sabato 17 settembre 2016

CAPELLI LUNGHI? MEGLIO DI UN'ANTENNA RADAR PER ACCEDERE AL SESTO SENSO


Capelli lunghi ? Meglio di un 'antenna radar..
Capelli lunghi ? Meglio di un 'antenna radar per accedere al sesto senso


La storia biblica di Sansone che perdeva i poteri dopo il taglio dei capelli, cela una verità nascosta: i capelli sono un estensione sensoriale che ci tramuta in un 'antenna sensibile alle energie ambientali e non solo


I capelli sono un dono straordinario della natura.Quindi, tagliare i capelli non solo sarebbe come rifiutare questo dono, ma, in un certo senso, sfigura la forma dell'uomo. E da un punto di vista yogi, i capelli lunghi contribuiscono ad accrescere l'energia Kundalini che aumenta la tranquillità, la vitalità e l'intuizione.
Tagliare i capelli impedisce la trasmissione di luce dalle ossa della fronte alla ghiandola pineale, che colpisce l'attività del cervello, la tiroide, e gli ormoni sessuali.

Yogi Bhajan ha spiegato che tagliare i capelli significa che non solo perdono energia e nutrimento, ma che il corpo deve quindi produrre una grande quantità di energia vitale per rinnovarli

I capelli dirigono anche l'energia solare per i lobi frontali, dove si svolge la meditazione. Questi agiscono come "recettori", come condotti che permettono una maggiore quantità di energia cosmica


 I capelli sono un'estensione del sistema nervoso: ecco perche' gli indiani li tenevano lunghi.

Questa informazione è stata tenuta nascosta dal tempo della guerra in Vietnam. La nostra cultura porta le persone a pensare che i capelli siano una questione di preferenza personale, che la pettinatura sia una questione di moda e/o convenienza e che il modo in cui le persone tengono i loro capelli sia semplicemente una questione di cosmetica.

Tornando alla guerra del Vietnam, tuttavia, emerge un quadro completamente diverso, un quadro accuratamente celato e tenuto nascosto al grande pubblico. All’inizio degli anni 90 Sally (nome di fantasia per proteggere la privacy) era sposata con uno psicologo che lavorava al VA Medical Hospital e che lavorava con veterani di combattimento che soffrivano di un disturbo da post stress traumatico: la piu’ parte di loro aveva servito in Vietnam.

Sally: “Mi ricordo benissimo di una sera in cui mio marito tornò a casa portando con sé un raccoglitore ufficiale molto consistente. Dentro c’erano centinaia di pagine di certi studi commissionati dal governo. Era shockato dal suo contenuto. Quel che lesse in quei documenti cambio’ radicalmente la sua vita. Da quel momento in poi mio marito, conservatore di mezza età, lascio’ crescere i suoi capelli e barba senza piu’ tagliarseli. Ma on è tutto: il VA Medical Center glielo lascio’ fare ed altri uomini molto conservatori del suo staff seguirono il suo esempio. Quando lessi i documenti capii perché”.

Sembra che durante la Guerra del Vietnam delle forze speciale nel dipartimento della Guerra avessero spedito degli esperti agenti segreti per setacciare le riserve degli Indiani d’America, alla ricerca di talent scouts, giovani forti addestrati a muoversi furtivamente in un aspro terreno . Cercavano soprattutto uomini con abilità di inseguimento eccellenti, quasi sovrannaturali. Prima di essere avvicinati, di questi uomini selezionarti con cura, si aveva documentazione attestante che erano esperti in sopravvivenza ed inseguimento.

Con le solite lusinghe, le frasi ammalianti d’uso per arruolare nuove reclute, si stilava una lista di alcuni di questi indiani abili nell’inseguimento, dopodiché accadeva una cosa incredibile. Qualsiasi fosse il talento o l’abilità che essi possedevano nella riserva … improvvisamente queste sembravano scomparire misteriosamente, poiché recluta dopo recluta fallivano nel compito sul campo.

Fallimenti nelle prestazioni e seri accidenti portarono il governo a stipulare un contratto per un costoso test di queste reclute e questo fu cio’ che ne emerse:

Quando alle reclute piu’ vecchie fu chiesto perché avevano fallito nel compito atteso, queste risposero in modo consistente che dal momento in cui furono loro tagliati i capelli, come richiesto dall’esercito , non furono piu’ in grado di “sentire il nemico, né di accedere al loro 6° senso, né fare riferimento alla loro intuizione, né leggere i segni sottili o accedere ad informazioni extrasensoriali”.

Cosi l’istituto di ricerca recluto’ altri Indiani con quelle caratteristiche, ai quali non tagliarono i capelli e che vennero poi testati in varie aree. Poi misero insieme due uomini che avevano ricevuto lo stesso punteggio su tutti i tests. Lasciarono i capelli lunghi ad uno dei due, mentre all’altro fecero un taglio militare e li ri-sottoposero ai test. L’uomo con i capelli lunghi ripetutamente mantenne un alto punteggio mentre l’altro fallì i tests in cui precedentemente aveva ricevuto un punteggio alto.



I capelli sono un’estensione del sistema nervoso, e possono essere visti correttamente come nervi esteriorizzati, un tipo di sensori altamente evoluti, o “antenne” che trasmettono vaste quantità di informazioni importanti perché vengano processate dal cervello , dal sistema limbico e dalla neocorteccia.

Non solo: i capelli e la barba negli uomini, forniscono una informazione che raggiunge direttamente il cervello, ma i capelli emettono anche energia: l’energia elettromagnetica emessa dal cervello nel mondo circostante.

Questo è stato visto nella foto Kirlian, quando una persona viene fotografata con i capelli lunghi eppoi rifotografata con i capelli corti . Quando vengono tagliati i capelli, le trasmissioni e l’invio di informazioni da e verso l’ambiente, viene grandemente ostacolato. Il risultato è che c’è un senso di “intorpidimento”.

Il taglio dei capelli è un fattore che contribuisce alla non consapevolezza dello stress ambientale negli ecosistemi locali, ma anche un fattore che contribuisce alle insensibilità nelle relazioni di ogni tipo e alla frustrazione sessuale..



Nel cercare soluzioni per l’ansia e l’angoscia nel mondo, potrebbe essere arrivato il tempo in cui considerare che molto di cio’ che diamo per scontato sulla realtà sia un errore. Potrebbe essere che la parte maggiore della soluzione sia guardarci in faccia ogni mattina allo specchio. La storia di Dalila e Sansone nella Bibbia contiene molta verità in codice in serbo per noi. Quando Dalila taglia i capelli di Sansone, Sansone, un tempo invincibile- fu sconfitto.


Portare i capelli in sù durante il giorno aiuta ad assorbire l'energia solare, durante la notte assorbono l'energia lunare se li teniamo giù. Intrecciare i capelli durante la notte aiuta anche a riequilibrare il campo elettromagnetico dalle attività della giornata. Il modo migliore per potenziare la tua aura e le cellule cerebrali, e stimolare la ghiandola pineale nel centro del cervello, è quello di tirare su i capelli in un "nodo Rishi". (In India, un Rishi è un saggio che bobine suo capelli sulla sommità della testa). Secondo Yogi Bhajan, "L'attivazione dei risultati pineale in una secrezione che è centrale per lo sviluppo dell'istruzione superiore funzionamento intellettivo, così come più alta percezione spirituale. "


Riporto anche i consigli, non ce ne sarebbe bisogno, in pratica tutte le cure delle "fate" sono in definitiva ottime anche per la nostra energia.

Applicare una miscela di olio di mandorle con qualche goccia di olio di sandalo per i capelli

L'olio di jojoba e la rosa è ottimo per curare i capelli ricci

Per prevenire la perdita dei capelli massaggio del cuoio capelluto con olio di cocco, poi sedersi al sole a secco

Mantenere i capelli e salute del cuoio capelluto con la vitamina A, C, E e lecitina

Il consumo di cipolle e olive aiuta l'equilibrio degli ormoni e ringiovanisce i capelli

Trattare doppie punte non con taglio, ma una piccola quantità di olio di mandorle (lasciate durante la notte, ma essere sicuri di risciacquo!), Ci vogliono circa 3 anni per i recettori per formare nuovi capelli alle punte

 asciugarli al sole , che permette anche l'assorbimento della vitamina D

Yogi consiglia lo shampoo circa ogni 72 ore

Lavare i capelli dopo essersi arrabbiate o dopo uno sconvolgimento è emotivamente benefico

Un pettine di legno o una spazzola mantiene l'aura e l'equilibrio del campo elettromagnetico, e stimola il cuoio capelluto; legno impedisce l'elettricità statica che drena via l'energia del cervello

Rinfrescare e rilassare i capelli e il cuoio capelluto pettinando da davanti verso dietro, poi di nuovo verso davanti, e da destra a sinistra, più volte, questa tecnica due volte al giorno aiuta a mantenere la giovinezza, un ciclo mestruale sano e buona vista

Per migliorare la salute della mente sarebbe meglio a mantenere i capelli sani e naturali, il colore dei capelli argento o bianco aumenta le vitamine e il flusso di energia che compensano l'invecchiamento.






Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT
Distribuito con Licenza Creative Commons

3 commenti:

  1. le fonti originali son queste:
    http://rense.com/general95/hair.htm
    http://www.thesecretsofyoga.com/yoga-articles/long-hair-improves.html

    RispondiElimina
  2. grazie io l'ho condiviso da diario di una ragazza indaco

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

I DESIDERI E LA LUNA NERA.....

Ti è mai capitato di studiare un tema e ad improvviso tutto ciò che ti capita sotto gli occhi sempre riguarda quello che ti interessa in...