domenica 27 settembre 2015

BELLISSIMO PENSIERO SUGLI ANGELI Omraam Mikhael Aivanhov

"Rimanendo freddi, rigidi, spenti e senza amore, molti si illudono di poter riuscire nella vita. Poveretti!
Se vogliono riuscire, occorre che prima si abituino a diventare vivi, e non si diventa vivi se non imparando ad amare; anche per questo ci sono degli esercizi da fare.
Quali?
Eccone uno facilissimo. In un momento in cui nessuno vi vede, alzate la mano inviando tutto il vostro amore alla terra e al cielo, agli Angeli e al Signore, e dite:

"Vi amo, vi amo, voglio essere in armonia con voi".

Abituandovi così a proiettare nello spazio qualche cosa di vibrante, di intenso, diventate come una sorgente, come un sole.
Perché certi esseri si rifugiano dietro un volto sinistro, sul quale non si legge né amore né bontà e nemmeno intelligenza?
Non si accorgono di quanto sia pericoloso quell'atteggiamento, sia per sé che per gli altri.
Essi devono imparare ad esprimere l'amore per diventare vivi, affinché il loro volto e il loro sguardo siano vivi, affinché la loro presenza sia viva."

Omraam Mikhael Aivanhov

1 commento:

LE MALEDIZIONI SI RITORCONO SU CHI LE LANCIA.....

«Le maledizioni si ritorcono su chi le lancia». Se un uomo augura “sfortuna” a qualcuno, può star certo di attirarla su di sé. Se desidera...