lunedì 25 settembre 2017

LA MENTE VI PORTA SEMPRE VERSO IL BENE


      Da quando la Terra ha cambiato la sua frequenza base e l'uomo si è sincronizzato con essa tutto è cambiato, tutto sembra più
      veloce anche la vostra percezione ed il vostro grado di acquisire i valori e le energie di questa nuova era.

      La vostra mente è più pronta e può comprendere di più e meglio rispetto al passato.

      Ecco perché anche il nostro modo di comunicare è cambiato, ora potete percepire concetti molto più elevati.

      Oggi siete a conoscenza delle origini cosmiche della vostra Materia Prima, siete a conoscenza della vostra natura fatta a immagine
      e somiglianza di Dio e conoscete le tre Energie e Forze Divine: Padre, Figlio e Spirito Santo e le tre energie dell’uomo: Corpo,
      Anima e Mente. Oggi sapete che siete tutti fratelli, tutti figli di Dio, fatti della stessa sostanza.

      Oggi le vostre conoscenze si possono unire al vostro sapere creando un nuovo stato interiore dentro di voi.

      Ma oggi dovete fare molta più attenzione nel distinguere tra i pensieri che provengono dal cervello e i flash che provengono dalla
      mente, ricordate che la mente vi porta sempre verso il bene.

http://www.menteconmente.it/

DANZA DI LUCI INTELLIGENTI.........



Danza di luci intelligenti...ufo di luce cristallizzata...salvano e mitigano...
Tutto questo parla da solo,i pezzi del puzzle uniti in una grande verità.
-Alba Giordana-

MESSAGGIO DALL'ARCANGELO CAMAELE O CHAMUEL

L'arcangelo Camaele

E' l'arcangelo dell'amore e del senso di utilità, il cui nome significa " colui che vede Dio". Uno dei sette arcangeli principali, è alto e bello con i capelli biondo chiaro, un'aureola color rubino e penetranti occhi azzurri.

Quando ho iniziato a lavorare con lui, mi sono accorto che mi entrava dritto nel cuore. Quando accogliamo la sua energia, Camaele ci aiuta ad aprire il cuore per ricevere l'amore e il sostegno che meritiamo.

Sa che desideriamo solo essere felici.
Uno dei suoi compiti più importanti è aiutarci a spostare l'attenzione dall'ego al cuore.
Il più delle volte cerchiamo la felicità all'esterno: nella carriera, nelle relazioni, nei beni materiali eccetera.



Camaele è qui per insegnarci che la felicità è dentro di noi "Colui che vede Dio" ci spinge anche a vedere il divino nel nostro cuore. Se lo accettiamo e ce ne ricordiamo costantemente, ogni cosa del mondo esterno lo rifletterà verso di noi.


Il messaggio di Camaele:
La tua vita è un riflesso di come vedi te stesso. Ogni cosa esterna è legato a te.
Tuttavia, se cerchi la felicità al di fuori, perdi il senso del ritmo e dell'utilità.
Sono qui per sostenerti durante il viaggio verso l'amore.
Forse non ti sembrerà facile, ma è quello che hai scelto. Collabora con me e ricorda chi sei davvero. L'amore circola nel tuo corpo e arriva dritto dal tuo vero cuore: l'anima.
estratto dal libro Le Preghiere degli Angeli di  Kyle Gray

CONDIVISO DA http://viverepositivo.com/group/numeridegliangeli

domenica 24 settembre 2017

L'ACQUAMARINA E I SUOI POTERI MAGICI E CURATIVI

Oggi per la sezione cristalli e pietre conosceremo più a fondo i poteri magici e curativi dell’acquamarina, essa nasce nelle rocce pegmatitiche nella fase di raffreddamento del magma solo se esso è sufficientemente ricco di berillo.

Il colore meraviglioso che va dal verde all’azzurro è determinato dalla presenza di tracce di ferro, e la gamma di sfumature spazia dal trasparente dell’acqua fino all’azzurro più intenso. Fin dall’antichità questa pietra era associata all’elemento acqua e di conseguenza alle dee del mare, il suo nome risale al periodo rinascimentale, anche se il berillo verde-blu era noto in tempi più antichi.

 Ci sono un po’ di leggende che girano intorno all’acquamarina, infatti si dice che se indossata essa insegnerebbe a distinguere il vero dal falso, in Italia invece, viene associato all’amore e al romantico e si dice che è il miglior regalo da fare a una sposa nel giorno delle nozze, perché assicura l’amore e la felicità nel matrimonio. Essa inoltre veniva usata dai marinai e pescatori come amuleto protettivo durante i viaggi in mare e quindi contro i pericoli della navigazione.

 L’acquamarina dona benefici se indossata sul quinto chakra “Vishudda” cioè la gola, e come già anticipato prima, è legata all’elemento acqua e di conseguenza a tutto ciò che questo elemento dona, quindi alla sfera emotiva, della femminilità, dell’amore, della guarigione, della gioia, della compassione, della pace, del sogno e delle sensitività. Essa infatti equilibra gli stati psico-fisici, favorendo l’introspezione, la crescita interiore, nonché fa chiarezza mentale, e quindi elimina la confusione, dona la forza di sistemare le cose lasciate in sospeso, ed aiuta a superare e a riconoscere fobie e paure.

 Ottima per chi ha problemi ti autostima e di timidezza, perché aiuta sblocca la comunicazione e stimola a esprimere i propri sentimenti liberamente, utile per scrittori e pittori, cantanti, e tutti quelle persone che hanno a che fare con la creatività. L’acquamarina assicura successo e benessere, produce un senso di leggerezza e tranquillità nell’affrontare i problemi della vita, nonché porta ad essere ottimisti con una mente molto positiva. Utile per chi vuole seguire un cammino spirituale, e per chi pratica la meditazione, dato che essa scava nell’inconscio e porta a galla ciò che non capiamo, facendoci evolvere. “A livello generale è come un filtro che controlla un cattivo uso della parola come le critiche, le false testimonianze e altre espressioni erronee che avvelenano la mente e il corpo, impedendo all’uomo di vibrare positivamente per sintonizzarsi con le energie più elevate e benefiche e con il meglio di se stesso.”

 A livello curativo l’acquamarina armonizza l’attività dell’ipofisi e della tiroide, regolando la crescita e l’equilibrio ormonale. Inoltre, migliora la vista e attenua l’eccessiva reattività del sistema immunitario. Calma le irritazioni delle vie respiratorie quali la sinusite, la rinite, la laringite, la faringite, la tonsillite. È indicata in caso di allergia, che si annoverano tra le cause scatenanti dell’asma.

condiviso da


http://strumenti-esoterici.esoterya.com/acquamarina-poteri/20954/

sabato 23 settembre 2017

LE MALEDIZIONI SI RITORCONO SU CHI LE LANCIA.....

«Le maledizioni si ritorcono su chi le lancia».
Se un uomo augura “sfortuna” a qualcuno, può star certo di attirarla su di sé.
Se desidera aiutare un altro a raggiungere il successo, augura riuscita a sé
stesso e contribuisce a ottenerla.
Il corpo può essere rinnovato e trasformato tramite la parola e una chiara
visione, e la malattia essere completamente cancellata dalla coscienza. Il
metafisico sa che tutte le malattie hanno una corrispondenza mentale e allo
scopo di guarire il corpo si deve prima “guarire l'anima”.
L'anima è la mente subconscia e dev'essere “salvata” da pensieri erronei.
Nel ventitreesimo salmo leggiamo: «Lui ristabilisce la mia anima». Questo
significa che nella mente subconscia o anima si devono ripristinare le idee
giuste, e il “matrimonio mistico” è il matrimonio dell'anima e dello spirito, o
della mente subconscia e di quella che trascende la coscienza, che devono
essere una. Quando il subconscio è invaso dalle idee perfette della parte della
mente che trascende la coscienza, Dio e l'uomo sono tutt'uno. «Io e il Padre
siamo uno». Ovvero lui è tutt'uno con il regno delle idee perfette; lui è l'uomo
fatto a immagine (immaginazione) e somiglianza di Dio e gli è dato potere e
controllo su tutte le creature, sulla propria mente, sul proprio corpo e sulle
proprie cose.
È esatto dire che la totalità delle malattie e dell'infelicità deriva dalla
violazione della legge dell'amore. Vi do un nuovo comandamento: «Amatevi
gli uni gli altri», e nel gioco della vita, l'amore o la benevolenza raggiungono
qualsiasi risultato.

"Molte persone considerano la vita una battaglia, ma non è una battaglia è un gioco."
Florence Scovel Shinn

TRATTO DAL LIBRO

Il Gioco della Vita

E come imparare a giocarlo
i.it/libri/__gioco_della_vita.ph

I PARAGONI Aïvanhov

« Ogni apprezzamento che gli esseri umani esprimono riguardo agli esseri e alle cose deriva da un paragone: essi preferiscono una certa persona a un’altra, una certa cosa a un’altra, e per potersi pronunciare ed esprimere la loro preferenza, è necessario che in qualche modo abbiano fatto un paragone.

Così, per tutta la vita paragonano la propria casa o la propria automobile a quelle del vicino, e si sforzano di eguagliare coloro che possiedono un maggior numero di cose, cose migliori, più vaste o più belle, perché credono che quelle persone siano più felici.


In ambito materiale gli esseri umani sono perfetti nel fare paragoni, ma in ambito spirituale non sono tanto disposti a paragonare: se incontrano un saggio, un essere disinteressato, colmo d’amore e padrone di sé, non si domandano: «Ma come sono io in confronto a lui?»… Con questa mentalità, non progrediranno mai. Per progredire occorre paragonarsi a esseri eccezionali, a tutti i grandi Maestri spirituali dell'umanità, e dire a se stessi: «Come adeguare la mia comprensione alla loro? Vediamo un po’... Forse possono insegnarmi un modo migliore di pensare e di comportarmi».  »

Omraam Mikhaël Aïvanhov


EDIZIONI PROSVETA

venerdì 22 settembre 2017

VOI FATE PARTE DELL'UMANITA' ..SVEGLIATEVI!!!!!


 Voi fate parte dell’umanità... Svegliatevi        

 Fratelli della terra, aprite gli occhi, voi appartenete all’umanità, la natura vi sta dando una prova di forza, essa è creazione di Dio, è la parte più importante del creato.
 Senza la terra non ci sarebbe l’uomo e senza Dio non ci sarebbe nulla. La Potenza Divina ha diretto e governato le forze che hanno creato il tutto.
 La Mente Divina ha sviluppato il tutto velandolo nel mistero per la continuità e l’eternità. La terra è la casa che il Creatore vi ha donato, voi ne siete i padroni, non fatevela portare via da nessuno, voi siete la forza, voi siete la mente, voi siete il tutto, voi siete l’umanità. L’umanità è la grande idea del Creatore, Dio ha creato i suoi figli e ha composto le famiglie, Dio ha creato l’unità: l’essere, il due: la coppia, il tre: la triade di forze, il tutto contenuto nel quattro: l’umanità.
 Dio vi ha donato tutti i frutti della terra, vi ha donato la libertà, l’individualità, la giustizia, ha dato ad ognuno il giusto peso e la stessa misura di intelletto, vi ha donato il verbo che è musica, beatitudine, leggiadria, allegria e armonia che unisce i cuori di tutti. 
Fratelli svegliatevi.... Noemi

giovedì 21 settembre 2017

VINCERE LA PAURA Aïvanhov

« Quali che siano le qualità e le facoltà possedute dagli esseri umani, se questi non hanno fede nel bene rischiano di perderle.

 Perché? Perché senza la fede nel bene, le più grandi qualità e le più grandi facoltà non hanno fondamento solido, e quindi automaticamente ne conseguono deformazioni di ogni genere nel modo di ragionare e di vedere le cose: gli esseri e le situazioni appaiono continuamente sotto una luce sospetta, e si ha paura.

Ora, la paura è una pessima consigliera. In preda alla paura, quante persone si rendono colpevoli di vigliaccherie, di ingiustizie e cattiverie! Nonostante tutte le loro qualità, si lasciano invadere da quell’istinto irrazionale e incontrollabile. Quando la paura è passata, spesso si vergognano di ciò che hanno fatto, ma ormai è fatto...

Per vincere la paura, dovete credere fermamente nella potenza del bene, ossia nella preminenza dello spirito in voi. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov


EDIZIONI PROSVETA

mercoledì 20 settembre 2017

PREGHIERA ALL’ARCANGELO RAFFAELE GUARITORE

PREGHIERA ALL’ARCANGELO RAFFAELE GUARITORE ANGELO GUARITORE, TU CHE VEDI COSTANTEMENTE IL VOLTO DELL’ALTISSIMO NEI CIELI, RIVOLGI IL TUO DOLCE SGUARDO SU DI NOI, CHE SIAMO DEBOLI, MALATI E CI TROVIAMO NELLA SOFFERENZA. TOGLI TUTTE LE NEGATIVITÀ INTERNE ED ESTERNE. LIBERACI DA OGNI FORMA DI SCHIAVITÙ ED OPPRESSIONE. FACCI USCIRE DALLE MALATTIE DELL’ANIMA E DALLA POSSESSIONE DEL MALIGNO. CONSOLACI NELLE DIFFICOLTÀ. AIUTACI A SUPERARE TUTTI I CONFLITTI, GLI OSTACOLI ED I PERICOLI. TU CHE SEI IL NOSTRO MIGLIOR AMICO, RESTA ACCANTO A NOI, PERCHÉ I NOSTRI PIEDI NON INCIAMPINO NELLA PIETRA. FA’ CESSARE TUTTI I DOLORI FISICI E GUARISCI IL NOSTRO CORPO. ASCIUGA LE NOSTRE LACRIME. SII TU L’ANNUNCIATORE DELLA NOSTRA GUARIGIONE E CHIUDI CON IL BALSAMO ANGELICO LE NOSTRE FERITE. PURIFICACI. NELLE TUE SANTE MANI PONIAMO LA NOSTRA VITA. CREA LA SERENITÀ E LA PACE NEI NOSTRI CUORI. TU CHE OPERI AL SERVIZIO DELL’ONNIPOTENTE E DEDICHI CURA A TUTTE LE CREATURE UMANE, AIUTACI A SAPER ASCOLTARE, COMPRENDERE E PARLARE. PROTEGGICI QUANDO LAVORIAMO O CI DEDICHIAMO ALLA NOSTRA FAMIGLIA E ALLA CASA. STAI CON NOI QUANDO VIAGGIAMO. CONSIGLIACI, QUANDO CI TROVIAMO DI FRONTE ALLE SCELTE INSOLUBILI DELLA NOSTRA VITA. DONACI LA TUA BENEDIZIONE PER AMARE IL NOSTRO PROSSIMO. INSEGNACI A RIDERE. FA’ CHE VEDIAMO NELL’OTTICA DELL’ETERNITÀ GLI EVENTI DELLA VITA QUOTIDIANA. PRESTACI LE TUE ALI PER VOLARE SEMPRE IN ALTO NELLA NOSTRA CONTINUA CRESCITA E MATURAZIONE. PORTACI A DIO E FACCI INNAMORARE DI LUI! Donaci la luce! Angelo, guariscici! Donaci la fede! …Donaci la forza! Donaci la gioia! Donaci la speranza! 

NAMASTE' NEL RAGGIO VERDE DI GUARIGIONE........

I DESIDERI E LA LUNA NERA.....


Ti è mai capitato di studiare un tema e ad improvviso tutto ciò che ti capita sotto gli occhi sempre riguarda quello che ti interessa in quel momento?
Mi capita praticamente sempre. Anche questa volta.
Ieri ho scritto che si deve aver paura dei propri desideri perchè spesso le scosse più forti sono provocati in noi dalle emozioni negativi. Il nostro più profondo sentimento passeggero crea danni ai altri. Danni che noi non volevamo provocare a nessuno. Si dice: ti sei offeso? Significa che non hai raggione.
Oggi mi è capitato un articolo che praticamente approfondisce il mio pensiero di ieri. L'autore usa un'altra citata: "Sii molto prudente quando chiedi perchè puoi riceverlo". Praticamente lo stesso che ho citato ieri io.
Il discorso quà è di studiare e gestire i propri desideri abbinandogli con i fasi lunari. E' un gioco che porta alle conseguenze molto serie. Te lo racconto, forse ti sembrerà interessante. Specialmente che il post di ieri era un po' fatalista.
La Luna era il corpo celeste molto importante nelle numerose culture se non in tutte. Ogni sviluppo delle cose nella vita  assomiglia le fasi lunari. Oggi ci interessa solo il periodo di Luna Nera. E' il ciclo di nascita, il tempo di piantare tutti i semi. E' il periodo della crescita nascosta. Come il bambino che passa 9 mesi nel ventre della madre. Sappiamo che c'è, ma è un mistero.
Questo è il periodo di piantare i semi di tutti i tuoi intenzioni. Loro maturano, si nutrono, mettono le radici prima che 'idea rompe la terra che la copre ed esce alla luce del sole. Questo periodo è influenzato dalle misteriose forze invisibili che aggiscono prima che appaiono miracolose manifestazioni. Ecco che cosa è la Luna Nera.
Per sfruttare queste preziose proprietà l'autore dice di giocare


la Cerimonia della Luna Nera.
Dal punto di vista psicologico è una soluzione molto intelligente.Ci vorrà tanta voglia di divertimento ed una ventina di minuti del tempo.Il rituale si può ripetere ogni mattina della Luna Nuova se vuoi.
1/ Prepara il posto santo dove sarà svolta la cerimonia. Purificalo recitando le preghiere, accendendo l'incenso, molte candelle -e qualsiasi altra cosa che per te rappresenta un rituale.
2/ Rilassati. Ognuno lo fà come li sembra più giusto. Forse ascolta un CD con la musica rilassante o prepara e prendi una tazza di tè. Non importa, importante che ti rilassi.
3/ Prendi un quaderno e scrivi una frase come questa: Io accetto che mi succede tutto questo e forse ancora meglio. Dopodichè scrivi tutti i tuoi desideri. A partire da più piccolo ed insignificativo come per esempio: voglio comprarmi un biglietto per vedere l'ultimo film.Scrivi tutto che vuoi e quanto vuoi. E' il TUO rituale.
4/ In un'altro quaderno attacca le fotografie di quello che desideri. Sara molto divertente con il tempo di vedere lo sviluppo dei desideri nella tua vita.
Con passare dei giorni aggiunggi i commenti: questo si è avverato ecc.
Non c'è problema che qualche desiderio non era abbastanza intelligente o anche sbagliato. Ci sarà un nuovo rituale fra un mese e hai tutto il tempo per coreggere tutti gli errori.
Vedrai che la tua vita è molto più positiva che credevi, che tanti tuoi desideri si avverano.
Se ti serve qualcosa di speciale per  tuoi rituali, puoi chiederlo a me. Io ordino le cose "magiche" per il mio negozio e sono in contatto con i grossisti specializzati. Ti potrebbero servire gli incensi curativi -io mi interesso solo delle cose che curano davvero. O magari ti interessa il generatore delle energie o set delle pietre che corrispondono le chakre o altro ancora. Potrai ricevere il mini-corso email con tutte le spiegazioni sul uso di atrezzi "magici", bracialetti e collane con le pietre che servono al tuo corpo in questo momento -e molte altre cose.


LA RESPONSABILITA' DELLA RICCHEZZA...BRIZZI.....

La Responsabilità della Ricchezza

La Via della Ricchezza - Anteprima del libro di Salvatore Brizzi

Le scelte che fate tutti i giorni

"Non potete vivere un giorno perfetto senza fare qualcosa per qualcuno che non sarà mai in grado di ripagarvi."
John Robert Wooden, allenatore di pallacanestro
Le scelte che fate tutti i giorni - specialmente se siete genitori, educatori, coach, manager - producono conseguenze non solo su voi stessi, ma generano impatti su molti altri individui e talvolta addirittura su intere collettività, anche se in larga parte dei casi non siete consapevoli di tali conseguenze. Quando accettate le modalità di pensiero mainstream (il pensiero condizionato dei media e della massa), anziché sostenere un modo di pensare differente, vi prendete la responsabilità di trattenere in uno stato di sonno tutti coloro che vi circondano, in particolare i più giovani, che invece avrebbe fame di un nuovo modo di intendere la realtà, dove ricchezza e povertà assumono significati differenti.
La povertà non è un valore. La povertà è una condizione di cui vergognarsi e alla quale mettere riparo immediatamente. Ovviamente sto parlando di una vergogna costruttiva, che vi costringe a una reazione coraggiosa. L’uomo moderno non si vergona più della sua povertà, anzi, la mette in mostra quasi fosse un principio morale di cui vantarsi, aiutato in questo dai discorsi di papa Francesco. Il povero viene esibito e compatito in televisione all’interno di trasmissioni che hanno la pretesa di illustrare “la difficile realtà di oggi”. L’intervistatore gioca sul senso di colpa dello spettatore, inviando un insidioso messaggio subliminale: “Il povero non è povero perché sta sbagliando qualcosa nell’interpretazione della realtà, ma è povero perché una società ingiusta - di cui tu, spettatore, fai parte - lo tiene nella povertà.”
Io non appartengo alla categoria dei motivatori, non sono un esperto di “legge di attrazione” né mi occupo di coaching; il mio scopo infatti non è il denaro e non voglio che lo sia per voi. In questo libro non vi insegnerò a vendere di più, ad essere competitivi o a inseguire i soldi. Vi darò i mezzi per trasformarvi, affinché i soldi arrivino a voi senza che dobbiate inseguirli, come conseguenza spontanea del vostro radicale cambiamento. Avendo realizzato già da tempo che solo il Sé - l’essenza profonda dell’essere umano - è reale, mentre tutto il resto fa parte di un’illusione olografica, il mio autentico scopo è portare altri alla medesima realizzazione, qualunque sia l’argomento che tratto nei miei scritti. Un uomo che sa chi è, è un uomo invincibile e di successo.
La ricchezza è unicamente la conseguenza dell’aver ottenuto delle progressive espansioni di coscienza. Nella misura in cui, giorno dopo giorno, vi identificherete sempre di più con il vostro autentico Sé e aprirete il vostro Cuore alla vita, il cambiamento di coscienza che avverrà in voi sarà di natura tale per cui risolverete in maniera definitiva le vostre difficoltà col denaro e otterrete tutti i soldi che vi occorrono per portare avanti i vostri progetti, ma... soprattutto... scoprirete finalmente quali sono questi progetti.
I tempi in cui colui che si realizza spiritualmente vive su una montagna, vestito unicamente di un perizoma e bevendo una scodella di latte al giorno - nello stile di Ramana Maharshi - sono estinti per sempre. Chi si realizza oggi vive in città, usa lo smartphone e porta avanti progetti di successo, finanziati grazie al denaro. La libertà non riguarda il luogo in cui viviamo, come ci vestiamo o il mestiere che svolgiamo, bensì lo stato di coscienza in cui siamo. Io vi parlo della possibilità di essere un cittadino per bene, libero, ricco, al servizio dell’umanità e spiritualmente realizzato.
Io vi parlo della possibilità di essere un cittadino per bene, libero, ricco, al servizio dell’umanità e spiritualmente realizzato.
Negli ultimi anni, affrontare la questione dei soldi ha smesso di essere una scelta individuale per trasformarsi in un’urgenza sociale che coinvolge sempre più persone. Prima o poi tutti dovranno confrontarsi con la loro concezione di ricchezza e, volenti o nolenti, saranno chiamati a modificarla radicalmente... se vorranno sopravvivere. La crisi che incombe da anni sulla nostra economia - e che è ben lungi dal volgere al termine - svolge esattamente questa funzione: svegliare con un calcio nel sedere chi si era addormentato all’intemo d’un lavoro stipendiato, chi si sentiva al sicuro alla guida della sua aziendina di successo o chi pensava di avere diritto a un lavoro solo per essersi laureato.
Non è infatti ammissibile che una società civile continui a sostenere una concezione della ricchezza che include il senso del possesso, la competitività e la paura di perdere denaro. Proprio affinché tale vecchia visione possa essere finalmente messa da parte, l’esistenza sta mettendo in atto la “crisi perfetta”, un piano che pare studiato a tavolino con lo scopo di portare i cittadini a perdere progressivamente tutto ciò che hanno e diventare sempre più dipendenti dallo Stato. Chi uscirà dalla crisi sarà un uomo nuovo, libero, con una nuova visione del denaro e della vita in generale; gli altri... semplicemente non usciranno dalla crisi.
Il successo economico, in particolare in Italia - e ancor di più negli ambienti della spiritualità - sovente viene visto come un obiettivo indegno, ignobile, se non addirittura moralmente riprovevole. Ciò è dovuto principalmente alla cultura religiosa, che nei secoli ha condotto milioni di persone a credere che spirito e denaro non potessero coabitare nello stesso individuo. Se posso essere d’accordo sul fatto che l’attaccamento al denaro abbia origini “diaboliche”, non sono d’accordo sul fatto che il denaro di per sé rappresenti qualcosa di diabolico, essendo il denaro unicamente l’espressione di un’energia che sta a noi utilizzare in maniera corretta. Con il fuoco potete scaldare o bruciare, lo stesso potete fare con il denaro.
Nella scala dei miei valori, il denaro non figura nemmeno ai primi posti, in quanto i valori che sostengono la mia vita e il mio lavoro sono altri: primo fra tutti, la scoperta di chi sono veramente, cioè l’espressione del mio autentico Sé interiore. Il denaro è solo la conseguenza - un effetto collaterale non ricercato - del lavoro di crescita interiore che ho portato avanti per decenni. Già da tempo il denaro ha smesso di essere qualcosa di “mio” per divenire un’energia che mi passa attraverso, nella misura in cui mi occorre per la mia missione, giorno dopo giorno. Un’energia che, paradossalmente, ha cominciato a fluire liberamente da quando ho smesso di volerne acquisire il controllo. Adesso il denaro può entrare e uscire da me senza impedimenti. Io ho altro a cui pensare.
Il desiderio di ottenere e controllare il denaro, con la conseguente inevitabile paura di perderlo, costituiscono un freno all’afflusso di soldi. Pensare spesso al denaro o preoccuparsi per la sua mancanza, non ne farà arrivare di più. Quando l ego comincia a mollare la presa, l’energia del denaro comincia a scorrere.
Imparare a fare soldi onestamente, gestirli e condividerli sono aspetti della vita di una persona che non possono non migliorare anche la società. Considerare il denaro come “una cosa sporca” fa sì che proprio le persone che sarebbero moralmente e spiritualmente più elevate non abbiano mai sufficiente denaro a disposizione per cambiare davvero le cose nel mondo o anche solo nell ambito delle loro famiglie e dei loro conoscenti, mentre, al contempo, le grandi quantità di denaro restano spesso saldamente nelle mani di coloro che non perseguono obiettivi né morali né spirituali.

Abbandona l’egoismo

Abbandona l’egoismo che ti fa dire: «Io non ho soldi per aiutare gli altri. Io sono solo una brava persona che porta a casa il suo umile stipendio, che fa meditazione ogni tanto, che fa la raccolta differenziata e non parcheggia mai nello spazio riservato ai disabili. Gli aiuti economici ai più poveri li devono dare le grandi multinazionali che possiedono milioni di euro e governano il mondo!» Abbandona questo tuo bieco egoismo e abbi il coraggio di diventare ricco. Assumiti la responsabilità della ricchezza, anziché lamentarti per ciò che fanno o non fanno i ricchi. Perché essere ricco è una tua responsabilità e un tuo dovere.
Nell’universo di chi è ricco e ha imparato a gestire bene i suoi soldi esiste la “regola della decima”, una regola non scritta che invita a versare in beneficienza il dieci per cento di tutto ciò che si guadagna. La ricchezza è un dovere e questa regola fa parte dei doveri di chi è ricco. Se decidi di continuare a leggere questo libro, devi impegnarti sin da ora a donare in beneficienza il dieci per cento di tutto ciò che guadagni, già a partire dalla fine del mese in corso. Dovrai farlo anche se oggi è l’ultimo giorno del mese. Se hai guadagnato solo 300 euro, dovrai donarne 30; se hai guadagnato 10000 euro, dovrai donarne 1000. Sei libero di scegliere tu la forma: puoi dare dei soldi in contanti a un certo numero di senzatetto che incontri per strada oppure fare un bonifico a un’organizzazione che costruisce pozzi d’acqua in Africa. L’ideale sarebbe che tu facessi beneficienza a qualcuno che non sa nemmeno chi sei e non potrà mai ringraziarti, ma posso capire quanto questo sia difficile in una società basata sulla visibilità e sulla rintracciabilità. Fate del vostro meglio. Questo significa che per il solo fatto di aver acquistato questo libro, tu migliorerai e il mondo intorno a te migliorerà. Se non sei in grado di fare questo, anche a se a te il mio libro interessa comunque, sei tu che non interessi me, perché io ho grandi obiettivi, e per realizzarli mi servono individui con il Fuoco già acceso.
Se decidi di continuare a leggere questo libro, devi impegnarti sin da ora a donare in beneficienza il dieci per cento di tutto ciò che guadagni, già a partire dalla fine del mese in corso.
Se anche solo diecimila lettori acquisteranno questo libro e stringeranno questo patto con me, ci saranno comunque diecimila persone che nei prossimi mesi distribuiranno il 10% dei loro guadagni in giro per il mondo, a persone che hanno più bisogno di loro. Calcolando uno stipendio minimo di soli 1000 euro mensili, e quindi 100 euro di beneficienza, moltiplicato per diecimila copie del libro, significa 1000000 di euro di beneficienza... ogni mese! Vi rendete conto di quanto in fondo sia semplice innescare dei “circoli virtuosi”, capaci di portare beneficio al mondo, se davvero sentite che la vostra missione è mettervi al servizio del pianeta? E non è forse giusto e naturale che, come effetto collaterale, anche voi diventiate sempre più ricchi?
In un mondo dove la maggioranza degli uomini cerca il proprio vantaggio anziché il bene comune, è sempre più necessario emergano figure di ricchi e di potenti che impieghino risorse e denaro per la difesa e l’evoluzione sia culturale che spirituale del prossimo, e non per il suo sfruttamento. Servono persone che investano il loro capitale in una banca che si chiama “famiglia umana”. Il vostro ego, che si percepisce sempre isolato e in pericolo, è un baratro senza fondo, perennemente insoddisfatto e irrequieto. Lavorando per lui, gettate tutte le vostre energie in quel baratro.
Un esempio di utilizzo illuminato del denaro è rappresentato dal mecenatismo, ossia una forma di sostegno economico e materiale da parte di sovrani, aristocratici e ricchi possidenti, nei confronti di artisti e letterati; un fenomeno che in passato ha ampiamente interessato anche la Chiesa, sempre disposta a finanziare artisti capaci di rappresentare degnamente la “gloria del Signore”. Il Rinascimento italiano, che viene considerato il periodo di sviluppo culturale più importante della storia dell’occidente, deve il suo splendore alle ricchezze che i mecenati del tempo investivano in arte e cultura. Tra gli esempi più noti di mecenatismo vi è quello di Firenze tra il 1400 e il 1500, dove i signori della città, i Medici, sostennero e patrocinarono numerosi artisti al fine di dare lustro alla propria casata: radunarono a corte i migliori artisti, letterati, umanisti e filosofi dell’epoca.

Mecenatismo

In tempi più recenti, l’esempio di mecenatismo più conosciuto dai media è forse dato dalla figura di Peggy Guggenheim; ma sia a livello internazionale che in Italia, le fondazioni che promuovono arte, studi e ricerche sono centinaia e centinaia. Solo per rimanere nel nostro paese le prime che vengono in mente sono la famiglia Frescobaldi (quelli dei vini), la Pirelli HangarBicocca, la Fondazione Altagamma di Andrea Illy (presidente di Illy Caffè), ma si possono annoverare nel fenomeno del neo-mecenatismo anche i restauri di palazzi e monumenti finanziati da fondazioni bancarie o grandi imprenditori. Sul sito Artbonus.gov.it’ è consultabile un elenco dei mecenati - che hanno voluto rendere noto il loro nome - che hanno effettuato erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo in Italia. L’elenco dei mecenati comprende attualmente circa 5000 nomi, suddivisi in quattro categorie: erogazioni liberali maggiori di 100000 euro, fra i 10000 e i 100000 euro, fra i 1000 e i 10000 euro, al di sotto dei 1000 euro. In questo caso stiamo parlando solo di donazioni a favore di istituzioni pubbliche e nell’interesse di beni culturali pubblici, ma le forme e i destinatari delle donazioni in realtà possono essere infiniti.
E tu cosa stai facendo? Quante migliaia di euro hai investito quest’anno a favore di arte, cultura e ricerca? Quante ludoteche hai aperto nel tuo quartiere? Quanti nuovi pozzi d’acqua hanno costruito quest’anno in Africa o in India grazie al tuo denaro? Nessuno? E perché? Lo so io perché: perché non hai un’azienda ben avviata, non sei un banchiere... non sei ricco. E non sei ricco perché sei più preoccupato di riuscire a pagare tutte le bollette a fine mese piuttosto che dello stato di conservazione del patrimonio artistico della tua città o di quale sia la razione d’acqua giornaliera che possono bere le persone in alcune zone del mondo. Non sei ricco perché le tue misere preoccupazioni quotidiane ti impediscono di aprire il tuo Cuore e scoprire la tua missione. L’attaccamento al tuo lavoro stipendiato ti allontana dal coraggio necessario per seguire ciò che ti appassiona. Allora comincia da oggi a comportanti secondo l’etica della ricchezza: dona il 10% di quello che guadagni.
Stare chiuso nella tua stanza a fare meditazione e leggere libri di spiritualità - mentre ti lamenti di come va il mondo - non è più sufficiente, e non è mai stato sufficiente. Qui si tratta di cambiare l’educazione edificando le scuole della nuova era, influendo sulla politica, l’economia, la televisione, internet e i mezzi d’informazione in generale. Ma per avviare comunità autosufficienti, costruire scuole, aprire un quotidiano di successo, creare un portale web o una nuova app per i cellulari, fondare un movimento o addirittura un partito... occorrono soldi, tanti soldi. Io voglio un mondo di persone ricche, socialmente influenti e spiritualmente sensibili allo stesso tempo. Questo libro è il mio contributo alla realizzazione di questo mondo.
Compi anche tu il tuo dovere.

La Via della Ricchezza - Anteprima del libro di Salvatore Brizzi
Questo testo è estratto dal libro "La Via della Ricchezza". per chi fosse interessato al libro di BRIZZI basta cliccare sul link azzurro

29 SETTEMBRE FESTA DEGLI ARCANGELI Diana Cooper



29 SETTEMBRE

FESTA DEGLI ARCANGELI 

Il termine Arcangelo è composto e deriva dal greco “essere a capo e messaggero”. Gli Arcangeli, o Spiriti del Fuoco, come anche vengono chiamati, sono conosciuti fin dai tempi più remoti; essi sono i Messaggeri Divini per eccellenza, ambasciatori di grandi e importanti missive da parte di Dio. Sono anche coloro che fanno da “filtro” tra Dio e l’essere umano. Per mezzo degli Arcangeli noi riceviamo la potenza e gli insegnamenti di Dio.
Gli Arcangeli, tra gli esseri celesti più vicini a Dio, possono entrare in relazione con gli uomini ed aiutarli ad elevarsi spiritualmente. Sono Entità di Luce che lavorano con l’essere umano ad un livello sottile. Ci aiutano a sviluppare la funzione mentale, ad avere la capacità di discernere tra il bene ed il male, tra il vero ed il falso. Gli Arcangeli sono coloro che portano l’energia dell’amore, la saggezza, la guarigione, la compassione, la giustizia, la pace, la serenità e la comprensione. Ci aiutano a raggiungere i nostri obiettivi, a guardare nei nostri cuori, ad amare profondamente e ad esprimerci nella nostra totalità. Il loro compito è sostanzialmente questo: illuminarci e condurci a Dio.

INVOCAZIONE AI 7 ARCANGELI 

Arcangelo Michele 
Io ora invoco il potente Arcangelo Michele alla mia destra. 
Poni coraggio e forza in me e porta a risultati positivi il mio impegno. Taglia tutti i miei collegamenti negativi e i miei attaccamenti con la tua spada. Posa il tuo manto blu di protezione su di me così che solo ciò che è luce più elevata e pura possa entrare mia aura. 
Grazie 

Arcangelo Gabriele 
Io ora invoco il potente arcangelo Gabriele alla mia sinistra. 
Versa la tua energia bianco puro nella mia aura e portami indicazioni per il mio prossimo passo e per il mio percorso. Ti prego di illuminare e attivare i simboli della missione della mia vita ora. Porta gioia, grazia, chiarezza, comprensione, generosità e ordine nella mia vita. 
Grazie 

Arcangelo Uriele
Io ora invoco il potente Arcangelo Uriele di fronte a me. 
Riempi la mia aura con il tuo raggio porpora e oro di saggezza e di pace. Lenisci tutti i conflitti nella mia vita e sostituiscili con serenità e fratellanza. Ti prego di spezzare le mie catene mentali ed emotive e liberarmi da ogni timore. 
Grazie 

Arcangelo Raffaele 
Io ora invoco il potente Arcangelo Raffaele del raggio verde smeraldo dietro di me. 
Ti prego di versare la guarigione e l'abbondanza in me. Proteggi i miei viaggi e imprimi in me giustizia, verità e visione. 
Grazie 

Arcangelo Chamuel 
Io ora invoco il potente Arcangelo Chamuel del raggio rosa per espandere la fiamma dell'amore nel mio cuore. 
Ti prego aiutami a trovare compassione e perdono per me e per tutti quelli a cui ho mai fatto del male consapevolmente o inconsapevolmente. Apri il mio cuore ora a livello personale e cosmico. 
Grazie

Arcangelo Jophiel 
Io ora invoco il potente Arcangelo Jophiel affinchè versi la luce dorata di saggezza e illuminazione in me attraverso il mio chakra della corona. 
Lascia che la tua saggezza illumini e ispiri la mia mente, aiutami ad apprendere e istruiscimi al livello più elevato. Ti prego di accendere e attivare ora i simboli di saggezza che ho accumulato attraverso le mie vite. 
Grazie 

Arcangelo Zadkiel 
Io ora invoco il potente Arcangelo Zadkiel del raggio viola della misericordia, della gioia e della trasmutazione di versare la fiamma viola nella mia aura. 
Ti prego di liberare e sciogliere tutta la mia negatività e sostituirla con gioia, intuizione e tolleranza. 
Grazie

Diana Cooper

martedì 19 settembre 2017

PREGHIERA ALL'ARCANGELO CHAMUEL DI HAZIEL


Preghiera all’Arcangelo Chamuel (da leggere nel silenzio del proprio cuore)

 Signore, Divino Arcangelo, fammi vedere Chiaramente e fammi capire il mio cammino, nella gioia di questa Meditazione. Colmami di entusiasmo e di comprensione (fa’ che io non veda il male in alcuna cosa); riempimi di Volontà d’azione.

 Fa’ che io impari a lodarti, Signore, a ringraziarti, ad adorarti con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutte le mie possibilità materiali. Divino Arcangelo, Signore del Mondo, fa’ che la mia azione sia in armonia con la Tua Volontà Inesauribile; fa’ che comprenda gli eventi e le persone, e che le ami; perché l’amore (che è la gioia in azione) è la radice di ogni cosa che fiorisce. Ricevi la mia adorazione.

Con timore reverenziale Pronuncio la parola Amen

. da Il potere degli Arcangeli   – Haziel – Edizioni Mediterranee

https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__potere_degli_arcangeli.php

COS'E' LA CAPNOMANZIA?

Cos’è la Capnomanzia

Questa pratica si applica attraverso la lettura del fumo, e come il fuoco, esso diviene un grande strumento divinatorio.
Le antiche tradizioni consigliano di praticare questo metodo divinatorio all’aperto attraverso il fuoco, ma se proprio si vuole praticarlo in un logo chiuso, quindi in casa, è possibile eseguirlo usando apposto del fuoco, un bastoncino di incenso o una mistura di erbe profumate messe ad ardere su una pasticca di carboncino.
Inoltre l’essenza messa ad ardere vi aiuterà anche a trovare la giusta concentrazione per poter far uso al meglio della suddetta pratica.

Il procedimento consigliato è il seguente:
Se si è all’aperto, accendete un fuoco controllato (ricordate che se usate questa pratica dovete essere “amici” della natura, così come lo è una strega, e non un piromane) recintato da un cerchio formato da dei sassi e ponete ad ardere all’interno di esso del legno. E’ consigliato il legno del sandalo o altri tipi di legna che emanano un essenza profumata.


In seguito, si soffoca un pò il fuoco, in modo tale che questo faccia del fumo e a questo punto ci si siede di fronte ad esso con le gambe incrociate (meditazione), si chiudono gli occhi, e si pensa molto intensamente alla domanda da porre per avere riscontro.
Quindi si procedere ad inspirare ed espirare lentamente rimanendo concentrati, se praticherete nel modo corretto, all’apertura degli occhi noterete il fumo che si muoverà.
Stessa metodo, lo si può applicare al chiuso, con la sola differenza che anzichè il fuoco, avrete l’incenso o la mistura di erbe profumate.

I riscontri possibili, sono i seguenti:
Se il fumo muove verso DESTRA: Buon auspicio, risposta positiva.
Se il fumo muove verso SINISTRA: Cattivo auspicio, risposta negativa.
Se il fumo sale verso l’ALTO senza quasi muoversi: Significa che non abbiamo risposta, probabilmente perchè i tempi non sono ancora maturi per una risposta.


CONDIVISO DA http://portaledellamagia.altervista.org/capnomanzia/



lunedì 18 settembre 2017

I CONFLITTI di Monique Mathieu.

I conflitti


«Spesso avete parlato dei conflitti nel mondo; voi, vedete i conflitti ma non ne vedete le conseguenze. Pensate che hanno l'unico scopo di "riempire le tasche" di tutti i commercianti d'armi, chiunque essi siano. Questo significa ignorare cosa possono realmente rappresentare i conflitti nel mondo.

Certamente, alcune persone approfittano dei conflitti e non hanno nessuno scrupolo a distruggere altri esseri umani, ma questi sfruttatori sono manipolati, senza rendersene conto, da certe entità che operano per la luce oscura.

Tali entità esistono ma non le vedete; esse hanno una grande influenza e una grande importanza nei confronti del pianeta Terra e dei suoi abitanti.

Vi è stato detto, molto tempo fa, che certe entità si nutrono della sofferenza degli esseri umani, e anche della loro energia di rabbia e di violenza. Per poter continuare a nutrirsi, esse fomentano le guerre qua e là, e finché non avrete capito che oltre ai commercianti di armi c'è veramente dell'altro, non fermerete le guerre.

Tuttavia, gli esseri umani non sono gli unici a prendere decisioni. Ne esistono altri (in particolare i custodi di questo mondo), che prendono decisioni radicali per il vostro mondo, ispirando alcuni governi (ne abbiamo già parlato) affinché la pace si stabilisca definitivamente su questo mondo.

Per il momento, il Vicino e Medio Oriente subiscono queste guerre vivendo purtroppo con molta difficoltà le distruzioni. Ma, ancora una volta, ad un certo livello, non c'è alcun rispetto per la natura umana, per l'essere umano. Purtroppo, alcuni dei vostri fratelli umani non sono consapevoli del fatto che la vita è sacra e che invece di distruggerla per interesse, dovrebbero semplicemente proteggerla.»

Noi abbiamo lavorato per rendere stabile la pace nel mondo, soprattutto nel Medio e Vicino Oriente. Abbiamo detto che ci sarebbe stato un vortice molto negativo nel quale sarebbero costantemente entrati degli esseri non umani, (sebbene abbiano una forma umanoide ma diversa dalla vostra) per sfruttare alcune vibrazioni, alcune energie emesse dagli esseri umani che vivono sul pianeta Terra.

Ci spiegheremo meglio:

Voi che avete già aperto una coscienza superiore rispetto ai vostri comuni fratelli umani, amate andare verso energie molto leggere, delle energie d'Amore, di serenità, di gioia; tutto ciò vi nutre e vi fa crescere.

Esistono però anche degli esseri, ovviamente molto differenti da voi, che si nutrono del contrario, cioè della sofferenza e della violenza degli esseri umani.

Cosa potete fare per aiutare noi, vostri fratelli galattici, per accelerare il momento in cui, in questo mondo, esisterà la pace, la serenità e la fraternità? Semplicemente, evitate di generare dei pensieri di paura, di sofferenza e violenza, perché attirate degli esseri non umani che si cibano di ciò che è inferiore e che emana da voi.

Tuttavia, dato che tutto evolve in modo considerevole, tra qualche tempo non esisteranno più conflitti sulla Terra, per svariate ragioni di cui ora non parleremo.

I guerriglieri cercheranno di spostarsi su altri continenti, specialmente in Africa e in Asia. Ma, lì ci saranno ancora delle opposizioni da parte della Luce, e queste guerre, benché siano programmate, faranno fatica ad essere dichiarate.

Molte porte si chiudono davanti alla guerra, alla violenza gratuita e anche di fronte ai genocidi; alcune si chiuderanno definitivamente.

La pace in Medio Oriente ha e avrà un impatto sul mondo; questo focolaio molto potente avrebbe potuto generare una guerra mondiale (non una guerra atomica come pensate), una guerra economica e fratricida. La guerra economica può causare gravi destabilizzazioni per i popoli.

Molte cose accadranno ancora, ma sempre meno, perché tutto si sistemerà, quasi come per miracolo.

Spesso vi abbiamo chiesto di inviare molta Luce e molto Amore su tutti i paesi che subiscono delle devastazioni per gli errori dell'uomo (e ben oltre l'uomo). La vostra piccola azione partecipa anche alla chiusura del vortice in Medio Oriente. Non è ancora completamente chiuso perché esistono ancora dei luoghi in cui queste forze sono ancora molto influenti.

Delle persone vengono manipolate da alcune forze delle quali non conoscono nemmeno l'origine, ovviamente mediante altri esseri umani, e sempre per gli stessi motivi: l'interesse di alcuni uomini e un particolare «cibo» per degli esseri non umani.

Alcuni anni fa vi abbiamo detto che tutti gli esseri indesiderabili che esistono ancora sulla Terra non avrebbero potuto rimanere ancora a lungo, poiché la frequenza vibratoria della Terra sarebbe enormemente cambiata.

Attualmente, sta cambiando molto».

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
che non sia tagliato,
che non subisca nessuna modifica di contenuto,
che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
che menzionate il nome di Monique Mathieu.

http://ducielalaterre.org/fichiers/divers/les_conflits_vsE___IT.php


SEI UN ESSERE DI LUCE....

Sei un Essere di Luce

Chakra Clearing 

Amore e intuito

Tu sei un essere di luce, amore e intuito, che sono l’essenza dell’energia pura. Di conseguenza sei composto di energia, anche se a volte non ti senti così energico o addirittura credi di essere tutto l’opposto. Invece possiedi un’energia illimitata che ti offre doni straordinari.
I tuoi pensieri regolano il flusso di energia dentro e intorno a te: plasmano sensazioni ed esperienze e influenzano i centri energetici. Questi centri energetici sono come dei ventilatori a pale sovrapposte e sono definiti chakra, un termine che in sanscrito, un’antica lingua orientale, significa “ruota” o “cerchio”.
Sebbene nel corpo esistano numerosi chakra, i sensitivi e i guaritori si focalizzano solo sui chakra maggiori. Ognuno si trova accanto a una ghiandola endocrina e favorisce il flusso dell’energia vitale (detta anche Ki, Chi o Prana) lungo il corpo garantendo così l’attività dell’organismo. I chakra sono come le palette del flipper che spingono le biglie lungo un certo percorso. L’energia vitale nasce dal divino e permette l’accesso a una saggezza superiore e alle informazioni offerte dalle percezioni extrasensoriali.
I chakra irradiano e assorbono energia di continuo. Se tratteniamo i pensieri negativi, i chakra saranno ostruiti da un’energia densa e cupa. Nei chakra bloccati l’energia non scorre liberamente e tu ti sentirai apatico e instabile. Inoltre perderai il contatto con le tue capacità extrasensoriali innate.
Ogni chakra è connesso alle questioni su cui ti soffermi di solito: i soldi e la carriera, le relazioni, il futuro, i desideri e le abitudini di vita, gli obiettivi e le aspirazioni. Se i tuoi pensieri sono basati sull’amore e la fede, i chakra funzionano alla perfezione. La vita e l’energia scorrono senza ostacoli e tu percepisci sensazioni di armonia e beatitudine.

Linee guida fondamentali per la meditazione

Per prima cosa, per dare inizio alla tua meditazione, trova un luogo tranquillo in cui rimanere solo o dove sei sicuro che nessuno interromperà il flusso dei pensieri nella mente. Potrebbe trattarsi di un angolo della camera da letto, il bagno, il giardino, un parco o addirittura l’automobile. Siediti comodo. Non c’è alcun bisogno di contorcere le gambe in posizioni scomode; la pace interiore non va conquistata con la fatica. Siediti nella posizione che senti più naturale. Chiudi gli occhi o abbassa lo sguardo per evitare le immagini che potrebbero distrarti.
Quindi respira profondamente due o tre volte. Inspira dalla bocca, trattieni il respiro qualche secondo ed espira intensamente dal naso.
Durante la meditazione il tuo io più superficiale, l’ego, potrebbe cercare di deconcentrarti perché teme che tu riesca a rilassarti. Bombarderà la tua mente con pensieri banali come i conti da pagare, il traffico o le piccole dispute, perché se sei centrato, in pace assoluta e libero dalle preoccupazioni, perderà il potere di controllarti attraverso la paura. È fondamentale non combatterlo o arrabbiarsi. La rabbia rende l’ego molto reale e forte, non è altro che un’illusione fonte di angoscia.
Se durante la meditazione affiorano pensieri che suscitano paura, notali e lasciali andare. Puoi liberartene immaginando che siano bolle di sapone che soffi verso il tuo angelo custode. Oppure visualizza la tua luce interiore divina che, abbagliando il pensiero negativo, lo farà svanire. Inoltre puoi espellere con il respiro il pensiero che ti provoca spavento e sostituirlo inspirando pensieri d’amore e potere.
Durante la meditazione che segue leggerai numerose affermazioni legate al tema del rilascio. Noterai che il concetto comune a tutte è “voglio liberarmi di...”. Le affermazioni sono molto efficaci.
Se vuoi davvero liberarti dei pensieri che assorbono energia e hai la ferma intenzione di focalizzarti sul tuo potere e la pace interiore, il successo è garantito. Gli angeli mi ripetono in continuazione: “Le tue esperienze sono create dalle tue intenzioni.” Se davvero siamo convinti di voler abbandonare uno schema mentale negativo, questo sparirà velocemente e senza alcuna difficoltà. Dobbiamo solo essere davvero “determinati” a guarire, ecco tutto.

Prendi le distanze da chi ruba la tua energia e impara a vivere più serenamente

Se hai la sensazione che qualcuno stia risucchiando la tua energia, taglia mentalmente la corda psichica tra te e quella persona. Sii disposto a perdonarla perché ti prosciuga e lasciala andare nella luce. Smetti di concentrarti sulla personalità degli altri o sulla tua, concentrati invece sull’unione del tuo spirito con il divino.
Mentre ti liberi dalla tendenza a focalizzarti sull’atteggiamento degli altri e sui corpi apparentemente separati, visualizza il chakra del plesso solare che diventa più puro e luminoso e risplende come un piccolo sole in un’incantevole mattina di primavera. Se hai la sensazione che qualcuno oggi ti abbia fatto arrabbiare o ti abbia turbato ripeti questa affermazione di guarigione: “Voglio liberarmi di quella parte di me che si irrita pensando a te.”
Fai un respiro profondo e afferma: “Ognuno nella mia vita condivide il mio obiettivo di godere di un amore perfetto. Sono tutt’uno con la sorgente che è la verità di ogni essere creato. Sono uno, uno, uno con la vita, e ringrazio per questa verità.”
Ora chiedi all’arcangelo Michele di abbracciare il tuo cuore con l’energia guaritrice e di eliminare ogni traccia di oscurità. Gli angeli vivono in una dimensione senza tempo né spazio, quindi possono essere accanto a molte persone in diversi luoghi simultaneamente. Richiedendo l’aiuto e la protezione di Michele, egli apparirà subito al tuo fianco. Sii disposto a lasciar andare l’oscurità, il peso o la mancanza di perdono nelle mani dell’arcangelo Michele, perché lui possa esporla alla luce della purificazione della trasformazione e della guarigione.
Visualizza il chakra del cuore che si riscalda nella splendente luce dell’amore divino. Immagina che il tuo chakra del cuore sia un vortice di un bel colore verde smeraldo vivace che ruota senza ostacoli. Afferma: “Voglio perdonare me stesso e gli altri per ogni pensiero sbagliato compiuto in questa giornata. Scelgo la pace della mente e la liberazione da questi errori. Chiedo che le conseguenze dei miei sbagli siano perdonate per sempre dalle persone coinvolte.”
Fai un respiro profondo e immaginati abbracciato e circondato da un amorevole gruppo di angeli. Dona agli angeli il ricordo di ciò che hai detto, pensato, ascoltato o letto oggi. Lascia andare queste comunicazioni con la stessa semplicità con cui butti via il giornale di ieri. Non ne hai più bisogno, sono notizie vecchie. Permetti agli angeli di portare queste comunicazioni sotto la luce, dove saranno purificate e torneranno in uno stato di puro amore.
Questo testo è estratto dal libro "Chakra Clearing" Anteprima del libro di Doreen Virtu

SE SEI INTERESSATO AL LIBRO CLICCA SUL LINK AZZURRO

LA SORGENTE DELL'AMORE Aïvanhov

Aprite in voi la sorgente dell’amore: con i vostri pensieri, i vostri sentimenti, i vostri desideri e le vostre parole, fatela zampillare su tutte le creature, su tutti gli oggetti che vi circondano e anche oltre, sugli alberi, sulle montagne, sugli oceani... 

Anche se siete soli, pronunciate parole di pace, di speranza e di gioia per tutti gli esseri umani sulla terra, sapendo che quelle parole produrranno degli effetti da qualche parte, poco importa dove. Ancora non sapete cosa si può realizzare con l’amore.
E dato che potete dare agli altri solo ciò che voi stessi già possedete, per prima cosa cercate di creare in voi l’armonia e la luce: poi, quando sentite di essere riusciti a rendere palpabili nel vostro cuore e nella vostra anima quell’armonia e quella luce, proiettatele nello spazio.

 Questo è ciò che significa lavorare con l’amore: diventare una presenza benefica per il mondo intero."


Omraam Mikhaël Aïvanhov

domenica 17 settembre 2017

IL DECALOGO PER TROVARE UN BRAVO MAESTRO..........

Il decalogo per trovare un Maestro.



Veri e falsi maestri. Come riconoscerli?

(di Michele Riefoli)

Nel mondo della super-specializzazione e del sapere parcellizzato, chi cerca
qualcosa di particolare che possa soddisfare la sua sete di sapere è
costretto quasi sempre a percorrere più strade per poter incontrare dei
frammenti di Conoscenza che risultano, spesso, sparsi qua e là, lungo i
sentieri tracciati dai Grandi Maestri di ieri e di oggi.

Ma come fare a riconoscere i veri dai falsi maestri? Come fare a capire di
chi ci si può fidare quando veniamo sommersi da un mare di proposte,
iniziative, scuole di pensiero? Come districarsi in questo grande labirinto
di strade, sentieri, percorsi ?

Facciamo solo alcune semplici riflessioni:

1. Ragionevolmente, nessuno può darci la garanzia che la strada che abbiamo
intenzione di intraprendere sia quella buona per noi. Solo se ascoltiamo il
nostro Istinto, il nostro cuore, potremo sapere se ci stiamo mettendo, o no,
in buone mani.

2. Quando una strada è buona gli insegnamenti sono comprensibili e
verificabili. Chi ci chiede di credere in questo e di dubitare di quello è
un falso maestro. Un vero Maestro ci chiederà di verificare i suoi
insegnamenti mettendoli in pratica. E' solo l' osservazione, la
constatazione semplice e pratica dei nostri progressi, della nostra
crescita, del nostro cambiamento che potrà stabilire se abbiamo ricevuto un
buon insegnamento da un buon Maestro.

3. La semplicità e la chiarezza degli insegnamenti sono una caratteristica
costante delle buone strade di conoscenza. Le cose complicate, o rese
complicate, sono di pessimo auspicio. Ciò non significa che non ci verrà
richiesto un certo impegno, ma generalmente un buon maestro saprà trovare il
giusto gradiente di difficoltà per ogni singolo allievo che voglia veramente
imparare da lui. Prendiamo tutto quello che possiamo capire e mettiamolo in
pratica: se andrà bene ce ne accorgeremo.

4. I veri Maestri praticano in prima persona quello che insegnano; lo
vivono. Non diamo fiducia a chi predica bene e pratica male.

5. Un vero Maestro ci lascia SEMPRE liberi di scegliere di restare, o di
andare. Egli non ha bisogno di noi, siamo noi che abbiamo bisogno di lui.
Egli ci vuole liberi, perché cresciuti, maturi, indipendenti. Ci vuole
vedere camminare con le nostre gambe.

6. Diffidiamo di coloro che ci vogliono legare, tenere, trattenere, con la
forza, o con altri mezzi. Costoro potrebbero anche non essere pericolosi;
ma, sicuramente, sono dei falsi maestri.

7. Alcuni sono convinti che le diverse Conoscenze dovrebbero essere sempre
elargite gratuitamente, specialmente se appartengono all'area della
spiritualità. Probabilmente il valore che queste persone danno a questi
insegnamenti è nullo. Ciò nondimeno, non è sempre vero che tutto ciò che
costa ha un valore.

8. Ogni maestro che sia degno di tale appellativo si comporta con i propri
allievi innanzitutto come un vero amico, nel senso che il suo amore è
disinteressato. Egli lavora per l'evoluzione, per il ripristino delle
funzioni originarie e meno alterate della coscienza su qualunque piano
(fisico-corporeo, energetico-mentale, energetico-spirituale).

9. D'altro canto ogni allievo degno di tale nome prova per il suo maestro,
nell'ordine, sentimenti di: RISPETTO, RICONOSCENZA, AMORE.

Allievi che criticano, hanno sentimenti di indifferenza o addirittura di
avversione, invidia o gelosia verso il proprio maestro, sono in una delle
seguenti condizioni:

- o sono troppo larve e non hanno nessuna intenzione di imparare e
migliorare

- o hanno preso una cantonata e quella non è la propria strada.

- o hanno incontrato dei falsi maestri e, invece di rimanere lì a criticare,
farebbero il loro e l'altrui bene ad andarsene.

10. Un vero maestro è sempre una persona Responsabile. Conduce uno stile di
vita consono e se commette un errore lo affronta responsabilmente sistemando
le cose al meglio.


CONDIVIDO DA Sito del gruppo: http://www.viviamoinpositivo.org

LA MENTE VI PORTA SEMPRE VERSO IL BENE

      Da quando la Terra ha cambiato la sua frequenza base e l'uomo si è sincronizzato con essa tutto è cambiato, tutto sem...