspersione battesimale . Nella preghiera di benedizione si prega il Signore perché l'aspersione con l'acqua ci ottenga tre benefici: il perdono dei nostri peccati, la difesa dalle insidie del maligno, il dono della protezione divina. La preghiera di esorcismo sull'acqua aggiunge tanti altri effetti: di far fuggire ogni potere del demonio sì da sradicarlo e cacciarlo via, anche nel gergo popolare, se si vogliono indicare due cose che assolutamente non vanno d'accordo, si dice che "Sono come il diavolo e l'acqua santa"; poi la preghiera continua sottolineando altri effetti, oltre a cacciare via demoni: guarire dalle malattie, aumentare la grazia divina, proteggere le case e tutti i luoghi in cui i fedeli dimorano, da ogni influenza immonda causata dal pestifero Satana e aggiunge: che siano vinte le insidie del nemico infernale e si rimanga protetti da ogni eventuale presenza nociva all'incolumità o alla quiete degli abitanti, affinché godano di serenità e salute. 

Dal Libro di Don Gabriele Amorth 
Un Esorcista Racconta ".
Può essere benedetta solo da un sacerdote con alcune speciali preghiere e con l'infondere un po' di sale benedetto.Serve per fare aspersioni per benedire cose, luoghi e persone. Abbi sempre in casa tua I'acquasantiera ben prov­vista. Fra tanta voga di acque profumate e medicinali si è dimenticata l'Acqua benedetta. Fra tante boccette che ingombrano le camere non vi si trova più la boccetta dell'Acqua Santa. L'uso di essa nella Chiesa è antichissimo e la storia ci dimostra la sua grande efficacia specialmente contro il demonio. I due ossessi di IlIfurt, quando veniva loro presentato un cibo nel quale fosse stata messa anche una sola goccia d'acqua benedetta, davano in smanie e non era possibile farglielo mangiare. Per quello speciale potere che il demonio ha acquistato su tutta la natura per causa del peccato, la Chiesa usa benedire con l'Acqua Santa tutto ciò che è destinato al culto, anzi anche ciò che è destinato agli usi comuni della vita. La poca stima e quindi la poca efficacia delle benedizioni dipende dalla poca fede di chi le riceve e anche di chi le dà. L'acqua santa, usata nel debito modo rimette i peccati veniali, quando chi se ne serve ha il dolore nel cuore; dispone l'anima a ricevere i doni di Dio, mette in fuga il demonio, talvolta libera anche dai dolori e dalle infermità del corpo; allontana la grandine e la tempesta, dona fertilità alla terra, può anche aiutare a liberare le anime del purgatorio coadiuvata da preghiere di suffragio. Si consiglia anche l'uso e l'aspersione nei luoghi dove sono stati commessi gravi peccati mortali (aborti, sedute spiritiche ecc..) e di asperggiere frequentemente i moribondi, che in quei momenti tremendi sono particolarmente vessati e colpiti dal demonio (come ha sperimentato anche S. Faustina Kowalka e Suor Josefa Menendez). Tutte queste grazie il Signore le concede quando chi si serve dell'acqua benedetta e riceve le benedizioni della Chiesa ha viva fede nella potenza e bontà di Dio

http://esorcismo.altervista.org/acqua_benedetta.htm



TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE SULLE CANDELE DI CESARINA BRIANTE

Il fuoco ha da sempre esercitato un fascino sottile sull' uomo. Utilizzato come fonte di luce e calore per la vita quotidiana ha assunto valore importante anche in campo mistico e esoterico. La sua energia è forte, non sempre facile da gestire e spesso associata a significati religiosi. Le candele sull' altare quale segno di luce sulle tenebre, segno che rischiara il cammino dela fede, luce dell' intelletto e dell' anima che porta alla verità. In magia l' elemento fuoco crea ceneri magiche, arde nel calderone e permette la preparazione di tisane e pozioni. Si associa all' elemento Aria per portare le richieste al Divino attraverso la combustione di incensi, ma sopratutto grazie alla fiamma delle candele. Qui l' energia del fuoco si unisce al colore del cero, le vibrazioni si fondono all' energia di chi compie la richiesta o l' atto magico. Le candele migliori sono quelle naturali, in cera d' api, ma oggi se ne trovano in varie fogge e colori e in materiali diversi. Inutile dire che più sono naturali più sono adatte a essere offerte al Divino. Un tempo si usavano specialmente bianche, la cera d' api era prerogativa dei ricchi o del clero, il popolino doveva accontentarsi di sego (grasso animale) magari misto a cera o di ramoscelli unti con cera o sego. Fu nella prima metà del 1800 che venne a comparire la stearina, un estratto dal sego ma privo di odori sgradevoli, seguita dall' uso della paraffina ottenuta dal petrolio. Nacquero così le candele definite steratiche. Le candele colorate hanno un fascino e un potere particolare e se un tempo la loro colorazione era ottenuta attraverso erbe , fiori , semi e ceneri, oggi ha marcatura più decisa grazie alle moderne tinture. Nell' uso di una richiesta al Divino molti usano candele benedette o consacrate nel giorno della Candelora. La festa della luce, il Due Febbraio, di antichissime origini è ancora conosciuta come Imbolc dai pagani. Se per i Cristiani durante la festa si commemora la Presentazione di Gesù al Tempio e la Purificazione di Maria, per i Celti un tempo , e per i pagani ora, è il passaggio dal buio invernale alla luce. Nel passo tra inverno e l' avvicinarsi della primavera la terra si prepara a tornare fertile. Se ciò non è sempre possibile, si usa , comunque, purificare, benedire e consacrare le candele ognuna per sè, poichè il percorso per giungere a noi le ha viste impregnarsi dell' energia di chi le ha create e maneggiate e dei luoghi in cui sono state. I colori hanno ruolo importante. Possono essere usate sia per il bene che per scopi non proprio nobili. Parlando di candele Oro e Argento possiamo dire che esse si associano all' immagine preziosa del Dio e della Dea, il Sole e la Luna. La candela Oro si può ben abbinare alla ricchezza, al successo in ogni sua forma, al benessere, al miglioramento finanziario , alla fortuna in ogni campo. Inoltre dona la forza del' ottimismo. I sentimenti più nobili possono essere simboleggiati e amplificati da questa candela. La candela Argento è per la Dea, l' essenza femminile della Divinità. Nella Luna si vedono i significati e le energie di questo colore. Essa apre le porte all' astrale, nel senso che favorisce le proiezioni e viaggi astrali, aiuta nella divinazione, risveglia i poteri psichici insiti in noi. Ma può anche reprimere pensieri o visioni sgraditi. Se non si hanno candele di questi colori preziosi essi possono essere sostituiti, in alcuni casi, da una candela gialla-arancio per l' oro e bianca per l' argento. NON utilizzate candele grigie invece. Il grigio è un colore misto tra il nero e il bianco,le energie qui si pareggiano e annullano, questa sua caratteristica fa si che sia usata per magie atte a creare depressione e chiusura. L' energia grigia è la peggiore. Se il nero può essere usato per assorbire le energie negative, il grigio può essere usato per generarle. Un altro colore da usare con cautela è il Rosso. Il colore della passione, del sangue e dell' energia pura deve essere maneggiato da chi ha dimistichezza e sa indirizzare l' energia con maestria poichè può sfuggire di mano. Non si fa facilmente dominare. Meglio sostituire questo colore con uno meno deciso tipo rosso- arancio. Ogni candela ha comunque un doppio potere: può essere usata per richieste positive ma anche a scopi malefici. La stessa candela bianca, utile a ogni scopo e purificatrice potrebbe essere usata col malefico scopo di indebolire e creare paura. Non mi soffermo troppo sull' argomento,ma intendo sottolineare che l' intento è importante e anche il modo di usare le candele lo è. Ad esempio accenderle sempre con un accendino atto solo a questo scopo, spegnerle senza soffiarci sopra(ad eccezione di quelle sulla torta di compleanno). Usare l' apposito smorza fiamma o un cucchiaino, le due dita umide, ma non il soffio che rappresenta l' elemento aria. Sarebbe preferibile lasciar consumare tutta la candela per un offerta o richiesta. I piccoli rimasugli rimasti delle candele consacrate in candelora e utilizzate a solo scopo sacro o benedicente possono essere usate per unguenti terapeutici, seguendo le ricette di antichi frati o guaritori. ma qui bisognerebbe avere le ricette segrete e tramandate. Raccomando l' uso delle candele seguendo tutte le precauzioni: attenzione al luogo, verificare non ci siano animali o bambini piccoli che possano toccarle, e tutto ciò che può essere causa di scottatura o incendi va prima verificato onde evitare danni. Mai lasciare candele incustodite. Il sacro richiede anche ordine, buon senso e prudenza. Inoltre attenzione al materiale che riveste le candele; certe plastiche , brillantini ecc... specie per le candele oro e argento che possono prendere fuoco trasformando la candela in un mini-falò. Valutare anche il materiale e la forza di tenuta del candeliere. Fatto questo godiamoci la luce meravigliosa e rilassante di una candela.. ma ricordiamoci che spesso la sua fiamma brucia nel piano terreno tanto in quello astrale... La Divinità ascolta le nostre richieste e i desideri del nostro cuore possono manifestarsi, che essi siano puri... perchè il riflesso nell' astrale ne sia altrettanto... Namastè )O( (Strega Fata degli Incanti- Briante Cesarina)

lunedì 24 novembre 2014

ECCO I 28 ANGELI LUNARI E LE LORO PREGHIERE

Come ci sono gli Angeli reggenti per tutti i giorni dell’anno solare, o più esattamente, un angelo ogni cinque giorni, ci sono angeli che dominano il ciclo lunare, molto più breve di quello solare.
La Luna, nell’astrologia esoterica, è il riferimento visibile dell’ARCANGELO GABRIEL:
egli concentra nella sfera energetica lunare le pulsioni provenienti dagli altri centri arcangelici per convertirle in immagini all’interno degli umani.
Successivamente ridistribuisce l’energia elaborata dalle nostre esperienze ai rispettivi centri arcangelici dai quali essa promana.
Per questo la Luna rappresenta per l’uomo il subconscio e centralizza tutto ciò che la nostra personalità ha elaborato nell’arco delle sue Vite.
In altre parole, è il ricettacolo del nostro vissuto personale.
La distribuzione dell’energia dispensata dall’Arcangelo Gabriel e dai suoi Angeli è a carico dei 28 ANGELI LUNARI, al fine di modulare l’emanazione secondo la gradazione d’intensità delle Lune Nuove, delle Lune Piene e dei Quarti.
Il calcolo delle 28 Dimore parte dal giorno in cui si forma la Luna Nuova.
Così come i loro fratelli solari, anche gli Angeli Lunari sono portatori di doni e virtùper gli esseri umani.
Ciascuno di loro materializza e trasmette concretamente le energie che vengono attivate dal passaggio della Luna sui diversi gradi dello Zodiaco.
Ogni Angelo possiede una sua precisa individualità, anzi, per l’esattezza, egli è l’essenza stessa della virtù di cui si è fatto tramite.
Ecco di seguito i ventotto Angeli Lunari ed i doni di cui sono portatori. Noterete che vi sono due Amixiel, rispettivamente il numero 3 ed il numero 28.
Dalla luna Nuova si riparte da GENIEL. Chi vuol in aggiunta sapere in un dato Giorno del Mese che Angelo è incaricato, faccia un po’ di calcoli partendo appunto dal primo giorno di Luna Nuova.
Se si ha dunque un problema a scadenza, (bollette, concorsi altro) ad una data definita potete aggiungere, al di la delle specifiche, l'Angelo alla data associato alla data.
Elenco dei 28 Angeli Lunari


Geniel – è l’angelo che apre il ciclo primaverile dell’Ariete, ed è il portatore di un avvenire migliore. Propizio ai viaggiatori.
Enediel – è l’angelo che custodisce i tesori ed aiuta a ritrovare gli oggetti smarriti.
Amixiel – attraversa il cielo nella costellazione del Toro, è favorevole a coloro che sono impegnati in lavori pesanti, soprattutto sul mare.
Azariel – è l’angelo conosciuto come Aldebaran, rappresenta lo splendente occhio della costellazione del Toro. Aiuta la realizzazione dei desideri.
Gabiel – è l’angelo nel cielo dei Gemelli, custodisce l’intelligenza ed aumenta l’intuizione nel campo degli affari e dei sentimenti.
Dirachiel – è l’angelo che anticamente veniva invocato per Custodire la crescita del raccolto, lui non ha mai smesso di farlo, basta chiedere il suo aiuto.
Seheliel – è l’angelo che attraversa il cielo nella costellazione del Cancro. Favorisce la fortuna nel commercio, le buone intenzioni e protegge dalla discordia.
Amnediel – è l’angelo che protegge coloro che viaggiano via terra, proteggendoli dagli incidenti e donando loro grande coraggio.
Barbiel – è l’angelo che protegge dai sortilegi di chi vuol seminare discordia e odio, aiuta la risoluzione dei problemi dei suoi protetti.
Ardefiel – è l’angelo che attraversa il cielo nella costellazione del Leone. Sviluppa la logica e la razionalità.
Neciel – è l’angelo che alimenta l’intuizione e aiuta la fuga dei prigionieri (oggi favorirebbe la liberazione delle persone ingiustamente oppresse).
Abdizuel – è l’angelo che attraversa il cielo nella costellazione della Vergine ed è propizio ai buoni raccolti in agricoltura, alla guarigione dalle malattie ed è portatore di fortunate coincidenze.
Jazeriel – è un secondo angelo legato alla costellazione della Vergine. Favorisce la società, le imprese commerciali attraendo la benevolenza e la simpatia.
Ergediel – è l’angelo che attraversa il cielo nella costellazione della Bilancia. È il protettore della bellezza fisica. È particolarmente attivo se è invocato per la guarigione dalle malattie.
Ataliel – è l’angelo del cielo autunnale che favorisce le occasioni fortunate, i guadagni in danaro e custodisce le buone amicizie.
Azeruel – è l’angelo di fine Ottobre, la sua protezione protegge dall’invidia dei disonesti e favorisce le attività commerciali. Favorisce la riflessione e la meditazione.
Adriel – attraversa il cielo dello Scorpione e rafforza la volontà spronando gli indecisi. Inoltre porta un dono singolare: la protezione affinché gli edifici durino nel tempo.
Egibiel – è l’angelo che favorisce il concepimento e la maternità. Portatore di concordia tra le persone.
Amutiel – è l’angelo che attraversa il cielo del Sagittario ed è portatore di occasioni fortunate, di riuscita nelle imprese ed aiuta a districarsi nella difficoltà.
Kiriel – è l’angelo che, da buon sagittariano, anticamente propiziava la caccia e i cacciatori, ai nostri giorni probabilmente è molto meno impegnato.
Bethnael – è l’angelo che s’insinua nello spazio di cielo del Capricorno. Governa i beni materiali degli umani, protegge il loro benessere fisico e la stabilità economica, stimolando anche la generosità.
Geliel – è l’angelo che solca il gelido cielo invernale. Aiuta la realizzazione dei progetti. I suoi doni e la sua speciale protezione sono rivolti a coloro che lavorano accanto agli ammalati.
Requiel – verso la fine del segno del Capricorno, transita questo angelo la cui protezione aiuta gli umani a stringere nuove amicizie. Portatore di chiaroveggenza.
Barinael – è l’angelo che solca il cielo ai primi gradi dell’Acquario. Favorisce l’affermazione personale dei puri di cuore. Protegge dai bugiardi e dai truffatori. Proprizio a coloro che devono concludere un affare.
Aziel – angelo che solca il luminoso cielo dell’Acquario e che protegge i messaggeri, coloro che lavorano nel mondo delle notizie e dell’informazione.
Tagriel – è l’angelo che attraversa i primi gradi della costellazione dei Pesci. Portatore di creatività, è il Custode di coloro che lavorano nell’arte.
Alheniel – è l’angelo che protegge e favorisce tutti coloro che lavorano all’aria aperta o nel vento (piloti, aviatori etc…)
Amnixiel – è l’angelo che chiude nei Pesci, il cerchio dello Zodiaco, tenendo simbolicamente per mano il suo splendente fratello Geniel, l’iniziatore del Cerchio. Custodisce la famiglia, i coniugi, i bambini e gli anziani. Sviluppa l’amore per la Conoscenza.
Gli Angeli lunari Sono quelli più vicini a noi e quindi potranno  rispondere immediatamente alle nostre richieste e le preghiere.  In caso di emergenza, gli Angeli Lunari sono la scelta migliore
È necessario comprendere le specifiche straordinarie di questi Esseri superiori, e poterli accogliere, perché ci concedano la luce che nella loro natura, si manifesta sotto forma di circostanze favorevoli che ci consentono di ottenere il successo e il benessere immediatamente.

PREGHIERA AGLI ANGELI LUNARI

Angelo GENIEL fammi desiderare un futuro splendente!
Angelo ENEDIEL, portami il tuo aiuto Provvidenziale!
Angelo AMIXIEL, fa sì che io trovi un lavoro piacevole, una missione!
Angelo AZARIEL, fa che i miei desideri contribuiscano alla mia realizzazione!
Angelo GABRIEL,  che tutti sappiano che i miei sentimenti sono puri!
Angelo SEHELIEL, ti chiedo buona armonia tra i miei amici e tra tutti!
Angelo MANEDIEL, ti chiedo coraggio per abbandonare i privilegi sciocchi!
Angelo BARBIEL, ti chiedo di risolvere TUTTI i miei problemi!
Angelo ARDEFIEL, vittoria della ragione semplice e logica, Amen!
Angelo NECIEL, fammi trovare idee nuove e amici!
Angelo ABDIZUEL, aiutami a preparare il mio futuro secondo i miei desideri!
Angelo JAZERIEL, che io possa definitivamente decidere del mio futuro!
Angelo ERGEDIEL, fammi trovare ovunque la bellezza!
Angelo ATALIEL, fammi guadagnare molto denaro (per donarne anche agli altri)
Angelo AZERUEL, voglio meditare e riflettere di fronte allo sconforto
Angelo ADRIEL,  la mia mente governerà i miei sentimenti e conseguirò il mio scopo!
Angelo EGIBIEL, fammi concepire un figlio, fammi concepire un’opera!
Angelo  AMUTIEL, che ogni cosa possa sistemarsi al meglio per tutti
Angelo KYRIEL,  desidero ritrovare il mio equilibrio interiore e conseguire il mio scopo!
Angelo BETHNAEL,  che io possa ricevere bontà e generosità e contraccambiarle!
Angelo GELIEL, aiutami a realizzare i miei progetti trascendenti!
Angelo REQUIEL,  rendimi vedente, chiaroveggente! Veggenza!
Angelo BARINAEL, che io possa finalmente agire secondo la mia Volontà!
Angelo AZIEL, desidero lavorare già nel futuro!
Angelo TAGRIEL, fa sì che i miei progetti si realizzino: parola creatrice!
Angelo ALHENIEL,  dammi il potere! Potere magico essenziale!
Angelo AMIXIEL,  fammi conoscere tutto, concedimi il Sapere!

Per la risoluzione di un problema
Accendete la candela degli Angeli Lunari e bruciate un pizzico del loro incenso, poi
Individuate il Vostro problema e scrivetelo in un foglietto di forma quadrata,insieme al nome o i nomi degli Angeli che se ne occuperanno.
(vedere quale angelo ha il dono per la risoluzione di questo problema)
POTETE USARE QUESTA FORMULA
IO (qui scrivi il tuo nome)
INVOCO (qui scrivi il nome o i nomi degli Angeli  lunari preposti e adatti )
E CHIEDO CON FEDE E DETERMINAZIONE (sentire certezza nel tuo intento)
AIUTO NELLA RISOLUZIONE POSITIVA E A MIO VANTAGGIO
DI QUESTO PROBLEMA (descrivere il problema che affligge)
(Se avete un problema a scadenza, (bollette, concorsi altro) ad una data definita potete aggiungere, al di la delle specifiche, l'Angelo alla data associato alla data.)
Il foglietto con la vostra petizione (dichiarazione) dopo scritto, va letto a voce alta x 3 volte, poi piegato 2 volte, fino a formare un quadrato più piccolo, e messo da parte e in luogo sicuro da occhi indiscreti x 24 ore circa. Il giorno dopo e nei giorni a seguire, rileggete altre 3 volte fino alla soluzione del problema.
Una volta risolto  riaccendete un’altra candela agli Angeli lunari e bruciate un pizzico d’incenso, per ringraziarli leggete per l'ultima volta il biglietto 1 sola volta, esprimetevi al passato ("Io voglio" leggetelo come IO VOLEVO) e dichiarate: Oggi s'è realizzato questo mio desiderio! , che avrete interessato leggendo i loro nomi dal biglietto. Bruciate il foglietto sulla fiamma della candela, aspettate che si consumi questa , e buttate tutti i residui in un corso d’acqua o nel wc.
http://www.sottolealidegliangeli.it/web/index.php?option=com_content&view=article&id=98&Itemid=88

ACCENDI UNA CANDELA

Molte e meravigliose sono le ragioni per cui le candele vengono usate nelle cerimonie spirituali sin dai tempi antichi. la loro lu...