venerdì 4 agosto 2017

LA PREGHIERA SERVE SOLAMENTE PER ELEVARSI Omraam Mikhaël Aïvanhov

« Per molti credenti, pregare consiste nell'avanzare richieste al Signore.

 Anziché esigere, prendano coscienza che il Signore ha già dato loro tutti i mezzi materiali e spirituali perché possano provvedere ai propri bisogni così come a quelli degli altri, e che la preghiera deve servire solamente a elevarsi per riuscire a scoprire tali mezzi. Dio ha già “svolto il suo lavoro” – se così si può dire –, e da tutta l’eternità; non sta a Lui, adesso, procurare agli esseri umani ciò di cui mancano: cercare di ottenerlo, è compito di ciascuno.

 E poi, a cosa serve agli esseri umani pregare Dio affinché dia loro la salute o l’affetto degli altri, se continuano a condurre una vita che li rende malati o antipatici? E a cosa serve pregare per la pace se, interiormente, continuano a essere veri e propri campi di battaglia?...


Certo, ogni preghiera è una manifestazione della fede, ma la fede deve essere compresa come quella forza che spinge l’uomo a oltrepassarsi, a superare se stesso.

 Si può dunque dire che esistono due tipi di fede: l'una ispirata dallo sforzo e dall’attività; l’altra ispirata dalla pigrizia, e questa fede, che sarebbe meglio chiamare ingenuità, è inutile e perfino nociva.  »

Omraam Mikhaël Aïvanhov


EDIZIONI PROSVETA

Nessun commento:

Posta un commento

IL TRADIMENTO Aïvanhov

« Quanti subiscono un crollo perché si sentono traditi! Ripetono: «Ma com’è possibile? Lui mi aveva promesso… Lei mi aveva giurato…».  D’a...