martedì 30 giugno 2015

IL VOSTRO SE' DI LUCE

IL VOSTRO SE' DI LUCE

Molte dimensioni, molti regni di coscienza si uniscono dentro di voi. E voi siete davvero il maestro, il creatore dell'intera gamma di dimensioni. Siete una stella con molti raggi, una coscienza animica con molte manifestazioni. Siete liberi di attivare qualunque realtà vogliate.

Se lasciate cadere il concetto di tempo lineare o cronologia, vi permettete di credere che il passato o il futuro non vi definiscono. Allora potete sentirvi al centro di un vibrante campo di dimensioni, che si emanano tutte da un'unica fonte divina senza tempo: voi.

Immaginatevi al centro di tutte queste realtà, tutte queste possibilità, e poi scegliete quella che ha la maggior quantità di Luce per voi.

Scegliete il raggio più brillante, più bello del campo, ed ora, per un momento, entrateci dentro e sentite com'è ESSERE quel raggio.

Questo è il vostro Sé di Luce.
Questa è la parte di voi che più assomiglia a Dio.
Tradizionalmente, gli esseri più vicini a Dio sono chiamati arcangeli.
Ed è questo che voi siete, in questa dimensione, proprio ora.
Voi siete realmente arcangeli.

Gli arcangeli sono degli esseri che sono molto vicini allo Spirito o Dio, ma non sono completamente uno con Esso. Sono ad un passo dalla coscienza assoluta, ossia dal puro Essere senza differenziazione, divenire o individualità.

Gli arcangeli hanno un tipo di individualità. C'è unicità in ognuno di essi. Si può dire che un arcangelo abbia certe caratteristiche. Questo non si può dire di Dio o Spirito. Dio è Tutto e Nulla. Per questo motivo, gli arcangeli sono entrati "nel regno della separazione", nel regno dell'"Io" contro l'"Altro". Fanno parte della dualità, anche se solo leggermente.

Un arcangelo è un aspetto di Dio che si è manifestato come un Essere particolare, una Forma particolare. Il filosofo greco, Platone, chiamò questa un'Idea, che nei nostri termini è una realtà 'energetica basica o "archetipica", che trascende il mondo fisico. In questo senso, gli arcangeli sono delle Idee platoniche. Esiste l'arcangelo (Idea) dell'Amore, della Verità, della Bontà, ecc., ognuno incarna l'energia di un particolare aspetto di Dio. Gli arcangeli non sono tanto delle persone quanto dei campi d'energia con una sfumatura individuale.

Perché lo Spirito o Dio diede forma agli aspetti di se stesso in questo modo?

Fu per la gioia della creatività che lo fece.

Le energie arcangeliche sono un'espressione dell'infinita gioia creativa di Dio.

Gli arcangeli non sono all'esterno di Dio. Nulla è all'esterno di Dio. Dio è in ogni cosa. Dio è presente come "l'aspetto spirito" in tutte le energie create. Questo aspetto è ciò che rende tutte queste energie una.

Ciò che separa un essere da un altro, ciò che lo rende diverso e unico, è "l'aspetto anima". L'aspetto anima copre l'individualità di un essere.

Tutti gli esseri creati che hanno individualità, sono in verità un incontrarsi di Spirito e Anima, di coscienza (spirito) ed esperienza (anima).

La creazione è una danza di Spirito e Anima.

Gli arcangeli sono, per così dire, i figli primogeniti di Dio. Non "primi" nel senso lineare, ma nel senso di essere molto vicini a Dio. Essi hanno dentro di sé una profonda consapevolezza della loro divinità, dell'"aspetto spirito". Gli umani percepiscono gli arcangeli come una Luce brillante e pura.

Esistono diversi arcangeli. Ogni arcangelo emana energia come i raggi di luce dal sole. Emanando questi raggi sempre più lontano, l'arcangelo si mette in contatto con spazi sconosciuti, con regni d'esperienza che gli sono nuovi. L'energia arcangelica si estende all'infuori e, in questo movimento spontaneo, creativo, inciampa in quello che è Altro da essa, che non è luce, ma è oscurità. Oscurità qui significa soltanto: più lontano dall'Unità/Spirito, allontanatosi più in là nel regno dell'individualità.

Dio o Spirito non è né oscurità né luce. Dio semplicemente è. Gli arcangeli sono esseri di luce. Creando Luce, Dio creò anche Oscurità. Questo è semplicemente perché gli arcangeli sono nella dimensione della dualità, al di fuori dell'Unità. Hanno un senso d'individualità. La creazione del sé di Luce (l'angelo), comportò la creazione del sé Oscuro, la parte del Sé in cui la luce è assente. C'è bellezza in questa polarità, poiché essa costituisce la dinamica della creazione.

Dio, puro essere e coscienza, desiderava fare esperienza, e lei ottiene questa esperienza attraverso l'universo creato, attraverso la sua presenza negli aspetti luce e oscurità di esso.

Quello che gli arcangeli avrebbero sperimentato, dopo essere entrati nel regno della dualità, Dio non lo sapeva. È questo che lei desiderava ardentemente: non sapere tutto, ma sperimentare qualcosa di nuovo.

Nell'uscire dalla Unità, gli arcangeli entrarono in uno spazio vuoto, uno spazio di potenzialità, uno spazio di infinite possibilità.

Gli arcangeli scoprirono di poter creare molte forme e vivere in esse. Ogni forma che voi abitate come un essere consapevole, ha in sé una certa angolazione o prospettiva, che permette alla "coscienza non formata" di sperimentare le cose in modi specifici.

L'intero processo degli arcangeli, che si avventurano verso nuove esperienze, può essere descritto come un'enorme cascata di luce scintillante. L'energia degli arcangeli si riversò fuori da Dio/Sorgente come un massiccio flusso di acqua chiara scintillante, che andava in tutte le direzioni. All'interno di questo enorme fiume di acqua, piccoli ruscelli si separarono, dividendosi in flussi ancora più piccoli, finché non erano delle minuscole gocce di luce liquida. Queste gocce possono essere paragonate a unità individuali di coscienza, ciascuna con una sua serie di esperienze.

La danza dello Spirito e dell'Anima era davvero iniziata ora!

Le unità individuali di coscienza, che chiamiamo anime, andarono avanti con il loro viaggio. Nell'intimo dentro di sé portavano l'energia dello Spirito o della Sorgente, come pure l'energia dell'arcangelo dal quale discendevano. Ma mentre viaggiavano più lontano e oltre, esse arrivarono a sperimentare che era possibile dimenticare le loro origini, dimenticare la loro divinità e perdersi nell'oscurità e illusione. Il modo migliore per fare esperienza di questa polarità di oscurità e luce era vivere sulla terra come un essere umano.

Quando descriviamo il processo degli arcangeli che si emanano dalla Sorgente e alla fine diventano umani, sembra che stiamo raccontando una storia lineare, cronologica. Ma non è così. L'emanazione o cascata di energia da Dio sta avvenendo proprio Ora. Questa storia vi racconta delle identità che sono a vostra disposizione Ora, non di quello che eravate in qualche distante passato. In questo preciso istante, c'è un puro strato di energia arcangelica dentro di voi, uno strato di pura Luce. Ci sono anche strati di confusione e paura dentro di voi. Ma potete scegliere, in qualsiasi momento, di essere il sé di Luce, l'angelo che siete. Non è qualcosa che dovete sviluppare, è semplicemente una parte di chi siete.

È importante che vi rendiate conto che non avete bisogno di guardare con ammirazione i maestri spirituali, le guide o gli angeli. Non esiste nemmeno un'autorità sopra di voi. Voi stessi siete tra i "primogeniti", che siedono accanto al trono di Dio. Voi, voi stessi, siete Dio e angelo.

La maniera più facile per entrare in contatto con il vostro sé di Luce è attraverso la connessione con lo strato di pura coscienza, puro Spirito, dentro di voi. Questo si fa divenendo quieti a livelli interiori ed esteriori. Il silenzio che allora sperimentate è davvero sempre presente in voi; dovete solo diventarne consapevoli.

Quando siete connessi con il silenzio, la dimensione dell'eternità dentro di voi, potete sentire il desiderio dello Spirito di fare esperienza. Da questo desiderio nacque il vostro sé di Luce.

L'anima vive la massima gioia nell'interscambio tra Spirito ed esperienza, l'interscambio tra divinità e umanità. Questo è il segreto dell'universo.

Quando siete puramente Spirito, la vostra realtà è statica. Nulla cambia. Esperienza e movimento nascono solamente quando c'è una relazione con qualcosa che è all'esterno di voi/Spirito. Quando percepite qualcosa d'altro da voi stessi, c'è l'invito ad esplorare, a sentire, a scoprire. Ma per sperimentare qualcosa d'altro da voi, dovete allontanarvi dall'Unità assoluta, da Dio/Spirito. Quando lo fate, voi diventate un'anima individuale.

Voi siete un'anima unica: un piede nel regno dell'Assoluto, un piede nel regno del Relativo (ossia, dualità).

Nelle vostre esplorazioni della relatività (dualità), potete allontanarvi tanto da Casa da perdere il contatto con l'elemento di Spirito dentro di voi. Allora la vostra anima si perde nell'illusione di paura e separazione.

La più grande gioia possibile è quando partecipate al regno dell'Esperienza rimanendo connessi con lo Spirito, con Casa. L'interscambio equilibrato tra lo Spirito e l'Anima è la fonte della massima creatività e amore.

Da questa prospettiva, state tutti per trovare il giusto equilibrio tra l'Unità assoluta e l'essere un'anima individuale. Coloro fra voi che sono degli operatori di luce stanno attualmente lavorando per arrivare ad una maggiore consapevolezza della loro unità con lo Spirito. Hanno viaggiato a lungo e lontano nella dualità, ed essi, cioè tu, mio caro lettore, sei pronto per ritornare a Casa. Tuttavia non alla Casa statica della Pura Unità, bensì ad una realtà dinamica, creativa, di umani divini, multidimensionali, le cui esperienze saranno piene di gioia e luce.

In tutti voi che leggete questo, c'è un'intensa nostalgia di Casa e una profonda risolutezza a sapere realmente chi siete. Mantenete vive la vostra nostalgia e risolutezza e abbiate fede in esse, perché vi porteranno a Casa.

ESTRATTO E CONDIVISO DA

© Pamela Kribbe 2004
http://www.jeshua.net/

Traduzione di Paula Launonen

IMMAGINE PRESA DAL WEB

PERCHE' CREDERE IN DIO?

Perché credere in Dio?

Credere in Dio

Questa è la domanda da cui voglio partire.

Che motivo hai per credere in Dio?

Oggi siamo abituati a ricercare spiegazioni e prove scientifiche per ogni cosa, vogliamo avere la dimostrazione, toccarla con mano.

Ovviamente il mio obiettivo non è dirti “credici e basta, ti dico che esiste!”.

Voglio darti tutte le tracce e gli indizi che io vedo ogni giorno.

Alla fine sarai tu a decidere se vuoi crederci, oppure no.



1. Aprire gli occhi

Non tutto quello che non si vede, non esiste.

Ad esempio, hai mai visto i tuoi pensieri? Se ti chiedo di mostrarmeli, cosa mi farai osservare?

Niente, è ovvio, perché il pensiero non ha una consistenza fisica.

Il vento, ad esempio, non puoi vederlo, così come l’aria non si vede. Moltissimi gas, per loro natura, non possono essere osservati con i tuoi occhi.

Certo, mi dirai, ma queste cose hanno un effetto fisico su di te e su quello che ti circonda.

Ottima osservazione.

Hai mai visto l’amore, la speranza o la gioia?

Io no, perché sono qualcosa di intangibile e immateriale, qualcosa che non possiamo vedere con gli occhi.

Se pensi di dover trovare una prova che tu possa vedere, dell’esistenza di Dio, non la troverai.

Ma se non credi in Dio solo perché non puoi vederlo con i tuoi occhi, allora non dovresti credere all’amore o all’esistenza dei pensieri.

Il problema sono gli strumenti che utilizziamo.

Qualche decennio fa era impossibile vedere virus o batteri.

Esistevano, ma non si credeva alla loro esistenza perché non si vedevano con gli occhi.

Oggi tu hai mai visto un batterio? O un virus?

Ovviamente no, perché non hai a disposizione gli strumenti giusti per farlo.

Così come a te serve un microscopio, e anche uno buono, per vedere un virus, allo stesso modo hai bisogno di strumenti differenti per comprendere l’esistenza di Dio.

Gli occhi non sono il modo giusto per farlo, anche se c’è un indizio della presenza di Dio che possono intercettare.



2. Siamo circondati dalle prove della sua esistenza

Se ti guardi attorno, vedrai alcune cose meravigliose: la natura, gli esseri umani e le grandi costruzioni che sono capaci di creare.

Alcuni sostengono che il mondo in cui viviamo sia frutto del caso.

In un interessantissimo libro di Bill Bryson, Breve storia di (quasi) tutto, l’autore ci spiega come le probabilità che si possa creare un pianeta come la terra sono quasi nulle.

In sostanza l’idea scientifica è che le condizioni della vita sono così difficili e complesse, che siamo stati incredibilmente fortunati a esserci.

Ovviamente questa è una lettura della cosa.

Hai mai riflettuto sulla perfezione della vita?

Osserva che ogni animale è perfetto, funziona alla grande e istintivamente sa tutto quel che gli serve.

Il tuo corpo l’hai mai osservato?

È perfetto anche lui, funziona benissimo, è dotato di capacità incredibili.

Pensa solo alla tua mente: puoi pensare, capire, inventare, emozionarti. Quello che è capace di vivere e realizzare una persona è praticamente senza limiti.

Se parli con uno scienziato, ti dirà chiaramente che tutto quello che ci circondato è sorretto da una precisione e perfezione incredibile.

Basterebbe poco, ma davvero poco, per far saltare tutto il sistema.

Perfezione è la parola più ricorrente.

Tu pensi che questa perfezione sia frutto del caso?

Prendi 10 oggetti dalla tua camera o dal tuo ufficio e lanciali in aria: quante probabilità ci sono che prendano ognuno il suo posto?

Non ti sto dicendo che Dio esiste perché la natura è perfetta.

Ti sto dicendo che se è così perfetta, è difficile che sia per via di una casualità incredibilmente favorevole.

Non solo: osserva la meraviglia racchiusa nei tramonti, nel mare o nel cielo, nei fiori, la bellezza di uno sguardo o di un sorriso.

Siamo letteralmente circondati da meraviglia, stupore e miracoli: possibile che tutto questo sia frutto di un fortuito caso?

Voglio essere felice
Pasquale dice: "...delle migliaia di libri che ho letto, questo è il più illuminato..." 5 stelle!Scopri cosa ha letto Pasquale »

La perfezione che ci circonda, ovviamente, non è la prova scientifica che Dio esiste, ma l’indizio che probabilmente il caso non ha generato, per un colpo di fortuna, tutta questa perfezione.

Considera poi una cosa davvero importante: cercare una prova scientifica dell’esistenza di Dio è un contro senso.

Se Dio esiste, non è materia, non è oggetto di studio da laboratorio.

Non è attraverso la scienza che possiamo trovare le prove della Sua presenza, bisogna fare un passo in più.



3. Credere per vedere

Tu vedi quello che ti piace vedere.

Ognuno di noi cerca conferme alle proprie idee e teorie.

Pensa a cosa accade con l’informazione sui giornali: una stessa notizia ha significati opposti a seconda dello schieramento politico del giornalista.

Ognuno di noi non vede mai davvero la realtà per com’è, ma per come i suoi schemi la ricreano.

Per osservare davvero cosa accade dobbiamo sviluppare una forte consapevolezza, ed è qualcosa di estremamente raro.

Pensi che il mondo sia un posto pericoloso?

Hai ragione, perché se apri la televisione sentirai decine e centinaia di notizie che ti dicono che qualcuno ha ucciso, stuprato, rubato, ferito, picchiato, massacrato, offeso, attaccato, qualcuno o qualcosa.

Però forse tu non pensi che il mondo sia un posto così pericoloso e magari credi che le persone siano per lo più buone.

Ottimo, hai ragione! Se ci fai caso, in effetti, chi uccide è una parte piccolissima della popolazione, così come chi stupra o ferisce altre persone.

Qual è, quindi, la verità?

Se pensi che sia giusto fidarti degli altri e incontri un imbroglione, penserai che sia solo un disonesto tra molte persone corrette.

Se al contrario pensi che la gente sia disonesta e incontri sempre lo stesso imbroglione, crederai che sia l’ennesimo furbo che ti vuole fregare e che chiunque, probabilmente, farebbe altrettanto.

Verità?

Difficile, perché noi vediamo quello che vogliamo vedere.

Non posso dimostrarti che Dio esiste attraverso una ricerca scientifica o delle provette di laboratorio, né con un esperimento di fisica.

Posso però assicurarti che se credi che qualcosa sia possibile, la tua mente si apre e inizia a vedere quel che non credevi possibile.

Sono un mental coach e ogni giorno sperimento quello che ti sto dicendo.

Mi scrivono persone a cui la vita sembra aver negato tutto, che sono in un vicolo cieco e non hanno più via d’uscita.

La soluzione ai loro problemi, in realtà, c’è ed è sempre sotto i loro occhi.

Ma non la vedono.

Solo dopo che iniziano a credere di poterla trovare, riescono a vederla.

In psicologia esiste un concetto molto interessante chiamato scotoma.

In pratica, per una sorta di auto difesa psicologica, eliminiamo elementi della realtà che non ci piacciono e non riusciamo a tollerare.

Non scompaiono, ma non li vediamo, letteralmente, pur avendoli davanti agli occhi.

Ci capita di cercare, banalmente, qualcosa, come le chiavi ad esempio, senza successo.

Poi ti fermi e ti accorgi che le tieni in mano, oppure che sono sul tavolo su cui guardi da venti minuti.

La nostra mente ha la capacità di scegliere cosa vedere.

Il problema è che se io non credo che ci sia qualcosa, probabilmente non riuscirò a vederla.

Qualsiasi professionista sa bene che con esperienza e allenamento, si comincia a vedere quel che non si era in grado di notare prima.

Forse hai sperimentato anche tu qualcosa di simile.

Scrivo da anni e oggi vedo errori che due anni fa non avrei mai notato. Erano comunque lì, tra le parole che leggevo dieci volte, ma non li vedevo.

Se a volte è difficile vedere cose materiali, che oggettivamente sono davanti ai nostri occhi, visibili, pensa quanto può essere difficile vedere ciò che non è materiale e che gli occhi non riescono a cogliere.

Quando non riesci a vedere qualcosa, non significa che non c’è niente.

Forse tu non hai la capacità di vederla, o non credi che ci sia, quindi, molto semplicemente, non la vedi.

Questo modo di pensare, ovviamente, si scontra con una logica che ci ha insegnato a credere solo in quello che vediamo.

Ma potremmo anche andare oltre alcune convinzioni limitanti.


tratto da http://diventarefelici.it/perche-credere-in-dio/ RINGRAZIO PER IL BELLISSIMO ARTICOLO

lunedì 29 giugno 2015

I 7 GIORNI DI DIETA MENTALE DI EMMET FOX

I 7 giorni di Dieta Mentale (di -Emmet Fox-).

Questo 'esercizio' se cosi' vogliamo chiamarlo fa parte delle fondamenta di creazione della realtà personale. L'ho tratto da un mini libro di Emmet Fox che a quanto ne so non esiste in versione italiana .Mi prendo la briga di tradurne alcune parti e indicarti come procedere , parafrasando dove necessario e traducendo letteralmente in altri punti .

Mentre tutto il mondo si preoccupa della dieta da seguire per dimagrire, essere in forma o semplicemente stare meglio , ignora che esiste una dieta che lavora a un livello infinitamente più profondo e che arriva molto più lontano nei suoi effetti , Emmet Fox la chiama la dieta mentale.Egli afferma infatti che questo è il fattore più importante di tutta la nostra esistenza, e ne determina l'intero carattere. Sono i pensieri ai quali permetti di aver accesso alla tua mente e nei quali dimori tutto il giorno , che rendono le circostanze esteriori quelle che sono .Ogni cosa nella tua vita odierna , sia lo stato del tuo corpo e della tua salute , le tue finanze , la tua casa, la tua felicità o tristezza , ogni fase della tua vita , tutto questo è interamente condizionato dai pensieri e dai sentimenti che hai mantenuto in passato , o, per dirla meglio ,dal tono abituale del tuo pensare. Ovviamente da questo consegue che la condizione della tua vita di domani , della prossima settimana , e del prossimo anno sarà interamente condizionata dai pensieri e sentimenti che scegli di mantenere d'ora in avanti. Ma queste sono cose che chi legge questo sito sapeva già e che non accenno oltre.
Tutti noi sappiamo che cambiando la nostra mente arriveremo eventualmente a cambiare le nostre vite in profondità , ma ci sono delle difficoltà. Le difficoltà nascono principalmente dal fatto che siamo abituati a pensare in automatico e i nostri pensieri sono qualcosa di talmente vicino a noi stessi che ci risulta difficile fermarci e osservarli obiettivamente da una certa distanza, con il dovuto distacco e la giusta obiettività, ma questo è proprio quello che dobbiamo imparare a fare . Dobbiamo allenarci a scegliere il soggetto dei nostri pensieri in ogni momento , così come il tono emozionale che 'colora' il pensiero che stiamo avendo . Sembra strano affermare che possiamo scegliere il nostro umore ma questo è proprio il fine ultimo del nostro allenamento. Se così non fosse in effetti non avremmo alcun controllo sulle nostre esistenze. Gli umori e le emozioni trattenute abitualmente infatti , oltre a modellare il corpo energetico modellano anche le disposizioni caratteristiche di una persona e quindi in maniera certa la sua felicità o infelicità.
Ora, se non sei più che determinato a iniziare da subito a controllare e a scegliere per tutto il giorno, il genere di pensieri che intrattieni puoi anche lasciar perdere ogni speranza di dar forma alla vita nel modo in cui la vuoi perchè questo è proprio l'unico sistema che sembra funzionare.Potrebbe ovviamente essere eccessivamente difficile i primi giorni ma se prosegui e perseveri vedrai che diverrà rapidamente più semplice e sarà l'esperimento più interessante che potresti tentare. Ora molti di voi inizieranno timidamente , di tanto in tanto a controllare i propri pensieri , ma il continuo flusso di questi e l'impatto della realtà circostante sarà cosi' vario e costante e non riuscirete a fare troppi progressi. E questo non è il modo di procedere più corretto. La sola possibilità è quella di formarsi una nuova abitudine di pensiero che vi sostenga e vi tiri fuori dal flusso quando siete preoccupati o abbassate un attimo la guardia. Questa nuova abitudine di pensiero dovrebbe essere definitivamente acquisita e le fondamenta di questa possono essere gettate nel giro di pochi giorni nel modo seguente:

Fissa nella mente l'obiettivo di consacrare una settimana unicamente al compito di costruire una nuova abitudine di pensiero , e durante questa settimana fai in modo che ogni altra cosa sia irrilevante se paragonata a questo. Se farai cosi' la settimana che seguirà sarà la più significativa di tutta la tua vita , e sarà realmente per te un giro di boa. Detto per esteso tutta la tua vita cambierà per il meglio poiché in effetti niente potrà rimanere uguale a prima. Questo non significa unicamente che sarai capace di affrontare le presenti difficoltà con uno spirito migliore;significa che le difficoltà se ne andranno. Questo è un modo scientifico di cambiare la tua vita ed essendo in accordo con la grande legge non può fallire. Quello che accade è che applichi la legge e quindi le condizioni cambiano spontaneamente. Non puoi cambiare le condizioni avverse direttamente , spesso ci hai provato e così facendo hai fallito – ma vai avanti per SETTE GIORNI DI DIETA MENTALE e le condizioni stesse dovranno cambiare per te.

Dunque questa è la prescrizione. Per sette giorni non devi mai permettere a te stesso di indugiare neanche per un singolo momento in qualunque tipo di pensiero negativo. Devi sorvegliare te stesso per un'intera settimana e non devi per nessuna ragione al mondo consentire alla tua mente di dimorare in nessun pensiero che non sia positivo , costruttivo , ottimistico , gentile. Dovrai mantenere questa strenua disciplina per una settimana soltanto , e questo sarà sufficiente perchè in questo lasso di tempo l'abitudine a pensare positivamenre sarà saldamente stabilita. Straordinari cambiamenti per il meglio arriveranno nella tua vita incoraggiandoti enormemente e il futuro si prenderà cura di sé stesso. Il nuovo modo di vivere sarà così attraente e talmente più semplice e fluido del vecchio modo che la tua mentalità si allineerà ad esso quasi automaticamente.
Ma i sette giorni dovranno essere rigidi , strenui , dovrai sforzarti di mantenere questa condotta a qualunque costo. La disciplina sarà ardua poiché non saranno ammesse eccezioni di alcun genere, e voglio metterti in guardia prima che ti imbarchi in qualcosa senza conoscerne il prezzo. Il mero digiuno fisico e' un gioco da ragazzi in confronto . Le più estenuanti forme di allenamento fisico sono nulla in confronto . Ma questo è solo per una settimana nella tua vita e cambierà definitivamente ogni cosa per il meglio.

NON PRENDERE QUESTO ESERCIZIO ALLA LEGGERA E NON INIZIARLO TIMIDAMENTE.

Pensaci un giorno o due prima di iniziarlo, poi inizia sul serio, prendendoti un impegno , e magri stipulando un patto scritto, e la grazia di Dio sia con te. Puoi iniziare in qualunque giorno e in qualunque momento del giorno ma una volta che inizi devi andare avanti senza esitazioni, per tutti e sette i giorni. E' essenziale essere ferrei! Il concetto centrale qui è quello di avere sette giorni di disciplina mentale ininterrotta per dirigere la mente con forza e piegarla in una nuova direzione una volta per tutte. Se fai una falsa partenza o anche se parti bene e ti trovi dopo qualche giorno a stare fuori dalla dieta mentale perchè qualche genere di pensiero negativo è entrato , la cosa migliore da fare è abbbandonare tutto lo schema per diversi giorni e riiniziare da capo. Non puoi entrare e uscire dalla dieta. Non puoi permetterti nessun tipo di eccezione. Se succede devi riiniziare da capo tutto il procedimento.
Esaminiamo ora i vari tipi di difficoltà che potrai incontrare durante la pratica. Prima di tutto che cosa si intende per pensiero negativo ? Beh , un pensiero negativo è ogni pensiero di fallimento , dispiacere ,o problema ; ogni pensiero di critica , gelosia , dispetto , accidente ,malattia , sciagura , sfortuna o simili; o in breve ogni tipo di limitazione o pensiero pessimistico . Ogni pensiero che non sia positivo , costruttivo , sia che riguardi te o qualcun'altro è da considerare negativo. Il cervello può confonderti su ciò che è negativo o positivo ma il cuore sa esattamente cosa si intende quindi non puoi sbagliarti.
Secondo deve essere chiaro lo schema su cui si sta lavorando e cioè che non devi indulgere in pensieri negativi , non devi trattenerli ne attardartici su. Non sono i pensieri che ti arrivano ad essere importanti ma solo quelli su cui ti adagi e in cui dimori, quelli che trattieni ed energizzi continuamente. Ovvio , parecchi pensieri negativi ti arriveranno per tutto il giorno , alcuni si infileranno nella tua mente senza che tu nemmeno te ne accorga , e molti di questi ti arriveranno dalla mente collettiva (tra cui le cosiddette egregore , di cui parlero' in un futuro articolo). L'intero ambiente circostante ti metterà a dura prova, nel discutere con gli amici , o ascoltando le notizie del telegiornale, verrai tentato continuamente a preoccuparti di qualcosa, disastri , calamità e così via. Queste cose comunque non sono importanti fintantochè non le trattieni nella tua mente .Sono queste che ti forniscono la disciplina mentale che ti trasformerà in questa epocale settimana. Nel momento in cui un pensiero negativo si presenti ,la cosa più semplice da fare è spegnerlo , e girarsi dall'altra parte. Immediatamente cerca di pensare a qualcos'altro di positivo piuttosto che quello che ti e' stato proposto dalla fonte negativa. Più a lungo una forma pensiero negativa permane nel nostro sistema energetico più essa ha probabilità di attecchire , diventare convinzione profonda , e convertirsi in realtà. L'assunto qui è che tali cose non influenzeranno la tua dieta ammesso che tu non le accetti, temendole ,credendo in loro, essendo indignato o triste nei loro confronti. Non farti influenzare dall'ambiente circostante. Vai in ufficio , e relazionati coi tuoi cari , ma senza farti influenzare. Ripeti a te stesso :
NESSUNA DI QUESTE COSE MI SMUOVE!
e tutto andrà per il meglio. Quando ti trovi a conversare con un amico particolarmente negativo ,in una situazione familiare particolarmente negativa , di pettegolezzo o simili, quando ti trovi di fronte a un incidente grave, a una ingiustizia , a qualunque cosa possa provocare in te risentimento, rabbia , emozioni basse , semplicemente non accettare le apparenze di tutto questo. Invece di reagire con pietà , rabbia , o indignazione, rifiuta di accettare ciò che appare come il vero valore di ciò che stai vedendo. Pensa qualcosa di positivo , rivolgi la mente a Dio per esempio e alla sua perfezione, e lascia andare, non trattenere il pensiero negativo. Se fai esattamente questo la dieta non ne risulterà influenzata. Sarebbe ovviamente utile cercare di evitare situazioni particolarmente negative per evitare errori , ma se non ti è possibile dovrai applicare un po' più di disciplina nel momento dell'emergenza.
Per finire voglio dirti che spesso le persone constatano che iniziando la dieta sembrano uscir fuori ogni sorta di difficoltà e complicazioni,Sembra che ogni cosa inizi ad andare male allo stesso momento e questo può senz'altro essere sconcertante. Ma è in realtà un ottimo segno , significa che le cose si stanno muovendo nel verso giusto. Se senti che facendo questo esercizio il tuo mondo sta crollando , aggrappati a un punto saldo , possibilmente dentro te stesso , e lascia che il mondo crolli pure. Quando il disastro sarà terminato la scena che vedrai sarà molto di più simile ai desideri del tuo cuore. Questo punto è vitale , e sottile (ed è anche il principio di ogni cammino di cambiamento interiore ,ed un concetto di cui ho parlato più volte sul sito).Attenzione a rispettare la dieta anche nei momenti in cui tutto sembra andare storto e soprattutto in quei momenti .Il rimedio all'errore non è ovviamente negare che tutto stia andando male, ma di rifiutarsi di prendere l'apparenza per la realtà delle cose.
Un'ultima parola :
NON DIRE A NESSUN'ALTRO QUELLO CHE STAI FACENDO!

E' un impegno con te stesso con la tua parte più profonda , evita interferenze e parla solo ed esclusivamente con te stesso. Quando avrai superato l'esperimento con successo e certo dei risultati ottenuti, quando la mentalità positiva sarà fermamente stabilita dentro di te parla di questo a qualcuno che pensi possa ricevere beneficio dalla dieta. E ricorda che nulla di ciò che viene fatto da qualcun'altro può buttarti fuori dalla dieta mentale , dalla pace interiore e dalla certezza del bene assoluto. Solo la tua reazione a ciò che gli altri fanno ha questo potere.


Nota:
Questa non è una traduzione letterale del testo originale, inoltre quet'ultimo è stato arricchito di alcuni contenuti personali , ma il senso generale e le parafrasi adottate rispecchiano fedelmente quanto da me recepito come l'intento originale dell'autore.

CONDIVISO DA http://seeker.xoom.it/DietaMentale.html....E RINGRAZIO CHI HA FATTO QUESTA BELLISSIMA TRADUZIONE,

NON E' PER NIENTE FACILE TRADURRE EMMET FOX.

sabato 27 giugno 2015

CRISTALLOTERAPIA AMBRA

Rivelazione. Protegge l’Aura. Elevata carica elettrica di energia positiva, armonizza lo Yin e lo Yang. Dona coraggio, ottimismo, buonumore, felicità, spontaneità ed elasticità mentale. Contro la depressione e le manie suicide.
La sua benefica azione si estende al sistema nervoso, mantenendo un buon equilibrio psicofisico. Bilancia, calma e stabilizza il risveglio della Kundalini. Porta spiritualità nella mente. Stimola il rapporto con gli altri.
È una resina organica fossile pietrificata “portafortuna”, che antichi alberi trasudarono dalla loro corteccia o, meno comunemente, dal loro interno nel cuore del legno. Essa attira la purificante e rigenerante forza del Sole, unendola insieme all’energia della Terra, creando un potente strumento. Aumenta il senso di fiducia in se stessi rendendo estroversi e stimolando la creatività. Assorbe le malattie, attirandole in sé e quindi estraendole dal corpo; siccome è priva di reticolo (amorfa), ha bisogno di frequenti purificazioni, e se si opacizza può essere esposta al Sole per farle riprendere il suo colore vivace. Sul piano fisico influenza positivamente il sistema endocrino, la milza e il cuore. Protegge dalle malattie della gola e dell’apparato respiratorio. Ricostituente, rafforza e purifica l’organismo, infonde calore e favorisce il flusso energetico. Benefica per la regione addominale, il plesso solare, la vescica e l’utero. Contro il dolore fisico, la cefalea; cura i reumatismi, l’artrosi, i dolori alle ginocchia, alla schiena, la sciatica, le tendiniti, l’asma e le malattie dei polmoni, le infiammazioni, i disturbi di stomaco, della milza, dei reni. Toglie la negatività.
Armonizza tutti i Chakra, il 3° in particolare. Pietra del Leone, Acquario, Gemelli, Vergine, Capricorno.

CONDIVISO DA https://giardinodellefate.wordpress.com/potere-magico-delle-pietre/elenco-e-proprieta-delle-pietre-magiche-segni-zodiacali-associati/

MEDITAZIONE PER RITROVARE LA PACE

MEDITAZIONE PER RITROVARE LA PACE



Questa meditazione si puo’ effettuare in qualsiasi momento della giornata ma e’ particolarmente efficace prima di addormentarsi.

La coscienza ordinaria e’ agitata e preoccupata da avvenimenti concreti poiche’ e’ presa dal singolo fatto ed eventualmente dalle sue conseguenze nella propria vita e perde pertanto di vista come queste difficolta’ si collochino in modo piu’ ampio sia nella sua esperienza sulla Terra che nel Piano Divino.

Infatti il Piano Divino si sviluppa, si attua e coinvolge ogni minimo dettaglio in ogni dimensione.

Nulla e’ fuori posto o sbagliato.



Se la coscienza ordinaria prende consapevolezza di questo, puo’ ritrovare la pace.

Prima di effettuare questa meditazione, cercate di fare silenzio in voi stessi.



Contattate il vostro Se’.

Attivate il Corpo di Luce.



Confidate al vostro Se’ o a un Maestro a voi caro, le vostre difficolta’.

Concentratevi e dimorate sulle energie del settimo centro.



Visualizzate una grande luce, un grande Sole che illumina anche la piu’ nascosta parte dell’Universo.

E’ il Sole Spirituale, e’ la luce di Dio che governa il vostro Universo.



Sentite la Luce che arriva sul vostro Centro Supremo e lo inonda di calore.

Sentite questo calore e questa luce che vivifica e rafforza ogni vostro centro energetico.



Sentite come questa grande energia raggiunge ogni essere e lo lega a Se’.

Visualizzate un fascio luminoso, una via di luce che congiunge voi e questo grande Sole.



Sentite che Egli vi chiama a Lui per rigenerarvi, per avvolgervi completamente con il suo Amore e Saggezza senza fine.

Sentite che dolcemente vi attira a se’.



Visualizzate che percorrete la via di luce che porta al grande Sole.

Sentite la sua energia ed il suo calore sempre piu’ forti.



La via che percorrete raggiunge il suo centro.

Raggiungetelo lentamente e sentitevi parte di esso.



Dimorate nel centro del grande Sole Spirituale che e’ Dio e che guida ogni essere.

Sentite a livello del quarto e settimo centro un grande calore.



E’ l’Amore che Dio ha per ogni essere, e’ la Saggezza che vi viene donata per farvi ricordare che non siete mai soli.

Sentite di fare parte del Piano Divino in ogni istante, qualsiasi siano i fatti e le esperienze della vostra vita.



Percepite le energie e le vibrazioni del vostro Se’ che sono amplificate e potenziate dal grande Sole.

Sentite che il vostro Se’ e’ uno con Dio, sempre ed in ogni istante.

Ampliate la vostra coscienza e vedete la vostra vita come parte di un bellissimo Disegno che e’ il Piano Divino.



Sentite come qualsiasi avvenimento avete vissuto o state vivendo ne faccia parte, e si collochi perfettamente al suo proprio posto in modo armonioso rispetto al tutto.

Sentite come le difficolta’ svaniscono come la nebbia con le prime luci del giorno.



Sentitevi avvolti da una grande pace.

Sentitevi a casa, presso Dio e presso il vostro Se’.



Dimorate in questa dimensione.





Non preoccupatevi se all’inizio vi sembra di avere la mente troppo presa dalle preoccupazioni per poter contattare il vostro Se’.

E’ importante l’intenzione ed il proposito di voler effettuare questa meditazione e vedrete che il grande calore che vi avvolge vi fara’ dimenticare i vostri problemi quotidiani e vi sentirete presenti in un’altra dimensione dove sentirete la vostra natura divina che vi rendera’ liberi.



La pace, la liberta’ della coscienza si hanno quando si sente in modo consapevole all’interno del proprio cuore e con tutto il proprio essere, di fare parte del Piano Divino che modella e guida la vita di ognuno come deve essere, per imparare delle lezioni, per acquisire sempre maggiore consapevolezza, per avvicinarsi dopo ogni esperienza sempre piu’ a Dio, la dimensione del Sole Spirituale Cosmico.


CONDIVISA DA http://www.maestridiluce.it/Insegnamenti/ConsapevolezzaSonno.htm

venerdì 26 giugno 2015

LE TAVOLE SMERALDINE

Le Tavole Smeraldine

 
All’inizio del testo, Thoth l’Atlantideo, descrive la causa della distruzione di Atlantide: le conoscenze sacre divennero il patrimonio delle persone indegne che le usarono in funzione del male. Ebbero inizio così i sacrifici di sangue e ciò fece sì che fra la gente cominciassero ad apparire sempre di più le creature dell’inferno.
Nel momento della distruzione d’Atlantide (due isole una dopo l’altra sprofondarono nell’oceano secondo la Volontà Superiore) Thoth, l’Atlantideo si traghettò sulla nave fino alla città di Khem (Egitto) insieme al gruppo degli Atlantidei che erano riusciti a raggiungere la Divinità.
Il Primordiale augurava a Thoth:
“Vai avanti come Insegnante d’uomini! Vai Tu a conservare le conoscenze fino a che col tempo la Luce crescerà fra gli uomini!
Tu sarai la Luce attraverso tutte le età che resterà nascosta finché uomini illuminati non la troveranno.
Per il lavoro su tutta la Terra Noi Ti diamo il potere! Sei libero di darlo agli altri o di portarlo via.”
Dopo di che Thoth lavorò come Rappresentante del Primordiale.
… Egli racconta del proprio percorso, di tutta la Strada che ha dovuto attraversare per assurgere all’Unione con il Primordiale. Ognuno può attraversare questa Strada. Ma Essa è stata programmata in modo tale che chi la attraversa incontri difficoltà; tali difficoltà sono predisposte a fermare i deboli, gli indegni eticamente e gli incapaci intellettualmente. “Andate! Ma non prendete con voi coloro che non sono saggi, nonché i falsi e i deboli!” – indica Thoth.
Thoth dà delle semplici raccomandazioni per l’armonizzazione del sistema dei chakra. E come risultato del compimento di ciò, Egli promette la salute e la vita lunga.
Nelle tappe superiori delle pratiche meditative bisogna tuffarsi con la consapevolezza nella Profondità dello spazio pluridimensionale, conoscere i “mondi stellari”, la Luce del Grande Fuoco sulla Strada verso la Dimora del Primordiale. Esistono lì anche altri “spazi” “che alla vista sono vuoti ma dentro di essi sono nascoste le chiavi”.
Thoth spiega anche una delle meditazioni superiori “Tempio” e la sua particolare variante “Piramide”.
La storia del proprio avanzamento spirituale, Thoth la racconta con le seguenti parole:
“Una volta, in un tempo a lungo dimenticato, Io, Thoth, aprii il varco, penetrai in altri spazi ed imparai i segreti nascosti.
Spesso viaggiai in giù per l’oscuro sentiero verso la sala dove la Luce splende sempre.
Per tanto tempo mi trovai nel Tempio del Primordiale, finché finalmente non diventai unito alla Luce.”
Più tardi Thoth era incarnato ancora una volta com’Ermete Trismegisto (Tre volte – nato).


Thoth dà ai ricercatori spirituali le seguenti istruzioni:
“Conservate e difendete l’indicazione del Primordiale:
Trova nella tua vita il disordine e distruggilo!
Equilibra e ordina la tua vita!
Distruggi tutto il caos delle emozioni e raggiungerai l’equilibrio nella tua vita.
Vinci con il silenzio l’abitudine di parlare troppo.
Dirigi il tuo sguardo sempre verso la Luce!
Quando sarete degni, sarete uniti con il vostro Maestro! E dopo sarete uniti con il Tutto!
Ricordate i Miei comandamenti! Conservateli e realizzateli e Io sarò con voi aiutandovi e accompagnandovi verso la Luce!
Esci dall’oscurità, diventando unito con la Luce!
L’uomo deve tendere a diventare il Sole Divino.
Segui questa Strada e diventerai Unito con l’Intero!
La Luce viene da coloro che si sforzano. È difficile la Strada che porta alla Saggezza, è difficile la Strada che porta alla Luce. Troverai tanti sassi sulla tua strada, tantissime montagne dovrai superare sulla Strada verso la Luce.
Ma sappi, o uomo, che accanto a te camminano sempre i Figli della Luce. Il Loro Sentiero è aperto a tutti, è aperto a colui che camminerà nella Luce!
Essi sono gli Inviati della Luce, i Notiziari della Mattina che splendono fra gli uomini. Essi sono come l’uomo eppure dissimili.
Tante ombre oscure cadranno sulla tua luce, cercando di spegnere con l’oscurità la luce dell’anima che desidera essere libera. Molti trabocchetti troverai sulla tua Strada. Cerca sempre di acquisire la Saggezza Superiore! Raggiungila e ci sarà la Luce sulla tua Strada!
La Luce è infinita, l’oscurità è passeggera. O uomo, mira sempre verso la Luce! Sappi, che nel momento in cui l’Essa riempie il tuo essere, l’oscurità per te scomparirà!
Apri l’anima agli Inviati della Luce! Lascia che Loro entrino e ti riempiano con la Luce!
Volgi sempre il tuo volto a questa Meta!
… Apri l’anima, o uomo, al Cosmo e lascia che Esso “fluisca” come tutt’uno con la tua anima!
L’evoluzione dell’uomo è composta dal processo della trasformazione in forme che non sono di questo mondo. L’uomo col tempo cresce verso il “senza forma” per la vita nel piano superiore. Sappi che tu diverrai senza forma prima di unirti alla Luce.
Ascolta, o uomo, la Mia voce che ti narra dei sentieri della Luce, che ti mostra la via per la realizzazione, quando tu sarai uno con la Luce:
Cerca prima i misteri del Cuore della Terra! Cerca la Fiamma della Terra Viva! Irrotta dal fulgore della sua Fiamma!
Sappi, o uomo, che tu sei composito. Un essere fatto di Terra e Fuoco. Lascia che la tua Fiamma brilli splendente! Sii solo Fuoco!
Cerca sempre più Saggezza! Trovala nel cuore della Fiamma! Sappi, che solo se ti aprirai, la Luce si potrà versare nella tua mente!
Solo chi è riempito dalla Luce può sperare di oltrepassare le guardie del Sentiero, che difendono la Strada dagli indegni.
Cerca di ottenere la tua Luce e renderti pronto ad attraversare il Sentiero.
La Saggezza è coperta dall’oscurità. Ma quando acquisirai la Saggezza, brillando con la Fiamma-Anima, sarai Nato Di Nuovo in qualità di Luce. E dopo in qualità dell’infinito Sole Divino.
Sii Uno con la Luce! Sii conduttore delle Divine Istruzioni e dei Divini Principi nel mondo degli uomini!
Cerca, o uomo, di trovare la grande Strada che porta nella Vita infinita attraverso l’immagine del Sole Divino!
… Sappi, o uomo, che tu sei anima! Il corpo è nulla! L’anima è principale. Non permettere al tuo corpo essere catene per te!
Fuggi dall’oscurità e viaggia nella Luce! Impara a fuggire dal tuo corpo, o uomo, e sarai libero da lui! Diventa una vera Luce che è Uno con la Grande Luce!
… Sappi che nello spazio in cui tu abiti sono presenti anche gli Altri Grandi come Thoth. Loro ci sono e sono dentro di te. Loro possono essere conosciuti da te nel tuo cuore spirituale. Ma nello stesso momento Loro esistono separatamente dal mondo materiale, nella Loro dimensione.
Sappi che sempre, e dappertutto nello spazio, esiste un’eterna e infinita Consapevolezza. Nonostante sia impossibile vederLa, Lei esiste.
La Chiave per i mondi Superiori la puoi trovare solo all’interno di te!
Apri il passaggio al tuo interno e vivrai con la vita vera!
… Uomo, tu credi di aver vissuto, ma sappi che la tua vita precedente ti stava portando soltanto alla morte. Perché se sei schiavo del tuo corpo per te non esiste la vera vita! Solamente l’anima è libera dal mondo materiale ed ha una vita vera! Tutto il resto è solo schiavitù, una catena dalla quale bisogna liberarsi!
Non credere che l’uomo sia stato concepito per la vita terrena! Sebbene, sia nato sulla Terra, la sua sostanza è uno spirito che ha origine nella Luce! Ma senza la vera conoscenza non avrà mai quella libertà!
… L’oscurità circonda coloro che cercano di nascere nella Luce. L’oscurità incatena le anime… Solo colui che cerca la Luce può avere la speranza della Liberazione!
Diventa il Sole Divino, la Grande Luce!
Fai questo e sarai libero!
La Grande Luce che invisibilmente riempie tutto lo spazio è sempre pronta ad aiutare l’uomo! Fai del suo corpo una torcia della Luce che splenderà sempre fra gli uomini!
… Senti e comprendi: la Fiamma è la sorgente di tutte le cose, contenendo potenzialmente ogni cosa!
Mira all’Unita con il Sole Divino!
Dirigi tutti i tuoi pensieri verso all’acquisizione dell’unita della Luce con il tuo corpo umano!
La Luce è l’Origine della vita; senza la Grande Luce niente può esistere!
Sappi che la sostanza di ogni oggetto materiale è la Luce!
Sappi che tutto lo spazio è riempito da mondi dentro i mondi.
Profondamente al di sotto dell’immagine della Piramide giace il Mio segreto.
Cerca e trovalo nella Piramide che costruii.
Segui la chiave d’accesso che Io ti lasciai. Cerca e la via d’accesso alla Vita vera sarà tua! Cerca nella Mia Piramide, profondamente nel passaggio che finisce in un Muro.
Sappi, che proprio nella Piramide che io costruii, tu troverai la via nascosta per la Vita vera.
Cerca e troverai Quello che Io nascosi! Troverai lì “il passaggio sotto terra” verso i segreti che esistevano da sempre: da molto prima che voi diventaste uomini.
Noi sappiamo che fra tutto, nient’altro ha significato per voi se non la crescita che potete guadagnare come anime. Sappiamo che il corpo è passeggero. Le cose che gli uomini ritengono grandi non sono niente per Noi. Quello che Noi ci aspettiamo da voi, non ha niente a che fare con il corpo, Noi aspettiamo solo il vostro perfetto stato come anima.
Quando imparerete che alla fine niente conta di più del progresso dell’anima, allora veramente sarete liberi da ogni legame e liberi di lavorare in armonia secondo la sua predestinazione umana!
Sappi che tu devi aspirare alla Perfezione, perché solo così potrai raggiungere la Meta!
Sappi che il futuro non è prefissato, ma consegue sempre alla libera volontà degli uomini! L’uomo può “leggere il futuro” solamente mediante le cause che producono degli effetti nel destino.
Sappi che il tuo corpo non sentirà mai il tocco della morte se sarà nel perfetto ordine! Anche “la casualità” è possibile solamente quando tu perdi la corrispondenza alla tua predestinazione! Finché la tua corrispondenza sarà irreprensibile, la tua vita non s’interromperà e tu non assaggerai la morte.
… Davvero tu non sai che nel Cuore della Terra c’è la fonte dell’armonia di tutto quello che esiste sulla superficie? L’anima è collegata con il Cuore della Terra e il corpo con la sua materia.
Quando tu avrai imparato a controllare il tuo equilibrio allora ti potrai modellare con l’equilibrio del Cuore della Terra. Tu esisterai in questa forma finché esisterà la Terra, un cambiamento nella forma avverrà solo quando anche la Terra cambierà. Non assaggerai la morte, ma unendoti con questo pianeta, tratterrai la tua forma mentre tutto passa.
… Tre sono le qualità di Dio nella sua Casa di Luce: Infinito Potere, Infinita Saggezza, Infinito Amore.
Tre sono i poteri dati ai Maestri: trasformare il male, assistere il bene, usare la loro capacità di distinguere.
Tre sono le qualità che inevitabilmente Loro manifestano: Potere, Saggezza e Amore.
Tre sono le manifestazioni dello Spirito che creano tutto l’esistente: l’Amore Divino che possiede la conoscenza assoluta, la Saggezza Divina che ha tutti i mezzi possibili per aiutare le creature incarnate nel loro sviluppo, il Potere Divino il quale possiede l’Unica Primordiale Consapevolezza, la sostanza di Qual è l’Amore Divino e la Saggezza Divina.
Oscurità e Luce sono entrambe della stessa natura, differenti solo nell’apparenza, perché entrambe hanno origine da un’unica Sorgente. L’oscurità è caos. La Luce è Armonia Divina. L’oscurità trasformata è la Luce.
Questo, figli miei, deve essere il vostro proposito nell’esistenza: trasformare l’oscurità in Luce!
Liberati dal tuo corpo come Io t’insegnavo! Vai ai confini profondi e nascosti!”



http://it.atlantis-and-atlanteans.org/emerald-tablets.htm

CHI E' KRYON?

 In un tempo  difficilmente collocabile, dato che è il tempo eternamente presente, Dio riunisce a sé tutte le sue schiere angeliche ed in particolar modo gli Arcangeli che guidano queste schiere e dice loro:
“Per aiutare ogni forma di vita esistente in ogni parte dell’Universo, voi dovete portare le qualità che mi sono proprie e divulgarle affinché ogni essere vivente, ed in particolare l’Uomo, possa conoscermi attraverso l’esperienza diretta delle mie qualità”.
Così, gli Arcangeli e gli Angeli immettono da tempo immemorabile le qualità che Dio ha dato loro, ovvero: l’ Intelligenza, la Sapienza, la Forza, la Misericordia, la Gloria, la Vittoria, la Bellezza ed il Fondamento. Inoltre agli esseri umani è dato anche un posto, la Terra ovvero il Regno dove gli uomini perfetti possono conoscerlo direttamente vedendo, sentendo e toccando la Sua Corona, attraverso un collegamento, una porta di connessione diretta. Questa porta è data dalla qualità della Compassione. Il Principio della Compassione è quindi il fondamento di ogni religione, di ogni cammino, di ogni ricerca e questa porta di connessione è sempre stata aperta.
Quindi per rispondere a queste esigenze, ovvero mantenere aperta la porta di Comunicazione, vivere la Compassione, aiutare la Terra e gli esseri umani per questo cambiamento, colui che ci viene in soccorso è Kryon.
Difatti Kryon è l’Entità Angelica più vicina a Dio che sia possibile contattare, poiché sta eseguendo un lavoro di trasformazione energetica del Pianeta per portarlo ad un livello vibrazionale ed evolutivo superiore a quello che fino ad ora è esistito. Il suo nome ha come valenza numerica il numero 11, la vibrazione del numero che permette il passaggio dell’energia spirituale dal livello sottile al livello materiale. Questo lavoro, conosciuto come “Attivazione della griglia magnetica terrestre”, si ripete ogni duemila anni, in concomitanza con il cambio delle ere temporali. Il nome di Kryon è in realtà un acronimo spirituale creato appositamente per utilizzare la vibrazione del numero 11 adatta a questo scopo. Difatti, il suo nome per esteso è Kyrie Eleison, che significa “Signore dammi la forza di essere capace di provare compassione per me stesso e per gli altri”. Lo stesso numero 11 ne I Ching rappresenta l’esagramma della Pace, condizione basilare per vivere la Compassione.  La parola Pace è comparsa su tutte le bandiere arcobaleno di tutto il mondo, proprio i colori con i quali Kryon si manifesta più di frequente.
Kryon è qui ad aiutare l’umanità in questo delicato passaggio, in quanto la sua energia è Amore Unificante e, oltre al suo lavoro specifico, egli permette la connessione con tutti i Maestri di tutte le tradizioni e la connessione con le Guide di Luce che sostengono il processo di purificazione e di elevazione degli esseri umani. Apre il cuore alla percezione dell’ Universalità della vita ed è un grande sostegno per procedere, con sempre maggior consapevolezza, verso la realizzazione spirituale.  Kryon, attraverso i suoi messaggi  ci dona moltissime chiavi per la comprensione delle cose poiché attraverso la comprensione, si trovano le risposte appropriate alle proprie esigenze. Applicando concretamente ciò che Kryon ci dice, la nostra evoluzione aumenta di velocità e di intensità, permettendoci un reale e definitivo salto nella nuova energia. Inoltre attraverso le sue Parole di Luce, risponde senza esitazione ad ogni quesito che gli viene posto, lasciando spesso le persone meravigliate per la qualità e la precisione delle risposte. Le sue risposte sono prive di qualsiasi forma di giudizio. Attraverso queste comprensioni apprendiamo come interagire energeticamente, in modo corretto con tutto ciò che esiste, ottenendo un equilibrio ed un’armonia stabile con noi stessi e con gli altri.
Tu sei un essere che sta evoluzionando e puoi essere uno spettatore attivo della tua evoluzione.  Sei l’Angelo che è racchiuso dentro di te, che si può permettere di conoscere la Verità su Dio, sul tuo Essere di Luce, e sulla tua connessione con la Terra.
Kryon può essere il tuo compagno di viaggio, che ti spiega, con i suoi messaggi, come fare questo viaggio in modo più facile, più armonico e diretto. Attraverso i suoi messaggi, ti dona molte chiavi per la comprensione delle cose, perché mediante la comprensione si incontrano le risposte adeguate alle proprie esigenze evolutive.
Kryon è Amore Unificante che ti permette la connessione con tutti i Maestri di tutte le Tradizioni Spirituali e la connessione con le Guide di Luce che sostengono il processo di purificazione e di elevazione degli esseri umani. Apre il cuore alla percezione della Universalità della vita ed è un grande sostegno per procedere, con sempre maggiore consapevolezza, verso la  propria realizzazione umana e spirituale.
Kryon è una fonte viva, che sta nel mondo a disposizione di tutti, per soddisfare questa necessità, perché  tiene la capacità di comunicarsi  individualmente con ogni persona.
Inoltre Kryon è una Entità Angelica che sta eseguendo un lavoro di trasformazione energetica del Pianeta Terra per portarlo ad un livello vibrazionale ed evolutivo superiore a quello che fino ad ora è esistito. Il suo nome ha come valenza numerica il numero 11, la vibrazione del numero che permette il passaggio dell’energia spirituale dal livello sottile al livello materiale.
 Il nome di Kryon è in realtà un acronimo spirituale creato appositamente per utilizzare la vibrazione del numero 11 adatta a questo scopo. Difatti, il suo nome per esteso è Kyrie Eleison, che significa “Signore dammi la forza di essere capace di provare compassione per me stesso e per gli altri”.
—————————————————————————————
Io sono Kryon del servizio magnetico, sono colui che ti apre le porte della trascendenza, io sono il coordinatore delle entità che lavorano sulle vibrazioni della terra, io sono colui che sa che colui che è; io sono l’essere trascendente, immortale, eternamente presente vicino a te, vicino alla terra; io sono colui che fa nascere e vibrare la divinità dentro di te; io sono la tua porta che puoi aprire per arrivare nella luce. Ora io sono con le mie entità vicino a te e ti cullo, e ti porto per mano nei lunghi fiumi della Via Lattea nei lunghi recessi dell’universo al di là dello spazio conosciuto, della materia esistente.
io sono Kryon, colui che può, colui che fa, colui che muove i mondi, che muove universi che muove energie che muove il ritmo.
Io sono Kryon del servizio magnetico, io sono Kryon, ed in questa vibrazione tu sei compreso, tu sei amato, tu sei cullato. Io sono colui che può comprendere ogni cosa, ogni essere, ogni atomo; io sono colui che per te può essere un utero materno, io sono colui che ti prende in grembo e ti fa rinascere. Io sono colui che ti può far purificare i tuoi processi karmici, io sono colui che ti può donare la visione dell’infinito.
Io sono qui ora con te in questo posto perché io sono Kryon e quando dico Kryon qualcosa dentro di te comincia a risuonare, ora cominci a percepire l’esistenza al di là dell’illusione della mente. Sono colui che ti porta dove tu puoi andare, sono colui che chi sorregge in questo momento, nella tua evoluzione. Io sono la porta trascendente, la porta celeste, io sono energia pura, io sono colui che tu puoi assorbire, che puoi respirare, che puoi percepire, io sono colui che può aiutarti a vederti in questo momento al di là della tua forma fisica, al di là della tua esistenza, al di là della tua quotidianità.
Fonte:  http://www.kryonitalia.it/sitoitaliano/Kryon-sito-italiano.htm
Siti di Kryon nel mondo:
Kryon, ha diversi siti dedicati a lui nelle varie parti del mondo. I più importanti sono quelli dei tre canali ufficiali di Kryon, Lee Carroll,  Angelo Picco Barilari,  e David Brown:
  Sito Americano (Lee Carroll)



CONDIVISO DA https://futurodiluce.wordpress.com/entita/kryon/

LE MONTAGNE DEGLI ANGELI...........

In ogni epoca, le cime delle montagne sono state venerate dagli esseri umani come sede della divinità. Nel suo sguardo verso il cielo, l...