domenica 18 ottobre 2015

IL RISVEGLIO (TESTO INTEGRALE) Dr. Jorge Adoum

Tratto dal libro “Las Llaves del Reino Interno” del
Dr. Jorge Adoum – Ed. Kier – Buenos Aires

(Dice il Fr.: Jorge Adoum: “Questa Sapienza non è mia; questa Sapienza è in me”)

1. Il mondo è composto di energia atomica diversa, intelligente e infinita.

2. Ogni essere aspira e respira; solo l’uomo aspira, respira e pensa.

3. Il pensiero dell’uomo è la base delle sue aspirazioni e l’aspirazione forma il futuro dell’uomo.

4. Le intelligenze infinite e diverse che palpitano nella Natura aspettano, ansiosamente, l’aspirazione e la respirazione del Re della creazione per servirle e obbedirle.

5. Quando il pensiero entra nel mondo di queste intelligenze, esse si affrettano ad obbedire, consegnando la chiave di ogni comprensione.

6. II mondo di queste intelligenze (di 2° dimensione: elementali) è il mondo interno.

7. Quello che incatena l’uomo alla sua ignoranza è il suo pensiero e le sue aspirazioni nel mondo esterno.

8. Non c’è inferno ne cielo; non esiste ne il male ne il bene se non nel pensiero dell’uomo.

9. Nel pensiero si trova la verità e la falsità; quando l’uomo arriva a distinguere le due, riesce a disintegrarle e raggiunge l’unione con il suo vero Io Sono nel regno dei deli.

10. Il corpo è la 5° essenza di queste intelligenze che risiedono in tutti i suoi centri. Quelli inferiori (che altri chiamano cattivi) risiedono dall’ombelico in giù; quelli superiori (o buoni) dall’ombelico in su.

11. Lo scopo della vita è trasmutare (convertire) quelli inferiori in quelli superiori. E allora l’uomo si converte in Dio.

12. Lì dove passa un Uomo-Dio, purifica tutti gli atomi inferiori e riempie l’atmosfera di atomi superiori.

13. Pensare elevato e aspirare profondamente è attrarre verso se stessi le intelligenze più evolute.

14. L’atomo è un’intelligenza viva che circonda il pensiero, aspettando l’aspirazione e la respirazione per entrare in lui.

15. Gli atomi sono Angeli – Intelligenze che hanno, come gli uomini, gerarchie.

16. Il corpo dell’uomo è la miniatura del cosmo: tutto quello che è sopra cosi è sotto e tutto quello che contiene il Macrocosmo lo contiene il Microcosmo.

17. Lo scopo dell’uomo è salvare i propri atomi inferiori che si trovano nella natura inferiore; una volta salvati scompare ogni afflizione: questa è la missione del Cristo nell’uomo.

18. L’uomo che aspira e concentra apre una strada dritta verso la sua meta.

19. Gli Angeli – Atomi, che risiedono nel mondo interno dell’uomo, sono i padroni (detentori) di tutta la sapienza.

20. Gli angeli interni rispondono ad ogni domanda diretta a loro attraverso una concentrazione sostenuta.

21. Iniziazione vuoi dire “andare dentro in cerca del Cristo”, impulso che è l’iniziatore in tutta la sapienza: ogni uomo è il proprio iniziatore e il suo proprio salvatore.

22. Chi cerca nell’ulteriore del proprio tempio troverà Dio che dimora in lui.

23. La nostra età attuale è la più consona per la ricerca attraverso la concentrazione, l’aspirazione e l’ispirazione.

24. Aspirare, concentrarsi e respirare atomi di luce ci conduce alla illuminazione.

25. Pensare e aspirare la bellezza equivale ad acquisire la Bellezza.

26. II pensare e l’aspirare, nella nostra nuova età, significa liberare i nostri sensi dalla schiavitù dei nostri atomi inferiori per raggiungere il futuro sviluppo.

27. Ogni centro nel corpo dell’uomo è un grado di conoscenza speciale e tutti uniti formano una università.

28. Ogni grado è diretto da un Dio Maestro. Tutti questi insegnamenti sono interiori. Solo l’uomo può far parte di questi corsi attraverso l’aspirazione e impararli con la concentrazione.

29. Ogni sezione del corpo ha una vibrazione e una legge individuale; ma la Legge delle Leggi emana dall’Assoluto Intimo.

30. Aspirare e respirare meditando è l’unica via che ci porta all’unica legge del regno interiore.

31. Il motivo della nostra unione con l’intimo è dare libertà di azione più in là del nostro corpo oggettivo ed essere cosciente delle sue opere.

32. La concentrazione è il ponte teso dal nostro corpo verso l’intimo infinito il cui obiettivo è metterci in comunicazione con lui.

33. Respirare è vivere. Meditare è creare.

34. Il corpo fisico è come un paese governato da varie gerarchie di governo. Il suo rè è il pensatore, i suoi ministri sono i pensieri, i suoi operai obbedienti sono gli atomi.

35. Il Pensatore è il Rè che vitalizza e stimola tutte le dipendenze governative ed operaie.

36. Un pensiero sano, un’aspirazione pura e una respirazione completa e perfetta rivitalizza tutto il corpo.

37. La valle che separa la nostra mente dall’Io Sono si può saltare o superare con una meditazione guidata (ispirata).

38. Una meditazione nella purezza, nella giustizia, regolarizza l’atmosfera dei nostri angeli lavoratori nella nostra intimità.

39. Una concentrazione volontaria e perfetta unisce gli elementi della mente con la coscienza della Natura.

40. Quando l’uomo medita ed aspira, tutto il suo corpo si converte in un filtro: assorbendo molta forza verso il proprio interno, e questa forza forma attorno al suo corpo un’armatura protettiva che impedisce la penetrazione di forze distruttive.

41. bisogna meditare fino ad ottenere un pensiero proprio e una forza propria e non chiedere ad esseri esterni protezione.

42. Il pensiero proprio viene dall’interno ed è questo che ci guida nel cammino dell’evoluzione: è la liberazione.

43. La meditazione nell’Intimo interiore lacera l’atmosfera che copre la Sapienza Divina che è l’eredità di tutti gli uomini.

44. Gli Archivi della Sapienza Divina sono nelle mani di Angeli della Luce che vivono dentro al nostro corpo e attorno a noi. Per possedere questa sapienza dobbiamo conquistare gli Angeli per mezzo della contemplazione e dell’aspirazione.

.45. L’uomo attuale lavora con meno della metà dei suoi Angeli (o atomi) e quando arriverà a stimolare l’altra metà (o parte mancante) la sua unione sarà cosciente e perfetta con Dio e si convertirà in una Colonna del Regno del Tempio Interno.

46. La Sapienza Divina è unica. Soltanto i suoi propositi variano a seconda degli Angeli Atomici che le insegnano.

47. L’uomo è buono o cattivo a seconda della qualità degli Angeli che prevalgono in lui.

48. Si deve tenere in conto, una volta per tutte, che ogni atomo del nostro corpo è un Angelo buono o cattivo, superiore o inferiore. Una intelligenza superiore può comunicare con la mente umana attraverso i suoi angeli superiori elevati, e una intelligenza inferiore attraverso gli Angeli inferiori.

49. La salute fìsica, psichica e mentale è l’unico potere al quale si sottomettono gli Angeli buoni interni, mentre la malattia è quasi sempre uno strumento degli Angeli inferiori.

50. Ogni eccitante stimola il sangue e attraverso di esso gli atomi inferiori che si trovano sotto l’ombelico. Questi, eccitati, ostruiscono la strada che conduce al Regno Interno e ci comunicano istruzioni false e maligne.

51. Pensiero e aspirazioni pure aprono la porta del cuore e ci conducono ai diversi stati emozionali del Regno. La frase “Porta del Cuore” non è un termine poetico ma una realtà: nel cuore ritrova una piccola porta di fuga che è custodita da un Atomo Figlio o Logos (il guardiano della soglia) che la chiude e la apre a seconda della qualità del pensiero.

52. Un pensiero di sacrificio e salvezza può aprire la porta del cuore per discendere come Cristo all’inferno, salvare gli atomi di luce ivi incatenati e salire con loro nuovamente verso la testa (ossia verso il cielo).

53. L’Atomo Demonio o Nemico, che risiede nella parte inferiore del Sacro dell’uomo, tende sempre ad inviare i suoi angeli maligni o atomi al cuore; ma la porta del cuore è sempre chiusa per loro.

54. Tutte le cellule dell’uomo pensano e ogni cellula pensante si alimenta con gli atomi che penetrano attraverso la respirazione.

55. Il miglior alimento per le cellule è il pensiero puro.

56. Un pensiero puro e una respirazione solare, assorbendo l’aria dalla narice destra, bruciano tutti i residui impuri che l’uomo possiede dal lontano passato.

57. L’aspirazione, la respirazione, la meditazione e le operazioni alchemiche continue e pure, comunicano all’uomo con le più elevate vibrazioni dell’Assoluto Intimo, e allora acquisisce un potere mentale ingente per dirigere (essere al servizio dell’umanità).

58. L’iniziato ha molti nemici segreti che lo disturbano durante le sue operazioni, per vincerli deve dirigere il pensiero al plesso solare; in questo plesso risiedono le forze luminose che aprono la strada al pensiero e lo conducono verso l’alto attraverso il midollo spinale fino ad arrivare alla coscienza interna dove dimora tutto il sapere e tutta la felicità.

59. Nel midollo spinale e nelle sue ramificazioni si trovano tutte le scienze del mondo dal principio della creazione. Ogni intelligenza angelica risiede in questa regione come un archivio del sapere: inventori, poeti, artisti, geni,… Se i pensieri sono buoni ricevono l’ispirazione della parte superiore e se sono cattivi da quella inferiore.

60. Il libertino e l’amorale non possono penetrare in questa università perchè il loro plesso solare è carente dell’energia di luce e degli angeli luminosi che aprono loro la strada.

61. L’energia creatrice dell’eros deve riempire con il suo potere tutti i centri magnetici e convertirli in soli nella densa oscurità del corpo. Questa forza di luce creatrice mantiene la salute del corpo, dell’anima e degli atomi dentro e fuori del corpo.

62. Ogni centro del potere tiene una comunicazione diretta con l’Intimo per mezzo dell’energia creatrice. E nel momento in cui questa energia decresce si taglia la comunicazione.

63. Dentro dell’uomo esistono 2 principi o 2 forze che le religioni chiamano buone, e cattive, ma che gli iniziati chiamano invece positive e negative, invece gli alchimisti le dicono rapide e lente oppure armoniche e disarmoniche.

64. Il principio del bene è rappresentato da un Atomo Divino chiamato dai metafsici ATOMO NOUS che non è altro che la Coscienza Divina e risiede nel cuore i cui impulsi sono costruttivi. Questo atomo è l’Incarnazione del secondo Attributo della Divinità che si trova nella ghiandola Pituitaria. E’ la divinità manifestata della Causa che rimane occulta.

65. Il principio del male risiede in un altro atomo che si trova nella parte inferiore della spina dorsale e il suo impulso è distruttivo; lo chiamerei il re del Male o il re degli Inferi.

66. Ambedue le entità hanno legioni di angeli atomici ai loro ordini e tanto l’una come l’altra lottano per portare l’uomo a sé.

67. L’impulso dell’Atomo Nous o Cristico domina il mondo interno e si occupa di attirare (assorbire) il pensiero dell’uomo verso questo mondo; l’impulso di Lucifero, capo degli angeli ribelli, domina il mondo esterno e conduce il pensiero dell’uomo verso questo mondo.

68. Il Regno di Lucifero risiede dall’ombelico in gùi e la memoria del passato è scritta in questa parte. Invece il Regno dell’Atomo Nous si trova nel petto dove è registrato l’archivio del presente. Nella testa regna il Padre e nel suo dominio si trovano gli archivi del futuro. Con lettere di fuoco stanno scritte le vite del passato nel Sacro; con lettere di luce stanno scritte le vite future nella Testa; il Fuoco del Sacro e la Luce della Testa si uniscono nel Cuore, centro di vita e residenza del Salvatore.

69. Non c’ né bene né male, tale come lo comprende l’umanità: solo una differenza di vibrazioni.

70. Le vibrazioni diventano rapide o lente a seconda dell’impulso e dell’indole del pensiero.

71. Lucifero è l’impulso che limita i nostri pensieri e imprigiona la nostra mente nell’atmosfera del mondo esterno.

72. Il NOUS è l’impulso che ci libera da questa limitazione e da questa prigione per convertirci in signori del mondo esterno.

73. L’Atomo Lucifero evoca tutti gli atomi captati male dai nostri pensieri cattivi, da quando siamo apparsi in questo mondo, per formare con questo esercito il suo regno inferiore (inferno) e dominare il mondo esterno.

74. L’energia Cristica attraverso l’Atomo Nous, dove risiede questo impulso, evoca tutti i buoni atomi per elevare l’uomo dalla parte inferiore e farlo penetrare nel regno interno dell’Intimo dove non esiste né il male né il bene.

75. Non esiste cielo né inferno, come non esiste né il male né il bene, ma esistono vibrazioni rapide e vibrazioni lente. E l’insieme delle vibrazioni rapide formano un’entità chiamata Io Superiore. La riunione delle vibrazioni lente, invece, si chiama Io Inferiore o Natura Inferiore.

76. Quando un uomo trasforma le proprie vibrazioni dense e lente in sottili e rapide si dice che è un Salvatore del mondo o un Cristo; e quando trasforma le sue vibrazioni rapide in lente diventa un Anticristo.

77. Il pensiero è ciò che trasforma l’Uomo in Cristo o Anticristo o, per meglio dire, il pensiero è ciò che manifesta il Cristo o l’Anticristo nell’Uomo.

78. Il mistero dell’uomo consiste nel dovere di impiegare la Coscienza della Realtà che si trova dentro di sé e non il proprio volere che chiama “volontà”. Per questo il Cristo disse “Si faccia la tua volontà. Padre mio”. Questa è la Coscienza della realtà chiamata da Gesù: “Padre”"‘ e non la sua.

79. Ogni volta che Lucifero con il suo esercito dell’Anticristo ci chiama l’attenzione per liberare le battaglie, la religione in questi casi consiglia la preghiera ai santi. Ma c’è un altro metodo molto efficace che consiste in: elevare il pensiero alla testa, Cielo del Padre; con questa elevazione si strappa all’Anticristo una parte dei suoi angeli atomici che sono rimasti aderenti al pensiero e, al loro passare attraverso le sfere della Luce Centrale, si bruciano e si trasformano in Angeli di Luce; allora si dice: “Il Demonio stato vinto”.

80. Gli esseri superiori, molte volte, provocano queste guerre volontariamente: dirigono il pensiero al mondo inferiore e quando comincia la battaglia, loro, col pensiero, iniziano a salvare gli Atomi o Angeli di vibrazione densa che desiderano lavorare sotto lo stendardo del bene. Questo è il significato della tentazione di Gesù nel deserto. Dice il vangelo: “Quando trionfò il Cristo in Gesù, il Demonio lo abbandonò”. Gesù per esperienza conosceva i pericoli, ai quali molti non sapevano resistere, e che insegnò dopo (“Non ci indurre in tentazione”),

81. Non si deve provocare la tentazione prima di riempire i centri con la Forza Cristica Solare. Perché la Forza Solare nell’uomo è il potere della fede che trionfa. E questo trionfo si ottiene con la pratica dell’Alchimia e del Sermone della Montagna.

82. La forza anticristica non può mai arrivare al di sopra dell’ombelico. Ma può attrarre atomi e pensieri distruttivi verso la parte inferiore. Tutte le invenzioni delle guerre attuali sono pensieri utilizzati dall’anticristo nel mondo oggettivo.

83. In principio ci fu una grande battaglia nel cielo (nella testa dell’uomo). Michele (Io Superiore) e i suoi Angeli litigavano col Drago (Io Inferiore); alla fine quel grande Drago, quell’antico serpente che si chiama Diavolo o Satana, colui che inganna tutto il mondo, fu lanciato via, fu gettato in terra, e i suoi Angeli furono scaraventati con lui. (Apocalisse XII, 7-9). Quando l’Io Inferiore (Diavolo) disobbedì alla chiamata dell’Assoluto e si “ribellò contro il Signore”, fa buttato da Michele (Io Superiore) all’Inferno (parte inferiore del corpo umano) dove brucia il fuoco dell’istinto e del desiderio.

84. Quando il Drago (Diavolo, Io Inferiore, principio della disarmonia) precipitò, poiché era stato scaraventato in terra (nella parte inferiore del corpo), perseguitò la donna che partorì il figlio maschio (perseguitò la materia che ha generato l’uomo, figlio di Dio e della sua mente – Apocalisse XII, 11-13).

85. Tutti gli archivi si trovano nelle energie atomiche del Sacro dove si può leggere, per mezzo della concentrazione, l’origine di questa guerra nel cielo (testa), e dove sono anche registrate le vite passate e le loro conseguenze nelle vite future.

86. Per potere penetrare fino a quel punto dovete liberarvi del bene e del male (dualità) e operare secondo la coscienza divina (unicità).

87. Nessuno può ascendere al suo cielo, se non discende prima al proprio inferno o parte inferiore del corpo. Da questo punto può scalare la materia come fece il Cristo (cio l’energia sale per la spina dorsale) per salvare quegli Angeli che furono attratti dal pensiero dell’uomo in quelle regioni.

88. Ogni uomo deve arrivare alla statura del Cristo per poter liberare questi Angeli in catene (la nostra coscienza), altrimenti avrà come nemico terribile il Guardiano della Soglia (Io Inferiore) che può far impazzire colui che non sia arrivato alla statura del Cristo. L’unica arma contro questa entità, creata dallo stesso uomo, quando scendiamo agli inferi portati dalle nostre stesse tentazioni, è l’elevazione del pensiero alla Testa dove risiedono le tre manifestazioni dell’Assoluto.

89. Il Guardiano della Soglia è formato dalla somma del male accumulato nelle vite passate ( è come fosse il luogotenente del Demonio) e la sua residenza è nell’osso Sacro.

90. L’Io Superiore invece, nemico terribile dell’Io Inferiore, è rappresentato da Michele e risiede nella pineale, parte superiore della spina dorsale.

91. Il campo di battaglia attuale di questi due nemici si trova nella parte superiore dell’ombelico. Al principio Caino uccise Abele e trionfò il principio attivo (il male trionfò sul bene). “Furono date alla donna due ali di grande aquila dove è riposto per un tempo, due tempi e la metà di un tempo della presenza del serpente” (Apocalisse 12-14). L’anima, vita, durante tre giri (ronde) e mezzo (durante il periodo di Saturno del Sole e della Luna e per ultimo la metà del Terrestre) accompagnò l’involuzione dell’uomo e il suo discendere nella materia, quando prevalevano in lui gli atomi densi e lenti; ma dopo la nascita del Cristo nella metà del quarto tempo, periodo attuale dell’ascensione, l’uomo si incammina verso la sua unione cosciente con l’Assoluto da dove è venuto.

92. Lucifero può attrarre al cervello sinistro tutti gli atomi che incatenano il pensiero agli istinti animali; ma non può farli ascendere nuovamente; mentre l’Atomo Nous, nel cuore, può far scendere gli atomi del cervello destro, pieno di luce, fino agli inferi per salvare i suoi fratelli prigioni



CONDIVISO DA http://mikeplato.myblog.it/2009/10/19/il-risveglio/

Nessun commento:

Posta un commento

13 SEGNI CHE INDICANO CHE SEI UNA STREGA

La gente spesso mi chiede “come sai di essere una strega?”. E spesso la domanda dietro la domanda è “Sono una strega? Sono magica?” Spesso ...