martedì 16 maggio 2017

PREGHIERA ALLA DIVINITA’



Divinità, affluisci attraverso di me e insegnami a perdonarmi
per aver creato questa realtà dolorosa.
Insegnami ad amarmi e a sentire gratitudine per il dono della vita,
per il regalo della mia esistenza.
Divinità, deposito in me tutte le memorie e vibrazioni negative che sono arrivate a me affinchè le trasformi in luce in ogni essere della tua creazione
da quando ha avuto inizio l’umanità, e così è.
Per pulire il mio inconscio da tutta la carica emozionale immagazzinata in esso, pronuncio uno e più volte durante il giorno, le quattro parole che curano: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE,TI AMO.
Mi dichiaro in pace con tutte le persone della Terra, e con chi ho dei debiti in sospeso: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Libero tutti coloro dai quali ho creduto di ricevere danni e maltrattamento, perchè semplicemente mi restituiscono ciò che io ho fatto loro prima, in un altra vita, in un altro tempo: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Anche se mi è difficile perdonare qualcuno, io sono chi chiede perdono a questo qualcuno adesso, per quell’istante a suo tempo: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Per questo spazio sacro che abito giornalmente, e con il quale non mi sento a mio agio: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Per quel rapporto così difficile, di cui conservo solo cattivi ricordi: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Per ciò di cui non mi piace della mia vita presente, della mia vita passata, del mio lavoro o di ciò che mi circonda: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Divinità pulisci in me ciò che stà contribuendo alla mia scarsità: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Se il mio corpo fisico prova ansia, preoccupazione, colpa, paura, tristezza, nostalgia, dolore pronuncio o penso: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Amo i miei ricordi, sono grato per l’opportunità di liberarli: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
In questo istante affermo che: TI AMO.
Penso alla mia salute emozionale e a quella di tutti i miei cari amati: TI AMO.
Per le mie necessità, e per imparare ad aspettare senza ansia, senza paura, riconosco le memorie qui: MI DISPIACE, TI AMO.
Il mio contributo per la gurigione della Terra: amata Madre Terra, chi sei chi sono io, insegnami a perdonarmi per aver creato la realtà che tu ed io viviamo.
Insegnami ad amarti e a sentire gratitudine per il dono della vita che cresce sulla tua superficie; per il regalo della mia esistenza, che è anche la tua.
Divinità pulisci in me tutte le memorie e vibrazioni negative che sono arrivate
a me affinchè le trasformi in Luce in ogni essere della tua creazione che abita la Terra, da quando ha avuto inizio l’umanità, e così è.
VIVI CERVERA
CONDIVISO DA http://angeliclight.altervista.org/category/preghiere/

Nessun commento:

Posta un commento

IO NON HO NESSUN INSEGNAMENTO OSHO

“Io non ho nessun insegnamento. Non sono un insegnante. Non dò nessuna filosofia di vita, né alcuna disciplina, né programmi da seguire.  ...